IVREA - Detenuto marocchino picchia un agente della polizia

| Violento episodio all'interno del carcere eporediese. Il sindacato Osapp lancia l'allarme: «Troppa libertà ai detenuti»

+ Miei preferiti
IVREA - Detenuto marocchino picchia un agente della polizia
Ieri intorno alle 17 un detenuto di nazionalità marocchina di 32 anni, detenuto per rapina, sequestro di persona e altri reati, ristretto al secondo piano del carcere di Ivrea (nella foto), ha aggredito violentemente un agente della polizia penitenziaria mandandolo in ospedale. Il detenuto ha colpito l'agente con pugni al volto e spintoni, procurandogli contusioni varie al volto. Medicato sul posto dal personale sanitario del carcere, il poliziotto è stato poi accompagnato al pronto soccorso di Ivrea. Se la caverà con una settimana di prognosi. 
 
A denunciare l’episodio è il segretario generale dell’Osapp (Organizzazione Sindacale Autonoma della Polizia Penitenziaria) Leo Beneduci il quale afferma che si tratta dell'ennesimo episodio occorso nelle carceri italiane a dimostrazione del fatto che è sempre e solo la Polizia Penitenziaria a pagare, «anche a prezzo della propria incolumità personale, le conseguenze dei  disservizi e della disorganizzazione che connotano l'organizzazione degli istituti di pena italiani».
 
Per il sindacato quello che è accaduto a Ivrea è sintomatico di un «momento in cui è lasciata ai detenuti, anche di notevole pericolosità, la massima libertà di movimento nelle sezioni detentive e non si procede neanche in via disciplinare per prevenire o per reprimere la crescente violenza che sta caratterizzando il sistema penitenziario in danno delle donne e degli uomini della Polizia Penitenziaria». Il mese scorso, a Ivrea, il garante incaricato dal Comune aveva redatto un primo rapporto sullo stato del carcere eporediese. Un rapporto che aveva effettivamente messo in luce uno stato di tensione e di carenza di personale.
Dove è successo
Cronaca
ALLARME SICCITA' IN CANAVESE - Senza pioggia agricoltura a rischio: l'Uncem propone nuovi invasi in montagna
ALLARME SICCITA
Uncem ha da tempo insistito sulla necessità di programmare, con un interventi pubblico-privati, la realizzazione di piccoli invasi - dai 2 ai 10 milioni di metri cubi d'acqua - in ciascuna vallata, capaci di garantire l'uso della risorsa
CALUSO - Maxi rissa in cortile tra vicini di casa: due arresti. Dieci persone finiscono in ospedale
CALUSO - Maxi rissa in cortile tra vicini di casa: due arresti. Dieci persone finiscono in ospedale
Cosa abbia scatenato la violenza è ancora un mistero. Probabilmente qualche dispetto tra vicini di casa e alcuni episodi che si sarebbero trascinati nel tempo. Compresa, forse, l'uccisione di un cane di proprietà di una delle due famiglie
IVREA - Storico Carnevale: confermati i responsabili operativi
IVREA - Storico Carnevale: confermati i responsabili operativi
Maurizio Leggero responsabile storico artistico, Davide Marchegiano all'organizzazione ed Elisa Gusta per la comunicazione
IVREA - Accordo per i lavoratori Vodafone: non firmano i Cobas
IVREA - Accordo per i lavoratori Vodafone: non firmano i Cobas
L'accordo si basa sulla ricollocazione volontaria dei lavoratori in Comdata Spa: in questo modo resteranno a Ivrea
IVREA - Lavori in corso per rifare tutta la segnaletica orizzontale
IVREA - Lavori in corso per rifare tutta la segnaletica orizzontale
I lavori verranno eseguiti tenendo conto dell traffico cittadino e potranno essere svolti anche nelle ore notturne
SAN MARTINO - Un romanzo fa rivivere il mito dell'Andrea Doria
SAN MARTINO - Un romanzo fa rivivere il mito dell
Sarà presentato a Palazzo Lascaris un testo che riabilita la figura del comandante Piero Calamai
BORGARO - Muore al ristorante soffocata da un pezzo di carne
BORGARO - Muore al ristorante soffocata da un pezzo di carne
Vittima una donna di 76 anni. I parenti hanno tentato di liberarle la trachea ma non sono riusciti a a terminare la manovra
SANITA' - L'Asl To4 non chiuderà la pediatria di Chivasso
SANITA
Le voci di eventuali chiusure, per l'Asl, sono «prive di fondamento»
VOLPIANO - Incendio in alloggio: due intossicati, morto un gatto
VOLPIANO - Incendio in alloggio: due intossicati, morto un gatto
L'incendio sarebbe partito da un corto circuito a un elettrodomestico. Madre e figlio intossicati ricoverati a Chivasso
IVREA - Falso cieco di Ciriè denunciato dalla Guardia di Finanza
IVREA - Falso cieco di Ciriè denunciato dalla Guardia di Finanza
Truffa ai danni dello Stato è il reato contestato all'uomo, che avrebbe percepito, negli ultimi anni, oltre 100 mila euro
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore