IVREA - Confindustria Canavese segnala una ripresa occupazionale da gennaio 2017

| I dati relativi all'andamento occupazionale nelle aree di Chivasso, Cirič, Cuorgnč ed Ivrea da gennaio sono piuttosto incoraggianti

+ Miei preferiti
IVREA - Confindustria Canavese segnala una ripresa occupazionale da gennaio 2017
I dati presentati da Confindustria Canavese, relativi all’andamento occupazionale nelle aree di competenza dei Centri per l’Impiego di Chivasso; Ciriè, Cuorgné e Ivrea e riferiti al periodo da gennaio 2017 a maggio di quest’anno, sono piuttosto incoraggianti.

Il nostro territorio sembra vedere una svolta sul fronte occupazionale: tra gennaio e aprile 2017, il sistema produttivo canavesano ha assunto 15.511 lavoratori mentre le uscite sono state 12.725. La differenza (+ 2.786 occupati) lascia intendere che per il Canavese la ripresa dell’occupazione potrebbe essere iniziata.

I dati che riguardano il Canavese riflettono in linea di massima la tendenza nazionale. Secondo l’analisi congiunturale del mese elaborata dal Centro Studi Confindustria in marzo il numero di persone occupate è rimasto pressoché invariato rispetto a febbraio (-7mila unità); rispetto a un anno prima, il 1° trimestre 2017 si è chiuso con un incremento delle persone occupate pari all’1,1% (+248mila unità), una variazione della stessa entità di quella dei due trimestri precedenti, ma meno ampia rispetto al +1,7% registrato nella primavera 2016. Crescono i lavoratori a tempo indeterminato (+277mila, +1,3%), sebbene con l’esaurirsi degli sgravi contributivi si smorzi la loro quota sul totale dell’aumento dei dipendenti: il 38,7% dal 61,7% nel trimestre precedente (95,7% nel 1° trimestre 2016). sono aumentati i lavoratori dipendenti (+63mila, +0,4%) a fronte di un calo degli indipendenti (-70mila, -1,3%).  La ripresa del mercato del lavoro ha interessato anche i giovani che, in Italia come in altri paesi, sono stati i più colpiti dalla crisi.  Sempre secondo il CSC il tasso di occupazione dei 25-29enni è aumentato di 3,8 punti percentuali da fine 2013 a metà 2016, quello dei 15-24enni di 1,7 punti.

Anche per quanto concerne la Regione Piemonte, dai dati emersi nell’ultima indagine congiunturale di Confindustria Piemonte, le previsioni di occupazione sono positive (dal +2,4% di dicembre passano a +9,4%) con CIG in ulteriore calo (scende di 5 punti percentuali e interessa il 10,3% delle aziende): una quota così bassa di imprese intenzionate a ricorrere a questo strumento non si registrava dal 2008, certamente anche a causa delle modifiche normative che ne limitano l’utilizzo. Anche a livello nazionale, secondo i dati INPS, nel mese di maggio 2017 il numero di ore di cassa integrazione complessivamente autorizzate è stato paria 39,1 milioni, in diminuzione del 37% rispetto allo stesso mese del 2016 (62,1 milioni).

I dati che riguardano il territorio canavesano evidenziano una situazione che si presta a una lettura in chiave positiva. L’indicatore più significativo riguarda la differenza tra il numero di assunzioni e il numero di cessazioni, riferite ai primi quattro mesi dell’anno: un netto segno positivo (+2786) che induce a guardare con sempre maggior ottimismo al futuro. Nel dettaglio, le assunzioni, considerati i CPI di Ivrea, Cuorgnè, Ciriè e Chivasso nel loro complesso, sono state 15.511 e le cessazioni 12.725. Per quanto concerne la tipologia di contratto, si è registrata una chiara prevalenza di contratti a tempo determinato: in totale sono stati 10.114, mentre i contratti a tempo indeterminato sono stati 1.484. Anche per quanto concerne il lavoro giovanile le note sono positive: le assunzioni dei giovani nella città Metropolitana hanno registrato un segno positivo (+0,3% rispetto all’anno precedente) e, nello specifico, Ivrea, Ciriè, Chivasso registrano trend positivi (rispettivamente 9,5; 2,1; 3,5).

“I segnali sono incoraggianti e confermano le stime di Confindustria e l'indagine effettuata presso le aziende”, commenta Cristina Ghiringhello, direttore di Confindustria Canavese. “I dati sulla disoccupazione giovanile, però, pur essendosi verificata un’espansione delle opportunità lavorative anche per i giovani, sono ancora preoccupanti. Serve un sempre maggiore raccordo tra scuola e impresa, università e aziende del territorio per portare le competenze dei giovani all'interno delle realtà imprenditoriali”. 

 

Cronaca
CASELLE - Il calcio piemontese piange Rossano Pavanello
CASELLE - Il calcio piemontese piange Rossano Pavanello
L'ex presidente del Caselle Calcio, imprenditore di successo, ha legato la sua figura ad anni di grandi successi per i rossoneri
IVREA - Valentina Bernocco lascia l'Ereditą di Rai Uno
IVREA - Valentina Bernocco lascia l
Nella puntata andata in onda questa sera, mercoledģ 24 aprile, la Bernocco č stata eliminata prima della sfida finale
BLOCCO AL PONTE PRETI - Tir incastrati sul ponte, viabilitą in tilt - FOTO E VIDEO
BLOCCO AL PONTE PRETI - Tir incastrati sul ponte, viabilitą in tilt - FOTO E VIDEO
Due mezzi pesanti, all'uscita del ponte in direzione Castellamonte, si sono toccati con i rispettivi rimorchi e sono rimasti incastrati a causa della strettoia. I due autisti non hanno potuto far altro che scendere dal mezzo
CANAVESE - Campi estivi nel Parco Nazionale del Gran Paradiso
CANAVESE - Campi estivi nel Parco Nazionale del Gran Paradiso
L'Ente Parco organizza a luglio e agosto campi estivi con soggiorni di 10-12 giorni o di un weekend sul versante piemontese
IVREA - Tenta il suicidio in ospedale: salvato da un operatore sanitario
IVREA - Tenta il suicidio in ospedale: salvato da un operatore sanitario
La dinamica dell'accaduto č adesso al vaglio della polizia d'Ivrea. Il 60enne č stato poi ricoverato nel reparto di psichiatria
CASTELLAMONTE - La cittą in lutto per l'addio a Livio Camerlo
CASTELLAMONTE - La cittą in lutto per l
Per tanti anni ha prestato servizio anche negli ospedali di Castellamonte e Cuorgnč, portando i giornali ai pazienti ricoverati
CASTELLAMONTE - 12enne chiama i carabinieri e fa arrestare il padre dopo l'ennesima lite in famiglia
CASTELLAMONTE - 12enne chiama i carabinieri e fa arrestare il padre dopo l
I carabinieri di Castellamonte hanno arrestato per maltrattamenti un uomo di 43 anni, incensurato, residente in paese. I militari dell'Arma, l'altro pomeriggio, sono intervenuti nell'abitazione dell'uomo su richiesta del figlio dodicenne
VISTRORIO - Un altro incendio domato dai vigili del fuoco
VISTRORIO - Un altro incendio domato dai vigili del fuoco
Le due squadre intervenute sul posto hanno lavorato un paio d'ore per domare il rogo e mettere in sicurezza l'area
CIRIE' - Estorsioni a commercianti in crisi: un uomo arrestato
CIRIE
Una vittima ha consegnato contanti, televisori, tablet e due assegni per far cessare le minacce da parte degli usurai
IVREA - Botte e minacce all'ex compagna: un 51enne arrestato
IVREA - Botte e minacce all
La donna, medicata in ospedale, ha ammesso che, negli ultimi due anni, l'ex compagno l'ha pił volte minacciata e picchiata
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore