IVREA - Disabili visivi: «Alle critiche rispondiamo con i fatti»

| L'Uici risponde all'Apri: «Nessuna interruzione delle prestazioni domiciliari. Le attività proseguono e sono apprezzate dagli utenti»

+ Miei preferiti
IVREA - Disabili visivi: «Alle critiche rispondiamo con i fatti»
Quasi 1100 prestazioni di assistenza rivolte a 115 persone, 53 interventi domiciliari. Questi i dati del 2015 relativi al Centro di Riabilitazione Visiva di Ivrea, la struttura gestita dall'UICI (Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti) di Torino su mandato dell'Asl To4 del Canavese. Il totale delle prestazioni rivela un decisivo aumento rispetto al 2014, quando il centro era affidato alla gestione dell'Apri (Associazione Pro Retinopatici e Ipovedenti). «Alle accuse rispondiamo con i fatti - commenta il presidente UICI Torino, Franco Lepore - nessuna interruzione delle prestazioni domiciliari. Le attività proseguono e sono apprezzate dagli utenti».
 
Recentemente 80 disabili visivi hanno inviato alla direzione dell'Asl un documento per denunciare l'assenza della riabilitazione domiciliare. Non è la prima volta. Già un anno fa erano giunte proteste da parte di 27 ciechi e ipovedenti, attraverso un'analoga lettera. Aperta alle critiche costruttive, in quell'occasione l'Uici aveva verificato le presenze dei firmatari e aveva scoperto, con stupore, che la stragrande maggioranza di queste persone in realtà non aveva mai frequentato il Centro o tutt'al più l'aveva frequentato in passato, ma mancava da diverso tempo. Com'è possibile – ci si era chiesti – contestare un servizio senza averlo mai sperimentato? «Abbiamo, purtroppo, motivi per supporre che queste nuove accuse siano formulate sulla falsa riga di quelle precedenti. Con un ulteriore sospetto. A breve verrà pubblicato il nuovo bando per la gestione del centro. Che si tratti di un tentativo per condizionare la gara d'appalto?».
 
«Va innanzi tutto osservato che, fin dall'inizio della gestione Uici, tutte le attività svolte in precedenza sono state mantenute e ad esse si sono aggiunte nuove proposte. I servizi riabilitativi sono stati sempre e regolarmente erogati a tutti coloro che ne hanno fatto richiesta. Per questo le accuse appaiono quanto mai infondate e fuori luogo». Nelle settimane scorse è stata presentata all'ASL la relazione sui servizi erogati dal centro di riabilitazione visiva nell'anno 2015. E dall'analisi di questo documento emerge con chiarezza un aumento delle prestazioni rispetto alla gestione precedente.
 
«Non intendiamo lasciarci trascinare in sterili polemiche, tanto più se c'è il rischio che siano fomentate ad arte da chi spera di trarne vantaggio - conclude il presidente Lepore - preferiamo invece rispondere con la concretezza dei fatti. In altri termini, c'è sicuramente spazio anche per la riabilitazione domiciliare per questi eventuali 80 disabili visivi, sempre che si decidano ad uscire dall'ombra e si presentino al centro per compilare l'apposita domanda».
Dove è successo
Cronaca
CUORGNÉ – Solenne benedizione degli automezzi in piazza
CUORGNÉ – Solenne benedizione degli automezzi in piazza
In occasione della recente Festa di Sant’Antonio
IVREA - Contro le barriere sensoriali Asl e Apic lavorano insieme
IVREA - Contro le barriere sensoriali Asl e Apic lavorano insieme
All’ingresso dell'ospedale di Ivrea installato un amplificatore portatile con sistema a induzione magnetica donato dall’Apic
SICUREZZA - Furti sui treni: allarme sulla Canavesana. Una zingara denunciata dalla polizia ferroviaria
SICUREZZA - Furti sui treni: allarme sulla Canavesana. Una zingara denunciata dalla polizia ferroviaria
Una quarantunenne, domiciliata nel campo nomadi di strada dell’Aeroporto tra Borgaro e Torino, è stata denunciata per furto aggravato in concorso: agiva con «l'aiuto» dei suoi sei bambini che sono stati affidati alla custodia del nonno
RIVAROLO - Fuga di gas sospetta in via Palestro
RIVAROLO - Fuga di gas sospetta in via Palestro
Indagini in corso da parte dei carabinieri di Rivarolo Canavese
IVREA - Ispezione in carcere: «La situazione è davvero a rischio»
IVREA - Ispezione in carcere: «La situazione è davvero a rischio»
Visita al carcere da parte di Marco Grimaldi, consigliere di Sel, Silvja Manzi e Igor Boni della Direzione nazionale Radicali
CASELLE - Due donne gelose si picchiano in strada per lo stesso uomo: la rissa si conclude con quattro arresti
CASELLE - Due donne gelose si picchiano in strada per lo stesso uomo: la rissa si conclude con quattro arresti
A scatenare il tutto un incontro che, in teoria, avrebbe dovuto essere un chiarimento, tra due donne: una di 43 anni e l'altra di 32. La prima, l'ex moglie di un 41enne residente proprio a Caselle. La seconda, la nuova fiamma dell'uomo
SLAVINA SULL'HOTEL RIGOPIANO - Dal Canavese partirà un altro contingente - FOTO
SLAVINA SULL
Intanto dei 20 nuovi tecnici piemontesi arrivati in loco, un gruppo sarà operativo già in serata, mentre l’altro entrerà in azione domani mattina
LEINI - Incendio in una cascina: muore soffocato un cane
LEINI - Incendio in una cascina: muore soffocato un cane
I padroni, per fortuna, si trovavano fuori casa. A dare l'allame sono stati alcuni residenti della zona. Accertamenti in corso
BORGARO-TORINO - Autista ubriaco finisce con il camion fuori strada: traffico in tilt sulla tangenziale - FOTO
BORGARO-TORINO - Autista ubriaco finisce con il camion fuori strada: traffico in tilt sulla tangenziale - FOTO
Paura sulla tangenziale nord di Torino in direzione dello svincolo di Caselle. L'autista del mezzo pesante positivo all'alcoltest: nel sangue tre volte il limite consentito. Accertamenti in corso da parte della polizia stradale di Torino
RIVAROLO - Rifiuti dati alle fiamme in frazione Vesignano - FOTO
RIVAROLO - Rifiuti dati alle fiamme in frazione Vesignano - FOTO
A poca distanza, venerdì scorso, una catasta di pneumatici era stata data alle fiamme provocando la chiusura del ponte sull'Orco
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore