IVREA - Gli imprenditori del Canavese pronti a ottimizzare le aziende

| Primo incontro organizzato dal Gruppo Aziende Metalmeccaniche e Manifatturiere nato a dicembre in Confindustria

+ Miei preferiti
IVREA - Gli imprenditori del Canavese pronti a ottimizzare le aziende
Ottimizzare la produzione per aumentare il livello della competitività: questa la base della “cultura” lean, che si sta diffondendo tra le aziende italiane. Il tema è stato trattato la scorsa settimana presso la sede di Confindustria Canavese nel corso del convegno dal titolo “Fare efficienza con l’approccio lean” organizzato dal Gruppo Aziende Metalmeccaniche e Manifatturiere costituito nel dicembre dello scorso anno in seno a Confindustria Canavese. Le regole alla base di questa metodologia di miglioramento continuo che aiuta a riorganizzare l’azienda con il principale obiettivo di ottimizzare la qualità del prodotto per rispondere più velocemente alle richieste del cliente, sono state illustrate da Maurizio Pedrelli di Pragmata. Massimo Torinesi, di Heiko Xplore, ha ribadito l’importanza di ripensare l’impresa applicando nuovi modelli di management che prevedano un investimento continuo sulle persone e sulle tecnologie . 
 
Applicare la lean o un’altra metodologia di miglioramento continuo significa innanzitutto evitare sprechi, tempi di attesa, movimentazioni superflue, sovrapproduzione. Come è stato spiegato dai relatori, l’azienda deve cercare di apportare continui miglioramenti al prodotto e ai servizi, deve imparare a cambiare rapidamente viaggiando di pari passo con il veloce mutare del mercato, rendendo l’azienda sempre più”snella”, eliminando cioè tutte le cose o le attività che non creano valore aggiunto. 
 
Perché, come ha spiegato Franco Trombetta (nella foto sotto), presidente del Gam “nel contesto economico complesso in cui operiamo oggi le imprese hanno sempre più bisogno di gestire in modo efficiente il lavoro, ottimizzando i costi di gestione e di produzione”. Le testimonianze di tre imprenditori che hanno scelto di applicare la metodologia snella nelle loro imprese Paolo Salvetti (Avio Aero, Gruppo General Electric), Mario Botto Micca (Megadyne), Alberto Ceresa (CMB Industries) rappresentanti di aziende di grande, media  e piccola dimensione, hanno permesso ai partecipanti al convegno di riflettere sull’efficienza di un progetto di riorganizzazione aziendale secondo la lean. 
 
I molti interventi e le domande del pubblico presente in sala hanno evidenziato il forte interesse da parte degli imprenditori canavesani di conoscere benefici e, vantaggi ed eventuali criticità di un approccio snello alla propria produzione.
Galleria fotografica
IVREA - Gli imprenditori del Canavese pronti a ottimizzare le aziende - immagine 1
IVREA - Gli imprenditori del Canavese pronti a ottimizzare le aziende - immagine 2
Dove è successo
Cronaca
PIVERONE - 14enne muore annegato: parte la colletta per il rimpatrio
PIVERONE - 14enne muore annegato: parte la colletta per il rimpatrio
E' partita una colletta per permettere il rimpatrio in Marocco della salma del povero Mehdi Khadiri, morto ad Anzasco
CASELLE - Sos Città e Sos Vacanze per chi è in difficoltà ad agosto
CASELLE - Sos Città e Sos Vacanze per chi è in difficoltà ad agosto
Anche per l’estate 2017 l'associazione Vivi Caselle fornisce due servizi per chi dovesse trovarsi in difficoltà in questo periodo
COLLERETTO G. - Dal Canavese alla borsa di New York: il caso Sienna
COLLERETTO G. - Dal Canavese alla borsa di New York: il caso Sienna
Ieri l'atteso esordio in borsa per l'azienda che ha i laboratori di ricerca al Bioindustry Park di Colleretto Giacosa
FAVRIA - Caso Ferrino: interrogazione al Ministro dell'interno
FAVRIA - Caso Ferrino: interrogazione al Ministro dell
Dopo il pestaggio sotto casa dell'ex primo cittadino la Lega Nord ha deciso di presentare un'interrogazione in parlamento
VOLPIANO - Dopo gli scioperi la chiusura: dramma occupazionale alla Comital. La Regione apre un tavolo urgente
VOLPIANO - Dopo gli scioperi la chiusura: dramma occupazionale alla Comital. La Regione apre un tavolo urgente
«La decisione di Comital di chiudere lo stabilimento di Volpiano e avviare la procedura di licenziamento per circa 140 lavoratori è estremamente grave e arriva in modo inatteso». Lo dichiara l'assessore Gianna Pentenero
FAVRIA - Intervista all'ex sindaco Ferrino: «E' stata un'aggressione mafiosa»
FAVRIA - Intervista all
Motivazioni? «Sono stato in amministrazione comunale per 37 anni. Qualcuno sicuramente non sarà stato contento del mio operato. Forse è una sorta di avvertimento per quello che ho fatto a livello politico, non solo a Favria»
AUTOSTRADA A5 - Guida la moto ubriaco: fermato dalla stradale - FOTO
AUTOSTRADA A5 - Guida la moto ubriaco: fermato dalla stradale - FOTO
Gli agenti lo hanno notato procedere pericolosamente a zig zag verso Torino. La moto non era nemmeno assicurata
RIVAROLO - Incendio centralina elettrica dai giostrai al Vallesusa - FOTO
RIVAROLO - Incendio centralina elettrica dai giostrai al Vallesusa - FOTO
Intervento e messa in sicurezza dei vigili del fuoco
VOLPIANO - Chiude Comital: 140 lavoratori in mezzo a una strada
VOLPIANO - Chiude Comital: 140 lavoratori in mezzo a una strada
Venti di crisi confermati: la storica Comital ha avviato le procedure di licenziamento per i 140 lavoratori dello stabilimento
FAVRIA - Aggredito Ferrino: solidarietà dal sindaco Bellone
FAVRIA - Aggredito Ferrino: solidarietà dal sindaco Bellone
Anche l'ex primo cittadino Giorgio Cortese esprime la sua vicinanza a Ferrino: «Chi aggredisce non ha mai ragione»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore