IVREA - Fisco evaso: a processo due marescialli della finanza

| Il procuratore Vittorio Corsi ha chiesto la condanna dei due finanzieri un tempo in servizio alla compagnia di Ivrea

+ Miei preferiti
IVREA - Fisco evaso: a processo due marescialli della finanza
Un anno e sei mesi di carcere per i marescialli della guardia di finanza Lucio Greco, 41 anni di Ivrea, difeso dall’avvocato Ferdinando Ferrero, e Daniele Musso, 50 anni di Montalto Dora, difeso dall’avvocato Claudio D’Alessandro. E’ la richiesta del procuratore Vittorio Corsi nel processo relativo a un giro di cartiere costruite ad hoc per evadere il fisco. Per l’altro imputato, l’ex finanziere poi diventato broker, Pier Giuseppe Corrotto, 50 anni di Ivrea, difeso dall’avvocato Marina Vaciago, Corsi ha chiesto una condanna a due anni di reclusione.
 
Secondo l’accusa i due marescialli, un tempo in servizio alla compagnia di Ivrea, avrebbero volutamente tardato ad avviare le indagini sulla società «Koha» che faceva riferimento a Corrotto. Era stata la procura di Rimini, per prima, a scoprire, tra il 2012 e il 2013, l’esistenza di società cartiere dai nomi fantasiosi, Koha, Boyager, Yamay, che avevano il solo scopo di produrre false fatture e permettere agli ideatori della truffa di frodare il fisco. Un giro di cartiere costruite ad hoc per dirottare su società fantasma, ottime per eludere i controlli, i soldi provenienti dalle sponsorizzazioni delle gare di rally. Secondo la procura i marescialli «Ritardavano dolosamente le operazioni di verifica fiscale su Koha srl per gli anni 2008, 2009, 2010 fino al 21 settembre 2012». L’organizzazione è stata scoperta dalla guardia di finanza di Rimini ma un secondo filone d’indagine è stato portato avanti dalla compagnia di Ivrea, in quanto le società avevano come amministratori degli eporediesi.
 
Il procuratore ha chiesto la condanna dei due finanzieri (che nel frattempo sono stati trasferiti a Torino) per collusione e abuso d'ufficio, mentre per Corrotto l'accusa sostiene la sua colpevolezza per il reato di corruzione. Il processo è stato rinviato al 21 gennaio. C’è, però, un’inchiesta aperta anche dalle autorità svizzere sul conto di Corrotto che, appena congedato dalle fiamme gialle, trovò lavoro come broker proprio a Lugano. Ed è qui, secondo la procura di Rimini, che Corrotto tesse legami con altri personaggi, poi finiti nei guai, tutti ex piloti di rally. Gli inquirenti elvetici hanno chiesto alla procura di Ivrea collaborazione per andare a fondo della vicenda.
Dove è successo
Cronaca
CALUSO-RIVARA - Ancora incidenti stradali: due ragazzine ferite
CALUSO-RIVARA - Ancora incidenti stradali: due ragazzine ferite
Serie di incidenti stradali, questa sera, in diversi Comuni del Canavese. Il più grave a Caluso sulla Sp53, intorno alle ore 19
CANAVESE - Baite tassate: agenzia delle entrate riceve i cittadini
CANAVESE - Baite tassate: agenzia delle entrate riceve i cittadini
Da novembre, l'Agenzia attiva una serie di sportelli, presidiati da personale tecnico qualificato e specificamente formato
CANAVESE - Pedemontana pericolosa: nessuno ha fatto le strisce...
CANAVESE - Pedemontana pericolosa: nessuno ha fatto le strisce...
Molti lettori ci hanno segnalato la situazione di pericolo sulla Sp565: asfalto nuovo ma niente segnaletica orizzontale
VOLPIANO - Abbandonano rifiuti al lago Verdina ma vengono identificati e multati dalla polizia municipale
VOLPIANO - Abbandonano rifiuti al lago Verdina ma vengono identificati e multati dalla polizia municipale
Da un furgone scaricata una rilevante quantità di plafoniere per illuminazione, costituite da plastica e vetro. Gli autori del gesto sono stati identificati e multati per abbandono di rifiuti. Si sono pagati la rimozione della spazzatura
CANAVESE - Sistemi in tilt, saltano i prelievi in tutti i centri Asl
CANAVESE - Sistemi in tilt, saltano i prelievi in tutti i centri Asl
«Ci scusiamo con gli utenti per il disservizio che si è verificato», fanno sapere dall'azienda sanitaria
IVREA - Da lunedì per gli eporediesi c'è la carta d'identità elettronica
IVREA - Da lunedì per gli eporediesi c
Le precedenti carte di identità cartacee continuano ad essere valide sino alla scadenza naturale. Tutte le info in municipio
VALLE SACRA - A Castellamonte il concorso nazionale «Michele Romana»
VALLE SACRA - A Castellamonte il concorso nazionale «Michele Romana»
Domenica 22 ottobre alle 9.30 inizierà la sfilata delle bande musicali per le vie di Castellamonte con ospite la banda «Città di Accumoli»
IVREA - La banda dei rapinatori «figli di papà»: arrestati dalla polizia e condannati in tribunale - VIDEO
IVREA - La banda dei rapinatori «figli di papà»: arrestati dalla polizia e condannati in tribunale - VIDEO
Una vera e propria stangata sulla «banda della Mito», battezzata così dalla polizia perché dopo i colpi uno di membri del gruppo si era vantato su Facebook pubblicando la foto dell'auto utilizzata per la rapina...
TORINO-CASELLE - Inneggia agli jihadisti: un algerino espulso
TORINO-CASELLE - Inneggia agli jihadisti: un algerino espulso
Era stato denunciato dalla Digos di Catania mesi fa con l'accusa di «istigazione a commettere delitti di terrorismo»
RIVARA - Presentata la nuova stagione teatrale
RIVARA - Presentata la nuova stagione teatrale
Come ogni anno il piccolo teatro rivarese presenta un fitto cartellone
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore