IVREA - Condannato a nove mesi l'ex primario di otorinolaringoiatria

| Secondo l'accusa il medico si assentava dall’ospedale per effettuare visite al centro Ivrea Terme senza autorizzazione dell'Asl To4 e senza che avesse bollato la sua uscita dal servizio. I legali pronti a presentare ricorso

+ Miei preferiti
IVREA - Condannato a nove mesi lex primario di otorinolaringoiatria
Condanna a nove mesi di reclusione per Valerio Di Fortunato, 65 anni, ex primario di otorinolaringoiatria dell’ospedale di Ivrea, finito nei guai, secondo l’accusa, perché si assentava dall’ospedale per effettuare visite al centro Ivrea Terme senza autorizzazione dell'Asl To4 e senza che avesse bollato la sua uscita dal servizio. Di Fortunato era imputato di truffa per le visite effettuate dal giugno 2009 in avanti (quelle precedenti sono cadute in prescrizione) durante le ore di servizio in reparto. 
 
Nel settembre del 2013 il medico era stato anche licenziato dall'Asl To4. Licenziamento che era stato impugnato dal primario che, in tribunale, era riuscito a spuntarla grazie ad una sentenza del giudice del Lavoro del Tribunale di Ivrea, Luca Fadda. In Appello, invece, i giudici ribaltarono la sentenza a favore dell'azienda sanitaria. La sentenza dell'altra mattina, emessa dal giudice Omnretta Vanini, ha rispettato le richieste dell'accusa: nove mesi di reclusione con sospensione condizionale della pena e 600 euro di multa. Non è stata accolta la richiesta di risarcimento danni nei confronti dell'Asl To4 che si era costituita parte civile. 
 
L'azienda sanitaria aveva chiesto danni per 140 mila euro. Respinta anche la richiesta di interdizione dai pubblici uffici. I legali dell'ex primario attenderanno le motivazioni della sentenza per poi presentare ricorso. Per la difesa, quelle visite al centro Ivrea Terme erano semplici prescrizioni per le quali il medico non avrebbe neppure percepito un compenso.
Cronaca
TRAGEDIA AL RALLY CITTA' DI TORINO - Muore un bimbo travolto da un'auto: la procura di Ivrea apre un'inchiesta - FOTO
TRAGEDIA AL RALLY CITTA
Un'auto impegnata nella corsa è uscita di strada travolgendo un'intera famiglia. L'inchiesta è stata affidata al pubblico ministero Ruggero Mauro Crupi. Le indagini sulla dinamica dell'incidente sono in corso a cura dei carabinieri
CALUSO - Incidente stradale: due feriti sulla statale 26 - VIDEO
CALUSO - Incidente stradale: due feriti sulla statale 26 - VIDEO
Scontro frontale, oggi intorno alle 16.30. Coinvolti un Fiat Ducato e una Fiat Panda all'incrocio appena fuori il centro abitato
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - AUTO SULLA FOLLA: MUORE UN BAMBINO DI SEI ANNI
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - AUTO SULLA FOLLA: MUORE UN BAMBINO DI SEI ANNI
Tragedia assurda a Coassolo, nelle Valli di Lanzo. Nel corso del «Rally Città di Torino» un'auto è finita sulla folla. Un bambino di 6 anni è morto travolto dalla vettura in gara. Travolti anche altri tre spettatori
AGLIE' - Partiti i lavori nella chiesa dove riposa Guido Gozzano
AGLIE
L’intenzione dei progettisti è quella di recuperare assetto e colori originali, riportando la facciata alla sua versione del 1300
CASTELLAMONTE - Torna la «Run for Parkinson»
CASTELLAMONTE - Torna la «Run for Parkinson»
Domenica 28 maggio si corre per l'associazione Parkinsoniani del Canavese Onlus
IVREA - Al museo Garda l'attesa mostra di Lorenzo Mattotti
IVREA - Al museo Garda l
I lavori dell'artista sono esposti in tutto il mondo; collabora con Le Monde, il New Yorker e altre riviste internazionali
TORINO-BORGARO - Resta in carcere la rom che ha investito un uomo
TORINO-BORGARO - Resta in carcere la rom che ha investito un uomo
Oreste Giagnotto, 58 anni di Torino, travolto da un camper al confine tra Borgaro e Torino, è morto lo scorso 12 maggio
RIVAROLO - «ToBeIng» all'esordio nelle elezioni per l'Ordine degli Ingegneri
RIVAROLO - «ToBeIng» all
Abbiamo chiesto a Fabrizio Vinardi, originario del Canavese occidentale ma ormai torinese di adozione, e a Fabrizia Giordano, alladiese, un breve parere su punti di forza, idee e proposte
RIVAROLO CANAVESE - Il «castellazzo» è in vendita: si cerca un nuovo proprietario. Prezzo top secret
RIVAROLO CANAVESE - Il «castellazzo» è in vendita: si cerca un nuovo proprietario. Prezzo top secret
L'antico castello rivarolese, da tempo trasformato in un'abitazione, è in vendita su iniziativa di privati. L'annuncio è comparso su internet nei giorni scorsi. «Trattativa riservata», recita l'annuncio dell'immobiliare
LOCANA-NOASCA-CERESOLE REALE - Nasce l'infermiere di comunità per una sanità più umana e vicina ai cittadini
LOCANA-NOASCA-CERESOLE REALE - Nasce l
All'ospedale Vernetti di Locana, l'Asl To4 ha presentato il progetto sperimentale di Infermiere di Comunità dell’area Locana-Noasca-Ceresole Reale. «L'infermiere sarà il volto dell'Asl sul territorio» dice il direttore Ardissone
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore