IVREA - Esce senza bollare: ex primario condannato in tribunale

| Un anno e due mesi di carcere con la sospensione condizionale della pena. Doveva rispondere di truffa ai danni dello Stato

+ Miei preferiti
IVREA - Esce senza bollare: ex primario condannato in tribunale
Valerio Di Fortunato, 67 anni, ex primario di otorinolaringoiatria all’ospedale di Ivrea, è stato condannato oggi in tribunale a un anno e due mesi di carcere, con la sospensione condizionale della pena. Doveva rispondere di truffa aggravata ai danni dello Stato. L'ex primario è finito a processo per le mancate timbratute del cartellino quando il usciva dall'ospedale. I fatti contestati vanno dal dicembre 2011 al marzo 2013.

Di Fortunato doveva svolgere un minimo di ore di servizio in ospedale ma a volte usciva senza timbrare per andare ad esercitare privatamente la professione. In un caso era stato sorpreso dalla guardia di finanza a fare la spesa. Secondo la procura di Ivrea, che ha coordinato le indagini, il medici aveva ottenuto dall'Asl To4 l'autorizzazione ad esercitare anche in una clinica ma con vincoli precisi. Le visite erano previste solo il lunedì e il venerdì dalle 17 alle 19. Gli accertamenti, invece, hanno rivelato che molte visite erano state svolte nel primo pomeriggio.

La sentenza di primo grado è stata pronunciata dal giudice Antonio Borretta del tribunale di Ivrea. I legali del primario ricorreranno in Appello.

Cronaca
IVREA - Storico Carnevale: nominati gli Aiutanti di Campo per l'edizione 2020
IVREA - Storico Carnevale: nominati gli Aiutanti di Campo per l
Alberto Tosin, Riccardo Paglia e Massimo Lova sono stati riconfermati Aiutanti di Campo per l'edizione 2020 dello Storico Carnevale di Ivrea
CANAVESE - Asl To4, assunti sette nuovi cardiologi
CANAVESE - Asl To4, assunti sette nuovi cardiologi
La prima nuova assunta ha preso servizio il primo dicembre a Ivrea e presso questa sede il 16 dicembre arriveranno altri tre specialisti
CASELLE - Gucci, Louis Vuitton, Armani, Chanel: ma era tutto falso
CASELLE - Gucci, Louis Vuitton, Armani, Chanel: ma era tutto falso
Operazione della guardia di finanza. Un passeggero in arrivo da Istanbul, italiano residente a Como, denunciato alla procura di Torino
CANAVESE - Viabilità, dopo il maltempo ancora strade chiuse
CANAVESE - Viabilità, dopo il maltempo ancora strade chiuse
Alcune strade sono state riaperte nei giorni scorsi mentre permangono alcune chiusure in Canavese
CASTELLAMONTE - Vigili del fuoco al lavoro per un incendio camino
CASTELLAMONTE - Vigili del fuoco al lavoro per un incendio camino
A dare l'allarme sono stati i residenti della palazzina che hanno visto le fiamme probabilmente provocate dalla fuliggine
CASTELLAMONTE - Giovanna Tinetti cittadina onoraria: «Dedico questo riconoscimento ai miei genitori» - FOTO e VIDEO
CASTELLAMONTE - Giovanna Tinetti cittadina onoraria: «Dedico questo riconoscimento ai miei genitori» - FOTO e VIDEO
Originaria della città della ceramica, già studentessa del liceo Aldo Moro di Rivarolo Canavese e, successivamente, dell'università di Torino, la Tinetti è diventata nota al mondo intero grazie alla sua ricerca sui pianeti extrasolari
CUORGNE' - I pullman tornano a fermarsi anche in frazione Salto
CUORGNE
Su richiesta del consigliere regionale Mauro Fava, l'Agenzia per la mobilità piemontese ha rimodulato il percorso dei bus
BROSSO - Lupo sbrana una pecora a pochi metri da un'abitazione
BROSSO - Lupo sbrana una pecora a pochi metri da un
Dopo i mufloni, ormai decimati, anche i caprioli diventano preda del lupo, presente in Valchiusella già da una decina di anni
VOLPIANO - Comital, la Uilm: «Dai cinesi proposta inaccettabile»
VOLPIANO - Comital, la Uilm: «Dai cinesi proposta inaccettabile»
La procedura scadrà il 16 dicembre ma, in base alle tempistiche dell'azienda, domani potrebbe essere l'ultimo giorno utile
VOLPIANO - Crisi Comital e Lamalù: i cinesi garantiscono solo metà dei posti di lavoro e senza ammortizzatori sociali
VOLPIANO - Crisi Comital e Lamalù: i cinesi garantiscono solo metà dei posti di lavoro e senza ammortizzatori sociali
«L'Italia non è la Repubblica Popolare Cinese e chi viene qui ad investire rispetti le nostre regole. È un accordo inaccettabile». Così l'assessore regionale Elena Chiorino. «Proposta difficile da accettare» conferma il sindaco De Zuanne
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore