IVREA - Disabili visivi: «Alle critiche rispondiamo con i fatti»

| L'Uici risponde all'Apri: «Nessuna interruzione delle prestazioni domiciliari. Le attivitą proseguono e sono apprezzate dagli utenti»

+ Miei preferiti
IVREA - Disabili visivi: «Alle critiche rispondiamo con i fatti»
Quasi 1100 prestazioni di assistenza rivolte a 115 persone, 53 interventi domiciliari. Questi i dati del 2015 relativi al Centro di Riabilitazione Visiva di Ivrea, la struttura gestita dall'UICI (Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti) di Torino su mandato dell'Asl To4 del Canavese. Il totale delle prestazioni rivela un decisivo aumento rispetto al 2014, quando il centro era affidato alla gestione dell'Apri (Associazione Pro Retinopatici e Ipovedenti). «Alle accuse rispondiamo con i fatti - commenta il presidente UICI Torino, Franco Lepore - nessuna interruzione delle prestazioni domiciliari. Le attività proseguono e sono apprezzate dagli utenti».
 
Recentemente 80 disabili visivi hanno inviato alla direzione dell'Asl un documento per denunciare l'assenza della riabilitazione domiciliare. Non è la prima volta. Già un anno fa erano giunte proteste da parte di 27 ciechi e ipovedenti, attraverso un'analoga lettera. Aperta alle critiche costruttive, in quell'occasione l'Uici aveva verificato le presenze dei firmatari e aveva scoperto, con stupore, che la stragrande maggioranza di queste persone in realtà non aveva mai frequentato il Centro o tutt'al più l'aveva frequentato in passato, ma mancava da diverso tempo. Com'è possibile – ci si era chiesti – contestare un servizio senza averlo mai sperimentato? «Abbiamo, purtroppo, motivi per supporre che queste nuove accuse siano formulate sulla falsa riga di quelle precedenti. Con un ulteriore sospetto. A breve verrà pubblicato il nuovo bando per la gestione del centro. Che si tratti di un tentativo per condizionare la gara d'appalto?».
 
«Va innanzi tutto osservato che, fin dall'inizio della gestione Uici, tutte le attività svolte in precedenza sono state mantenute e ad esse si sono aggiunte nuove proposte. I servizi riabilitativi sono stati sempre e regolarmente erogati a tutti coloro che ne hanno fatto richiesta. Per questo le accuse appaiono quanto mai infondate e fuori luogo». Nelle settimane scorse è stata presentata all'ASL la relazione sui servizi erogati dal centro di riabilitazione visiva nell'anno 2015. E dall'analisi di questo documento emerge con chiarezza un aumento delle prestazioni rispetto alla gestione precedente.
 
«Non intendiamo lasciarci trascinare in sterili polemiche, tanto più se c'è il rischio che siano fomentate ad arte da chi spera di trarne vantaggio - conclude il presidente Lepore - preferiamo invece rispondere con la concretezza dei fatti. In altri termini, c'è sicuramente spazio anche per la riabilitazione domiciliare per questi eventuali 80 disabili visivi, sempre che si decidano ad uscire dall'ombra e si presentino al centro per compilare l'apposita domanda».
Cronaca
RIVAROLO - All'Urban Center i bimbi delle scuole rendono omaggio a Leonardo Da Vinci
RIVAROLO - All
La mostra č visitabile tutti i giorni, negli orari di apertura della galleria commerciale, dal 4 al 17 novembre
CUORGNE' - Domenica sono stati raccolti 25mila euro per il piccolo Loris
CUORGNE
E' stata un successo la corsa per Loris andata in scena domenica scorsa a Cuorgnč. Lo dicono anche i numeri importanti
TANGENZIALE TORINO - Viaggiano sulla corsia d'emergenza: dieci patenti ritirate e multe per oltre 4000 euro
TANGENZIALE TORINO - Viaggiano sulla corsia d
Contro le infrazioni pił frequenti la polizia stradale ha avviato una serie di controlli straordinari sulle autostrade della zona e sulla tangenziale torinese. Ieri la prima raffica di multe contro i «furbetti» della corsia d'emergenza
CIRIE' - Pestato dal branco per un messaggio Whatsapp a una ragazza
CIRIE
Solo il pronto intervento degli agenti della polizia municipale ha evitato conseguenze pił pesanti. Indagini al momento in corso
CANAVESE - Chiude la Pedemontana per i lavori all'illuminazione
CANAVESE - Chiude la Pedemontana per i lavori all
Previsto senso unico lungo la strada provinciale 41 di Aglič dal chilometro 12+900 al chilometro 13+840, permettendo il transito nella sola direzione Torre Canavese-Baldissero
RIVAROLO - Ancora furti in cittą: indagini dei carabinieri in corso
RIVAROLO - Ancora furti in cittą: indagini dei carabinieri in corso
Al vaglio degli inquirenti le immagini delle telecamere di videosorveglianza installate in diversi punti di Rivarolo
RIVAROLO - Auto a fuoco, trovata una bottiglia di alcool - FOTO
RIVAROLO - Auto a fuoco, trovata una bottiglia di alcool - FOTO
E' quindi probabile che si sia trattato di un incendio di natura dolosa. Le indagini dei carabinieri di Aglič sono in corso
CANDIA - Accende l'auto e investe il meccanico che la sta riparando
CANDIA - Accende l
Accertamenti in corso sulla dinamica dell'accaduto da parte dei tecnici dello Spresal dell'Asl To4. L'uomo ricoverato a Ivrea
VALPERGA - Furioso incendio devasta il bar della stazione: danni ingenti e struttura non agibile - FOTO
VALPERGA - Furioso incendio devasta il bar della stazione: danni ingenti e struttura non agibile - FOTO
A dare l'allarme un automobilista di passaggio che ha chiamato il 112 dopo aver visto le fiamme all'interno dei locali. In pochi minuti sono intervenuti sul posti i vigili del fuoco di Ivrea e Rivarolo Canavese insieme ai carabinieri
RIVAROLO - Bimbo si sente male in campo: elitrasportato a Cirié
RIVAROLO - Bimbo si sente male in campo: elitrasportato a Cirié
L'ambulanza lo ha trasportato fino al polo di Protezione Civile dove č stato preso in consegna dall'equipe medica dell'eliambulanza
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore