IVREA-CIRIE' - Furto e ricettazione ai danni dell'Asl To4: i carabinieri arrestano nove persone

| Operazione dei carabinieri del Nucleo Investigativo di Torino contro una banda che rivendeva il carburante con lo sconto dopo averlo spillato dalle auto aziendali in dotazione al personale dell'Asl To4

+ Miei preferiti
IVREA-CIRIE - Furto e ricettazione ai danni dellAsl To4: i carabinieri arrestano nove persone
Ieri mattina, i carabinieri del Nucleo Investigativo di Torino hanno dato esecuzione a nove misure cautelari nei confronti di altrettanti italiani responsabili, a vario titolo, di furto aggravato, ricettazione e indebito utilizzo di carte prepagate per il rifornimento dei mezzi dell’Asl TO4 di Ivrea, Ciriè e Chivasso. Rubavano le carte carburante dalle auto aziendali che il personale utilizza per effettuare gli spostamenti  sul territorio, e dopo aver prelevato la benzina o il gasolio lo rivendevano a un euro al litro ai loro clienti. Uno in particolare, titolare di un’autoricambi, era un assiduo compratore, al quale la banda aveva applicato una tariffa scontata, 0,80 euro al litro anziché 1 euro. Il periodo di interesse, in cui si sono concentrati tutti i furti, è stato circoscritto tra la fine di maggio e la fine di giugno 2015. In trenta giorni di attività, sono stati messi a segno una decina di colpi nel corso dei quali sono stati prelevati, da vari distributori della provincia, circa 4.400 litri di carburante, tra benzina e gasolio.
 
Tra gli indagati, Matteo Rizzi, 22 anni, residente a San Francesco al Campo, Luca Miceli, 36 anni, residente a San Carlo Canavese, e Davide Paschero, 42 anni, domiciliato a Balangero, hanno ricoperto un ruolo predominante  nella commissione dei vari furti, mentre gli altri indagati hanno aiutato il gruppo nel trasporto delle taniche piene di carburante guidando furgoni utilizzati ad hoc. Il ruolo della moglie di Miceli  è stato assolutamente marginale; ben consapevole dell’attività illecita del marito, lo ha incitato e lo ha supportato in tutti i furti, a volte con l’incarico di “palo”. L’attività d’indagine è stata coordinata dal sostituto procuratore Chiara Molinari della Procura di Ivrea e le nove misure cautelari sono state emesse dal Gip del tribunale eporediese, Stefania Cugge. In particolare sono state eseguite: tre misure cautelari in carcere, due agli arresti domiciliari, tre obblighi di presentazione alla Polizia Giudiziaria e un obbligo di dimora.
 
Gli indagati non sono dipendenti dell'Asl To4 di Ivrea, Ciriè e Chivasso. I membri della banda, secondo le indagini dei carabinieri, controllavano le macchine parcheggiate, se all’interno le alette parasole erano abbassate voleva dire che la tessera carburante non c’era, quindi andavano forzate soltanto le auto con le alette alzate. Inoltre non dovevano essere sottratte le carte senza il relativo codice Pin in quanto non utilizzabili. Nel corso delle loro scorribande non disdegnavano di forzare anche qualche autovettura parcheggiata vicino agli ospedali. Ne è stato accertato un caso nel quale, dopo aver forzato una Fiat Panda, si sono impossessati della borsetta custodita all’interno e hanno effettuato invano vari tentativi di prelievo con il bancomat della proprietaria dell’utilitaria.
Dove è successo
Cronaca
CASELLE - Incidente stradale: muore dopo il ricovero al Cto
CASELLE - Incidente stradale: muore dopo il ricovero al Cto
L'uomo era al volante di una Fiat Panda quando, in via Torino, č rimasto coinvolto in uno schianto con un'Alfa Romeo Giulietta
IVREA - Lo storico Carnevale in «mostra» al salone del libro
IVREA - Lo storico Carnevale in «mostra» al salone del libro
Per la prima volta anche lo Storico Carnevale di Ivrea ha avuto una postazione all’interno della manifestazione torinese
CERESOLE REALE - Gli esperti a confronto per salvare la trota
CERESOLE REALE - Gli esperti a confronto per salvare la trota
Venerdģ verranno presentati anche i risultati del progetto Life+Bioaquae promosso dal Parco Nazionale Gran Paradiso
TRAGEDIA SULL'AUTOSTRADA - Ubriaco uccide due persone con il tir: condannato a otto anni di carcere - VIDEO INCIDENTE
TRAGEDIA SULL
Il processo di primo grado, con rito abbreviato, si č chiuso con la condanna a otto anni di carcere per omicidio stradale. Alla sbarra Emil Volfe, camionista di 63 anni di nazionalitą slovacca. Non č escluso il ricorso in appello
IVREA - Carcere esplosivo: chiesto l'intervento del Ministro Orlando
IVREA - Carcere esplosivo: chiesto l
La politica regionale, Sinistra, Radicali e Movimento 5 Stelle, chiedono interventi urgenti prima che la situazione degeneri
OZEGNA - Si ribalta al distributore per evitare una moto - FOTO
OZEGNA - Si ribalta al distributore per evitare una moto - FOTO
Incidente stradale oggi alla Q8 lungo la provinciale tra Ozegna e Rivarolo. Miracolosamente quasi illeso il conducente
CASELLE - Polizia recupera 330 mila euro su auto diretta in aeroporto
CASELLE - Polizia recupera 330 mila euro su auto diretta in aeroporto
Due italiani denunciati per riciclaggio. All'operazione, con la polizia stradale, ha partecipato anche la guardia di finanza
RIVAROLO - Alla Santissima Annunziata una lezione con la Cri - FOTO
RIVAROLO - Alla Santissima Annunziata una lezione con la Cri - FOTO
Su richiesta di molte famiglie l'istituto Santissima Annunziata di Rivarolo Canavese ha organizzato con la Croce Rossa un momento di formazione per gli allievi
BANCHETTE - Altro incendio alla media: scuola di nuovo chiusa
BANCHETTE - Altro incendio alla media: scuola di nuovo chiusa
Nella notte la banda ha colpito di nuovo, dando fuoco ai computer del plesso "B", l'unico agibile dopo l'incendio di domenica
COLLERETTO - Niente pił monetine nel chiosco dell'acqua Smat
COLLERETTO - Niente pił monetine nel chiosco dell
Dal 24 maggio l'acqua potrą essere prelevata sono con la scheda ricaricabile in distribuzione dal box del palazzo comunale
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore