IVREA-CIRIE' - Furto e ricettazione ai danni dell'Asl To4: i carabinieri arrestano nove persone

| Operazione dei carabinieri del Nucleo Investigativo di Torino contro una banda che rivendeva il carburante con lo sconto dopo averlo spillato dalle auto aziendali in dotazione al personale dell'Asl To4

+ Miei preferiti
IVREA-CIRIE - Furto e ricettazione ai danni dellAsl To4: i carabinieri arrestano nove persone
Ieri mattina, i carabinieri del Nucleo Investigativo di Torino hanno dato esecuzione a nove misure cautelari nei confronti di altrettanti italiani responsabili, a vario titolo, di furto aggravato, ricettazione e indebito utilizzo di carte prepagate per il rifornimento dei mezzi dell’Asl TO4 di Ivrea, Ciriè e Chivasso. Rubavano le carte carburante dalle auto aziendali che il personale utilizza per effettuare gli spostamenti  sul territorio, e dopo aver prelevato la benzina o il gasolio lo rivendevano a un euro al litro ai loro clienti. Uno in particolare, titolare di un’autoricambi, era un assiduo compratore, al quale la banda aveva applicato una tariffa scontata, 0,80 euro al litro anziché 1 euro. Il periodo di interesse, in cui si sono concentrati tutti i furti, è stato circoscritto tra la fine di maggio e la fine di giugno 2015. In trenta giorni di attività, sono stati messi a segno una decina di colpi nel corso dei quali sono stati prelevati, da vari distributori della provincia, circa 4.400 litri di carburante, tra benzina e gasolio.
 
Tra gli indagati, Matteo Rizzi, 22 anni, residente a San Francesco al Campo, Luca Miceli, 36 anni, residente a San Carlo Canavese, e Davide Paschero, 42 anni, domiciliato a Balangero, hanno ricoperto un ruolo predominante  nella commissione dei vari furti, mentre gli altri indagati hanno aiutato il gruppo nel trasporto delle taniche piene di carburante guidando furgoni utilizzati ad hoc. Il ruolo della moglie di Miceli  è stato assolutamente marginale; ben consapevole dell’attività illecita del marito, lo ha incitato e lo ha supportato in tutti i furti, a volte con l’incarico di “palo”. L’attività d’indagine è stata coordinata dal sostituto procuratore Chiara Molinari della Procura di Ivrea e le nove misure cautelari sono state emesse dal Gip del tribunale eporediese, Stefania Cugge. In particolare sono state eseguite: tre misure cautelari in carcere, due agli arresti domiciliari, tre obblighi di presentazione alla Polizia Giudiziaria e un obbligo di dimora.
 
Gli indagati non sono dipendenti dell'Asl To4 di Ivrea, Ciriè e Chivasso. I membri della banda, secondo le indagini dei carabinieri, controllavano le macchine parcheggiate, se all’interno le alette parasole erano abbassate voleva dire che la tessera carburante non c’era, quindi andavano forzate soltanto le auto con le alette alzate. Inoltre non dovevano essere sottratte le carte senza il relativo codice Pin in quanto non utilizzabili. Nel corso delle loro scorribande non disdegnavano di forzare anche qualche autovettura parcheggiata vicino agli ospedali. Ne è stato accertato un caso nel quale, dopo aver forzato una Fiat Panda, si sono impossessati della borsetta custodita all’interno e hanno effettuato invano vari tentativi di prelievo con il bancomat della proprietaria dell’utilitaria.
Dove è successo
Cronaca
IVREA - Concorso «Il nostro Carnevale»: scelti i venti finalisti
IVREA - Concorso «Il nostro Carnevale»: scelti i venti finalisti
Sono stati selezionati gli elaborati finalisti del concorso Il nostro Carnevale, realizzato nell'ambito del progetto Bambini al Centro
TERREMOTO CENTRO ITALIA - L'aiuto di Favria alle scuole di Sarnano
TERREMOTO CENTRO ITALIA - L
Le associazioni, i commercianti, la Proloco e il Comune, dal 27 novembre al 4 dicembre, hanno organizzato numerose iniziative
CANAVESE - Ubriachi al volante finiscono fuori strada: denunciati dai carabinieri
CANAVESE - Ubriachi al volante finiscono fuori strada: denunciati dai carabinieri
L'episodio a Castellamonte. A Ivrea, Banchette, Rivarolo, Cuorgnč, Strambino e Lusiglič nove giovani, di etą compresa tra i 15 e i 32 anni, sono stati segnalati per uso personale di sostanze stupefacenti
BUSANO - Un malore in sala da ballo: addio a Giuliano Blessent
BUSANO - Un malore in sala da ballo: addio a Giuliano Blessent
L'episodio sabato sera a Valperga. Alcuni amici hanno immediatamente chiamato il 118 ma non c'č stato niente da fare
PRASCORSANO - Gli auguri dei carabinieri per l'appuntato Quinto Buffo che ha compiuto 104 anni
PRASCORSANO - Gli auguri dei carabinieri per l
Il Colonnello Emanuele De Santis ha portato al festeggiato il regalo e il messaggio augurale del generale di Corpo d’Armata Tullio Del Sette, comandante generale dell’Arma. Buffo č il carabiniere in congedo pił anziano del Piemonte
PONT-CUORGNE'-RIVAROLO - Littorina riparata: tornano i treni sulla ferrovia Canavesana
PONT-CUORGNE
Il problema si era verificato lunedģ scorso quando, durante l’ultima corsa, si era guastato l'unico treno in servizio. La Gtt aveva spedito immediatamente il mezzo in manutenzione, sostituendo le corse dei treni con altrettanti bus
BORGARO - Anche il sindaco sale sul 69 insieme ai «City Angels»
BORGARO - Anche il sindaco sale sul 69 insieme ai «City Angels»
Il dibattito sul 69 va avanti da anni. Tanto che il sindaco č arrivato a proporre autobus separati per i rom del campo nomadi
CUORGNE' - Richiedente asilo dą in escandescenza e finisce in ospedale
CUORGNE
Sono dovute intervenire due pattuglie dei carabinieri e un'ambulanza, ieri sera, per placare le ire di una giovane migrante
VOLPIANO - Va dai carabinieri con un'auto appena rubata: arrestato
VOLPIANO - Va dai carabinieri con un
Sergio Andreotti, 68 anni, di nuovo nei guai. La scorsa settimana era stato denunciato dai carabinieri di San Giorgio Canavese
TORINO - Estorce 60 mila euro a pensionato di Borgaro: un 35enne arrestato dai carabinieri di Caselle
TORINO - Estorce 60 mila euro a pensionato di Borgaro: un 35enne arrestato dai carabinieri di Caselle
Secondo i carabinieri l'uomo era un vero e proprio professionista dell'elemosina ed č possibile che altri pensionati siano finiti nella sua rete estorsiva. Secondo gli accertamenti l'estorsione andava avanti dal 2011
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore