IVREA - Gli studenti di infermieristica a «lezione» dal Soccorso Alpino

| La XII Delegazione Canavesana del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese ha rinnovato la convenzione con la Facoltà di Infermieristica del Dipartimento della Sanità Pubblica con sede ad Ivrea

+ Miei preferiti
IVREA - Gli studenti di infermieristica a «lezione» dal Soccorso Alpino
La XII Delegazione Canavesana del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese ha rinnovato la convenzione con la Facoltà di Infermieristica del Dipartimento della Sanità Pubblica con sede ad Ivrea, per un ciclo di lezioni sulle tecniche di soccorso sanitario in montagna. L’esperienza fatta nell’anno accademico 2017/18 è stata accolta con successo dagli studenti, che hanno partecipato ed hanno manifestato molto entusiasmo ed apprezzamento nel corso degli appuntamenti in aula e dell’uscita pratica/dimostrativa in ambiente, ed hanno inoltre goduto di crediti di studio per la loro carriera. Il rinnovo dell’iniziativa è stato quindi auspicato dai responsabili dei due Enti ed ha visto raggiungere immediatamente  il numero massimo di partecipanti previsto che è dodici, un numero che può apparire limitato per garantire la massima sicurezza ai partecipanti ed agli istruttori nello svolgimento della lezione pratica.

Lo scopo della convenzione è fornire agli aspiranti infermieri alcune nozioni basilari su interventi su terreno impervio e con tipologie di infortunio assai diverse; i partecipanti potranno inoltre  utilizzare alcuni dispositivi specifici, che non sono di uso corrente per soccorsi in montagna, quali barelle da parete, barelle rollabili e materassini a depressione, oltre naturalmente agli altri dispositivi abitualmente impiegati dagli operatori di primo soccorso su ambulanze o elicotteri. La Delegazione intende inoltre promuovere un’azione di sensibilizzazione presso gli studenti, affinché essi possano conoscere il mondo del soccorso in montagna ed eventualmente aderire al Soccorso Alpino, per consentire al Corpo di poter disporre di personale qualificato negli interventi.

E’ opportuno comunque precisare che tutti i Volotari del Soccorso Alpino sono abilitati al primo soccorso sanitario, alla pari degli operatori delle ambulanze; tale abilitazione è ottenuta ai sensi della Legge che ne norma gli accessi ed è raggiunta dai volontari dopo un tirocinio molto selettivo e severo, l’affiancamento di sanitari qualificati è un valore aggiunto di grande rilevanza che non può che aumentare l’affidabilità del Corpo del Soccorso Alpino. Il ciclo di lezioni si articola in due sedute teoriche, ove nella prima, il 22 maggio, verrà presentato ai partecipanti il Soccorso Alpino in tutti i suoi aspetti sia etici che organizzativi e descritta l’organizzazione del corso.

Nella seconda, il 29 maggio, saranno illustrati i dispositivi di soccorso in montagna ed il loro impiego, le tecniche di intervento in valanga con l’organizzazione delle ricerche e dei recuperi e l’articolazione della lezione pratica sul campo. L’otto giugno, presso la falesia della Turna di Montestrutto (To), avverrà la simulazione dei vari scenari di infortunio che il soccorritore su terreno impervio deve affrontare: recuperi in parete, in bosco, ricerche su dirupi o nevai, ovviamente eseguiti nella massima sicurezza sia per l’infortunato che per gli operatori impegnati, massima attenzione quindi ai dispositivi di protezione personale (caschi, imbraghi, moschettoni ed attrezzi di calata,ecc.) con la spiegazione dell’organizzazione dell’intervento (contatti con la centrale operativa 112/118, leadership nella squadra, divisione dei compiti, ecc.). IL direttivo della XII Delegazione Canavesana esprime grande soddisfazione per questa prestigiosa collaborazione, che consentirà di elevare il livello tecnico sanitario degli interventi a cui sarà chiamata ad affrontare e per l’ottima atmosfera che circonda questa iniziativa.

Cronaca
CANAVESE - Chiuse le provinciali 61 della Valchiusella e 54 tra Cuceglio e Montalenghe
CANAVESE - Chiuse le provinciali 61 della Valchiusella e 54 tra Cuceglio e Montalenghe
Il servizio viabilità della Città metropolitana di Torino informa in merito ad alcune chiusure di strade provinciali in Canavese
IVREA - Respinto il ricorso della mamma: le due gemelline non vaccinate non possono entrare all'asilo Villa Girelli
IVREA - Respinto il ricorso della mamma: le due gemelline non vaccinate non possono entrare all
Il tribunale di Ivrea ha respinto il ricorso contro la scuola dell'infanzia Villa Girelli presentato da Chiara Tinuzzo, la mamma delle due gemelline non in regola con le vaccinazioni obbligatorie: «Condotta della scuola corretta»
CUORGNE'-VALPERGA-RIVAROLO - Tre incidenti sulla ex statale 460
CUORGNE
A Cuorgnè l'incidente si è verificato alle porte del centro abitato. A Valperga subito dopo la rotonda di località San Martino
CASTELLAMONTE - Termosifoni tiepidi: disagi in case e scuole
CASTELLAMONTE - Termosifoni tiepidi: disagi in case e scuole
Problemi alla rete del teleriscaldamento. Il sindaco: «Il problema è in via di risoluzione ma chiediamo sconti nelle bollette»
MAPPANO - 10 anni dalla fiaccolata: si celebra l'anniversario con Cirio
MAPPANO - 10 anni dalla fiaccolata: si celebra l
Il 22 novembre esponenti del Consiglio regionale con il presidente Cirio a Mappano per una mattina dedicata al nuovo Comune
BANCHETTE - Tre chili di droga in casa: arrestato un 22enne incensurato che «arrotondava» con lo spaccio - VIDEO
BANCHETTE - Tre chili di droga in casa: arrestato un 22enne incensurato che «arrotondava» con lo spaccio - VIDEO
La droga era già confezionata in panetti e pronta per essere immessa nelle piazze di spaccio eporediesi. Sequestrato anche un bilancino di precisione e circa 9000 euro in banconote di diverso taglio
CALUSO - L'istituto Martinetti promosso dalla ricerca «Eduscopio»
CALUSO - L
Giunto alla sesta edizione, il portale offre informazioni oggettive e comparabili sulla qualità dei percorsi di istruzione secondaria
FAVRIA - Un altro incidente stradale al «solito» semaforo - FOTO
FAVRIA - Un altro incidente stradale al «solito» semaforo - FOTO
Questa mattina si sono scontrate due vetture. I conducenti, per fortuna, se la sono cavata con un grosso spavento
AUTOSTRADA CHIUSA - Blocco del traffico tra San Giorgio e Scarmagno: si circola solo in direzione Torino. Riapertura per Aosta tra 48-72 ore
AUTOSTRADA CHIUSA - Blocco del traffico tra San Giorgio e Scarmagno: si circola solo in direzione Torino. Riapertura per Aosta tra 48-72 ore
Rimarrà chiusa ancora 48-72 ore, secondo le previsioni, l'autostrada A5 Torino-Aosta in direzione Aosta dopo l'incidente in un cantiere avvenuto stamattina a Scarmagno. Ampi i disagi alla circolazione nella zona di Montalenghe
AUTOSTRADA TORINO-AOSTA - Incidente in cantiere, circolazione bloccata tra San Giorgio Canavese e Scarmagno
AUTOSTRADA TORINO-AOSTA - Incidente in cantiere, circolazione bloccata tra San Giorgio Canavese e Scarmagno
Per precauzione l'autostrada è stata chiusa in entrambe le direzioni. Caos sulla viabilità alternativa. Sono in corso gli accertamenti da parte di Ativa, la società che gestisce l'autostrada
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore