IVREA - Disabili visivi: l'Asl chiede una relazione sul servizio

| Il direttore Ardissone auspica una fattiva collaborazione tra le parti nell'interesse esclusivo degli utenti

+ Miei preferiti
IVREA - Disabili visivi: lAsl chiede una relazione sul servizio
In questi giorni è stata pubblicata la segnalazione di utenti del Centro di Riabilitazione Visiva di Ivrea in merito alla gestione del Servizio da parte dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus, che ha iniziato l’attività dal 1° dicembre 2014 in seguito a procedura di gara. Venerdì 17 luglio la Direzione Aziendale ha avuto un incontro con l’UICI e, in questa occasione, si è effettuata una prima analisi sulle attività svolte a seguito dell’affidamento del servizio, prendendo atto che, a quella data, mai erano pervenute segnalazioni ufficiali di disservizio all’Azienda. 
 
Casualità vuole che, successivamente all’incontro, pervenisse all’ASL la segnalazione sottoscritta da diversi utenti del Centro. Sulla base di questa segnalazione è stato convocato un momento di verifica tra il referente aziendale dottor Demarie, medico oculista, e la Direzione Aziendale, che si è svolto martedì 28 luglio. A questo proposito, seguono alcune note su quanto discusso.
 
Le pratiche per la concessione degli ausili agli aventi diritto competono esclusivamente all’ASL e non possono essere delegate, fatto salvo il supporto da parte delle Associazioni agli associati/utenti nella compilazione della richiesta. Le domande sono rivolte all’ASL che, ai sensi di legge, è obbligata a effettuare tutti i controlli necessari, non potendo essere sostituita nei compiti di verifica da altri soggetti. Pertanto, né negli anni passati né nel presente risulta possibile l’autorizzazione di ausili a coloro che non ne abbiano diritto. Stante le segnalazioni ricevute, l’Azienda disporrà comunque le dovute verifiche attraverso gli organi interni a ciò deputati, nella convinzione che ciò che è stato fatto si sia svolto in modo regolare.
 
Per quanto concerne il rispetto dei contenuti tecnici della convenzione tra l’ASL e l’UICI, è stato richiesto al dottor Demarie di svolgere un’accurata verifica e di fornire alla Direzione una relazione in merito, sulla base della quale la stessa Direzione potrà esperire valutazioni ed eventuali attività conseguenti. In riferimento agli interventi domiciliari di riabilitazione alla mobilità, è opportuno segnalare che la Convenzione tra l’ASL e l’UICI, così come quelle precedenti con l’APRI, non esplicita la sede – Centro o domicilio – in cui debbano essere svolti gli interventi di riabilitazione. In ogni caso, gli interventi domiciliari non sono stati sospesi. Al momento non sono state avanzate richieste in proposito, ma qualora l’utenza li richiedesse saranno valutati caso per caso dagli operatori del Centro e dal Servizio di Oculistica competente.
 
Il finanziamento pubblico dedicato, costituito da un fondo ministeriale e da un fondo regionale, è finalizzato alla riabilitazione visiva nel suo complesso, quindi sia alla riabilitazione clinica, di competenza dell’ASL territorialmente competente, sia alla riabilitazione sociale, oggetto della convenzione in questione. Nello specifico, il finanziamento dedicato deve essere utilizzato per i costi del personale dell’Azienda che si occupa della riabilitazione clinica (medici oculisti e ortottisti in particolare), per i costi di gestione da parte delle Associazioni (che si occupano della riabilitazione sociale), per la formazione degli operatori dedicati, per i costi di gestione dei locali (utenze varie) e per gli investimenti (ristrutturazione e manutenzione dei locali, acquisto di materiali e di attrezzature). L’utilizzo di tali fondi, esclusivamente finalizzati alla riabilitazione visiva, sia clinica sia sociale, è debitamente rendicontato alla Regione. 
 
In conclusione di incontro, il Direttore Generale, Lorenzo Ardissone, auspicando una fattiva collaborazione tra tutte le parti nell’interesse esclusivo degli utenti del nostro territorio, ha chiesto al dottor Demarie ancora un maggior impegno nel governo del Centro affinché gli utenti ricevano tutte le risposte necessarie, come disposto dallo stesso dottor Demarie in qualità di referente aziendale per il Centro di Riabilitazione Visiva.
Cronaca
AUTOSTRADA A5 - Schianto a Quincinetto, automobilista in prognosi riservata al Cto - FOTO
AUTOSTRADA A5 - Schianto a Quincinetto, automobilista in prognosi riservata al Cto - FOTO
L'auto sulla quale viaggiava, una Nissan, ha divelto le barriere e si è fermata nella scarpata oltre la banchina. Necessario l'intervento dei vigili del fuoco di Ivrea che hanno estratto la persona ferita dalle lamiere del mezzo
VOLPIANO - Festeggiati i cento anni di Margherita Raimondo
VOLPIANO - Festeggiati i cento anni di Margherita Raimondo
È nata il 21 ottobre del 1918, ha vissuto in Italia e Argentina. Il sindaco le ha consegnato una targa a nome del Comune
FERROVIA CANAVESANA - Martedì bus al posto dei treni sulla Pont-Rivarolo
FERROVIA CANAVESANA - Martedì bus al posto dei treni sulla Pont-Rivarolo
«Domani, martedì 23 ottobre, tra le 6 e le 9, il servizio ferroviario nella tratta Rivarolo-Pont Canavese della linea Sfm1 sarà effettuato con autobus sostitutivi per motivi tecnici (treno in riparazione)»
RIVAROLO-PONT - Treno lumaca, più di un'ora per arrivare a destinazione: «Come andare a piedi»
RIVAROLO-PONT - Treno lumaca, più di un
Continua il calvario per i pendolari della ferrovia Canavesana. Questa mattina ritardo record sulla Pont-Rivarolo: la littorina ha viaggiato a velocità ridotta a causa di un guasto ai motori. Pendolari furenti contro la Gtt
CUORGNE' - Domenica di festa con castagne, cani e opere d'arte - FOTO
CUORGNE
Complice la bella giornata di sole, Cuorgnè ha richiamato un cospicuo numero di persone in piazza in occasione della tradizionale castagnata organizzata dalla Pro Loco
SETTIMO VITTONE - Il ritorno delle mandrie bovine diventa festa
SETTIMO VITTONE - Il ritorno delle mandrie bovine diventa festa
Torna la «Desnalpà», la festa della transumanza in discesa dagli alpeggi delle montagne che sovrastano la Serra d'Ivrea
CHIVASSO - Mostra i genitali alle studentesse: pensionato denunciato
CHIVASSO - Mostra i genitali alle studentesse: pensionato denunciato
Il soggetto, già denunciato in passato per lo stesso reato, è stato notato vicino alla stazione ferroviaria di Chivasso
RIVAROLO - Via al nuovo corso di preparazione per i test universitari
RIVAROLO - Via al nuovo corso di preparazione per i test universitari
Il progetto è stato promosso per il sesto anno consecutivo dagli ex allievi dell'Aldo Moro e si terrà negli spazi di Villa Vallero
CUORGNE' - Turisti in tour sulle tracce di Re Arduino - FOTO
CUORGNE
Un gruppo di turisti genovesi, membri dell'associazione Luoghi d'Arte, ospite in città
TRAGEDIA A LOCANA - Giovane escursionista precipita e muore: inutili tutti i soccorsi
TRAGEDIA A LOCANA - Giovane escursionista precipita e muore: inutili tutti i soccorsi
Sarebbe scivolato per diversi metri sbattendo contro le rocce. Un volo che, purtroppo, gli è stato fatale. A dare l'allarme sono stati altri escursionisti che hanno chiamato il 118. Indagini dei carabinieri in corso. Aveva solo 29 anni
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore