IVREA - Disabili visivi: «Alle critiche rispondiamo con i fatti»

| L'Uici risponde all'Apri: «Nessuna interruzione delle prestazioni domiciliari. Le attività proseguono e sono apprezzate dagli utenti»

+ Miei preferiti
IVREA - Disabili visivi: «Alle critiche rispondiamo con i fatti»
Quasi 1100 prestazioni di assistenza rivolte a 115 persone, 53 interventi domiciliari. Questi i dati del 2015 relativi al Centro di Riabilitazione Visiva di Ivrea, la struttura gestita dall'UICI (Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti) di Torino su mandato dell'Asl To4 del Canavese. Il totale delle prestazioni rivela un decisivo aumento rispetto al 2014, quando il centro era affidato alla gestione dell'Apri (Associazione Pro Retinopatici e Ipovedenti). «Alle accuse rispondiamo con i fatti - commenta il presidente UICI Torino, Franco Lepore - nessuna interruzione delle prestazioni domiciliari. Le attività proseguono e sono apprezzate dagli utenti».
 
Recentemente 80 disabili visivi hanno inviato alla direzione dell'Asl un documento per denunciare l'assenza della riabilitazione domiciliare. Non è la prima volta. Già un anno fa erano giunte proteste da parte di 27 ciechi e ipovedenti, attraverso un'analoga lettera. Aperta alle critiche costruttive, in quell'occasione l'Uici aveva verificato le presenze dei firmatari e aveva scoperto, con stupore, che la stragrande maggioranza di queste persone in realtà non aveva mai frequentato il Centro o tutt'al più l'aveva frequentato in passato, ma mancava da diverso tempo. Com'è possibile – ci si era chiesti – contestare un servizio senza averlo mai sperimentato? «Abbiamo, purtroppo, motivi per supporre che queste nuove accuse siano formulate sulla falsa riga di quelle precedenti. Con un ulteriore sospetto. A breve verrà pubblicato il nuovo bando per la gestione del centro. Che si tratti di un tentativo per condizionare la gara d'appalto?».
 
«Va innanzi tutto osservato che, fin dall'inizio della gestione Uici, tutte le attività svolte in precedenza sono state mantenute e ad esse si sono aggiunte nuove proposte. I servizi riabilitativi sono stati sempre e regolarmente erogati a tutti coloro che ne hanno fatto richiesta. Per questo le accuse appaiono quanto mai infondate e fuori luogo». Nelle settimane scorse è stata presentata all'ASL la relazione sui servizi erogati dal centro di riabilitazione visiva nell'anno 2015. E dall'analisi di questo documento emerge con chiarezza un aumento delle prestazioni rispetto alla gestione precedente.
 
«Non intendiamo lasciarci trascinare in sterili polemiche, tanto più se c'è il rischio che siano fomentate ad arte da chi spera di trarne vantaggio - conclude il presidente Lepore - preferiamo invece rispondere con la concretezza dei fatti. In altri termini, c'è sicuramente spazio anche per la riabilitazione domiciliare per questi eventuali 80 disabili visivi, sempre che si decidano ad uscire dall'ombra e si presentino al centro per compilare l'apposita domanda».
Dove è successo
Cronaca
IVREA - La Mugnaia simbolo contro la violenza sulle donne
IVREA - La Mugnaia simbolo contro la violenza sulle donne
La Mugnaia dello Storico Carnevale è una figura esemplare di liberazione dal sopruso e dalla prepotenza, per sé e per il popolo
CUORGNE' - Raffica natalizia di concerti e auguri - FOTO
CUORGNE
Venerdì sera si è svolto il concerto di Natale del CAI di Cuorgnè in Manifattura
RIVAROLO - All'Urban Center la magia del Natale - FOTO
RIVAROLO - All
Uno spettacolo che ha letteralmente occupato l’intero pomeriggio della galleria del centro commerciale
IVREA - Dopo la grigliata con la famiglia dimentica il forchettone per la carne in auto: condannato in tribunale
IVREA - Dopo la grigliata con la famiglia dimentica il forchettone per la carne in auto: condannato in tribunale
A volte una grigliata può costare cara. Anzi, carissima. E non solo per la qualità della carne o per il numero di invitati... Ne sa qualcosa un sessantenne di Ivrea che l'altra mattina è stato condannato dal tribunale eporediese...
IVREA - Un alloggio affittato in nero era la base dello spaccio
IVREA - Un alloggio affittato in nero era la base dello spaccio
A dare l'allarme alla polizia sono stati alcuni residenti della zona che si sono insospettiti proprio a causa del via-vai di gente
CASTELLAMONTE - I vigili del fuoco festeggiano Santa Barbara - FOTO
CASTELLAMONTE - I vigili del fuoco festeggiano Santa Barbara - FOTO
La festa di Santa Barbara è stata occasione propizia per fare il punto della situazione sulla nuova caserma dei pompieri
SAN BENIGNO - Rubano un'Audi e speronano l'auto della polizia. Tre agenti feriti. I balordi arrestati dopo un folle inseguimento - VIDEO
SAN BENIGNO - Rubano un
Inseguimento a tutta velocità nella notte, a Torino, tra due stranieri e la polizia. Alla fine i malviventi sono stati arrestati. A San Benigno rubate tre auto: una era quella utilizzata dai ladri per sfondare la vetrina di un negozio
RIVAROLO - Finisce con l'auto nel canale. Donna ferita - VIDEO
RIVAROLO - Finisce con l
Una donna a bordo della propria Fiat Punto, per cause ancora in fase di accertamento, è finita fuori strada e nel canale
CANAVESANA - Uomo si lancia sui binari e muore: ferrovia bloccata
CANAVESANA - Uomo si lancia sui binari e muore: ferrovia bloccata
L'episodio a Settimo Torinese. L'uomo è caduto sui binari della ferrovia. Quando l'equipe del 118 lo ha raggiunto era già morto
TORINO-CERES - Gli ambientalisti chiedono di bloccare i lavori
TORINO-CERES - Gli ambientalisti chiedono di bloccare i lavori
Pro Natura Piemonte chiede la sospensione dei cantieri in corso Grosseto a Ministeri dell'Ambiente e delle Infrastrutture
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore