IVREA - Confindustria Canavese segnala una ripresa occupazionale da gennaio 2017

| I dati relativi all'andamento occupazionale nelle aree di Chivasso, Ciriè, Cuorgnè ed Ivrea da gennaio sono piuttosto incoraggianti

+ Miei preferiti
IVREA - Confindustria Canavese segnala una ripresa occupazionale da gennaio 2017
I dati presentati da Confindustria Canavese, relativi all’andamento occupazionale nelle aree di competenza dei Centri per l’Impiego di Chivasso; Ciriè, Cuorgné e Ivrea e riferiti al periodo da gennaio 2017 a maggio di quest’anno, sono piuttosto incoraggianti.

Il nostro territorio sembra vedere una svolta sul fronte occupazionale: tra gennaio e aprile 2017, il sistema produttivo canavesano ha assunto 15.511 lavoratori mentre le uscite sono state 12.725. La differenza (+ 2.786 occupati) lascia intendere che per il Canavese la ripresa dell’occupazione potrebbe essere iniziata.

I dati che riguardano il Canavese riflettono in linea di massima la tendenza nazionale. Secondo l’analisi congiunturale del mese elaborata dal Centro Studi Confindustria in marzo il numero di persone occupate è rimasto pressoché invariato rispetto a febbraio (-7mila unità); rispetto a un anno prima, il 1° trimestre 2017 si è chiuso con un incremento delle persone occupate pari all’1,1% (+248mila unità), una variazione della stessa entità di quella dei due trimestri precedenti, ma meno ampia rispetto al +1,7% registrato nella primavera 2016. Crescono i lavoratori a tempo indeterminato (+277mila, +1,3%), sebbene con l’esaurirsi degli sgravi contributivi si smorzi la loro quota sul totale dell’aumento dei dipendenti: il 38,7% dal 61,7% nel trimestre precedente (95,7% nel 1° trimestre 2016). sono aumentati i lavoratori dipendenti (+63mila, +0,4%) a fronte di un calo degli indipendenti (-70mila, -1,3%).  La ripresa del mercato del lavoro ha interessato anche i giovani che, in Italia come in altri paesi, sono stati i più colpiti dalla crisi.  Sempre secondo il CSC il tasso di occupazione dei 25-29enni è aumentato di 3,8 punti percentuali da fine 2013 a metà 2016, quello dei 15-24enni di 1,7 punti.

Anche per quanto concerne la Regione Piemonte, dai dati emersi nell’ultima indagine congiunturale di Confindustria Piemonte, le previsioni di occupazione sono positive (dal +2,4% di dicembre passano a +9,4%) con CIG in ulteriore calo (scende di 5 punti percentuali e interessa il 10,3% delle aziende): una quota così bassa di imprese intenzionate a ricorrere a questo strumento non si registrava dal 2008, certamente anche a causa delle modifiche normative che ne limitano l’utilizzo. Anche a livello nazionale, secondo i dati INPS, nel mese di maggio 2017 il numero di ore di cassa integrazione complessivamente autorizzate è stato paria 39,1 milioni, in diminuzione del 37% rispetto allo stesso mese del 2016 (62,1 milioni).

I dati che riguardano il territorio canavesano evidenziano una situazione che si presta a una lettura in chiave positiva. L’indicatore più significativo riguarda la differenza tra il numero di assunzioni e il numero di cessazioni, riferite ai primi quattro mesi dell’anno: un netto segno positivo (+2786) che induce a guardare con sempre maggior ottimismo al futuro. Nel dettaglio, le assunzioni, considerati i CPI di Ivrea, Cuorgnè, Ciriè e Chivasso nel loro complesso, sono state 15.511 e le cessazioni 12.725. Per quanto concerne la tipologia di contratto, si è registrata una chiara prevalenza di contratti a tempo determinato: in totale sono stati 10.114, mentre i contratti a tempo indeterminato sono stati 1.484. Anche per quanto concerne il lavoro giovanile le note sono positive: le assunzioni dei giovani nella città Metropolitana hanno registrato un segno positivo (+0,3% rispetto all’anno precedente) e, nello specifico, Ivrea, Ciriè, Chivasso registrano trend positivi (rispettivamente 9,5; 2,1; 3,5).

“I segnali sono incoraggianti e confermano le stime di Confindustria e l'indagine effettuata presso le aziende”, commenta Cristina Ghiringhello, direttore di Confindustria Canavese. “I dati sulla disoccupazione giovanile, però, pur essendosi verificata un’espansione delle opportunità lavorative anche per i giovani, sono ancora preoccupanti. Serve un sempre maggiore raccordo tra scuola e impresa, università e aziende del territorio per portare le competenze dei giovani all'interno delle realtà imprenditoriali”. 

 

Cronaca
PONTE PRETI - Crolla un muretto prima del ponte sul Chiusella - FOTO
PONTE PRETI - Crolla un muretto prima del ponte sul Chiusella - FOTO
Intervento dei vigili del fuoco di Ivrea, ieri pomeriggio, per il crollo di un parapetto in muratura nei pressi del Ponte Nuovo
VOLPIANO - «Quel porfido è pericoloso ma nessuno interviene»
VOLPIANO - «Quel porfido è pericoloso ma nessuno interviene»
I residenti della zona hanno segnalato il caso al Comune ma il porfido del passaggio pedonale risulta ancora danneggiato
CIRIÈ - Preso il piromane dei bus: ha appiccato il rogo perché non lo facevano salire senza biglietto
CIRIÈ - Preso il piromane dei bus: ha appiccato il rogo perché non lo facevano salire senza biglietto
Un 50enne italiano senza fissa dimora, Roberto M., ha dato fuoco a sette pullman di proprietà della Gtt nel piazzale della stazione «perché non lo facevano salire a bordo senza il biglietto»
STORICO CARNEVALE DI IVREA - Vincenzo Ceratti sarà il Generale dell'edizione 2019
STORICO CARNEVALE DI IVREA - Vincenzo Ceratti sarà il Generale dell
La presentazione dei personaggi maschili che, di fatto, apre gli appuntamenti legati alla manifestazione eporediese, si è tenuta questa mattina della Sala Dorata del Comune. Diane confermato Sostituto Gran Cancelliere, Lacchio sarà Podestà
CIRIE' - Incendio doloso devasta i bus: sospetto piromane portato in caserma dai carabinieri - FOTO E VIDEO
CIRIE
Svolta nelle indagini. Secondo i primi riscontri il rogo sarebbe partito da un pneumatico. In un attimo le fiamme hanno avvolto diversi mezzi della Gtt che, come sempre, erano stati parcheggiati nel piazzale della stazione
IVREA - Bogliatto nuovo Direttore ostetricia e ginecologia
IVREA - Bogliatto nuovo Direttore ostetricia e ginecologia
Ha iniziato la carriera professionale nel 2005 all'Azienda Ospedaliera OIRM-Sant'Anna di Torino. E' in Canavese dal 2007
BORGARO - I vincitori della prima edizione di "Andare oltre... nella luce"
BORGARO - I vincitori della prima edizione di "Andare oltre... nella luce"
Decretati i vincitori del premio di pittura e grafica «Andare oltre... nella luce». Primo posto per «La via del cuore» di Bramati
DISASTRO A CIRIÉ - Incendio nella notte distrugge sette autobus Gtt - FOTO
DISASTRO A CIRIÉ - Incendio nella notte distrugge sette autobus Gtt - FOTO
Per il momento non è esclusa l’ipotesi che le fiamme siano state appiccate di proposito. Del resto a Cirié e dintorni sono mesi che qualche piromane si diverte ad incendiare le auto in sosta
STRAMBINO - Tubercolosi a scuola: controlli estesi anche alle medie
STRAMBINO - Tubercolosi a scuola: controlli estesi anche alle medie
I controlli sono stati allargati a 300 studenti delle medie perché usufruiscono delle stessa mensa della scuola primaria
CANAVESE - Sabato di passione: doppio sciopero del personale Gtt. Stop a bus e treni
CANAVESE - Sabato di passione: doppio sciopero del personale Gtt. Stop a bus e treni
Sabato 17 novembre sono previste due azioni di sciopero che coinvolgeranno il servizio di trasporto pubblico locale. Treni e bus garantiti in Canavese da inizio servizio alle 8 e dalle 14.30 alle 17.30. Previsti ampi disagi
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore