IVREA - I disabili visivi scrivono all'Asl: «Servizio scadente»

| Lettera shock: «Il personale operante nel centro si mostra costantemente insensibile ed incompetente»

+ Miei preferiti
IVREA - I disabili visivi scrivono allAsl: «Servizio scadente»
Abbiamo ricevuto, per conoscenza, la lettera inviata da un gruppo di ventisette utenti del Centro di Riabilitazione Visiva eporediese al direttore generale dell'Asl di Ivrea, all'assessore Regionale alla sanità ed al sindaco di Ivrea. «Questa lettera è scritta, a titolo personale, dagli utenti firmatari - dice il presidente dell'Apri Onlus, Marco Bongi - la nostra associazione, non avendo più la possibilità, dal dicembre 2014, di entrare nel centro di via Costantino Nigra, non può testimoniare la veridicità di quanto affermato. Conosciamo tuttavia molto bene la serietà, la prudenza e la mitezza di molti utenti sottoscrittori. Se costoro si sono decisi ad un passo così importante significa certamente che il disagio è molto forte e che la situazione è grave".
 
Ecco il testo della lettera.
 
«Con la presente intendiamo esporre, in qualità di cittadini ed utenti del Centro di Riabilitazione Visiva di Ivrea, il nostro profondo sentimento di insoddisfazione nei confronti della gestione attuale del centro medesimo. Vorremmo, nel contempo, rassicurarVi che l'ingente calo di frequenza attualmente registratosi on dipende in alcun modo da una diminuzione delle esigenze espresse dal territorio ma rappresenta, al contrario, il frutto di questa gestione inefficente e poco attenta.
 
In tal senso dobbiamo innanzitutto fare presente che il personale operante nel centro si mostra costantemente insensibile ed incompetente. Molti utenti vengono trattati con indifferenza ed arroganza. Nonostante il centro abbia, ad esempio,  una sua piccola sala d'attesa, i disabili sono invitati ad attendere gli operatori all'esterno, in piedi e senza accoglienza. Parecchi inconvenienti si sono inoltre verificati sulla prescrizione degli ausili protesici, per una scarsa conoscenza dei codici del nomenclatore e delle prassi instauratesi nella nostra ASL.
 
Cosa assai grave è poi quella di aver inopinatamente sospeso gli interventi domiciliari di riabilitazione alla mobilità, interventi che sono specificamente previsti nella convenzione e nelle delibere regionali che regolano questo settore. Chiediamo pertanto un sollecito intervento dei responsabili ASL, nel quadro dell'obbligo alla vigilanza che spetta ai committenti delle gare d'appalto ed a coloro che devono garantire standard accettabili nei servizi sanitari pubblici. Chiediamo altresì che ci venga tempestivamente comunicato come la ASL intende utilizzare i fondi vincolati risparmiati con la gara d'appalto al ribasso svoltasi nel 2014 e la differenza rispetto a quanto ricevuto dalla Regione Piemonte. Restiamo pertanto in attesa di sollecito riscontro e porgiamo distinti saluti».
 
Tra i firmatari utenti residenti a Ivrea, Borgofranco, Mazzè, Vische, Castellamonte, Strambino, Fiorano Canavese, Cossano, Cuorgnè, Montanaro, Colleretto Giacosa e Pavone.
Dove è successo
Cronaca
BORGOFRANCO D'IVREA - Uomo precipita da un muretto: salvato dal soccorso alpino - VIDEO
BORGOFRANCO D
Provvidenziale intervento, ieri mattina, per i tecnici della stazione di Ivrea del soccorso alpino che hanno gestito con grande preparazione e competenza un intervento complesso nella zona di Borgofranco. Il ferito elitrasportato al Cto
SICUREZZA - A Porta Susa i 110 anni della Polizia Ferroviaria
Stare in mezzo alla gente, sui treni e nelle stazioni, costituisce uno dei tratti distintivi della quotidianità di questa specialità della Polizia di Stato
SOLIDARIETA' - L'abbigliamento sequestrato dalla Finanza donato al Cottolengo
SOLIDARIETA
Sono oltre 3000 capi di abbigliamento sottratti al mercato della contraffazione nel corso di una recente operazione
MAPPANO - Incendio nella notte: distrutti bidoni e un'auto - FOTO
MAPPANO - Incendio nella notte: distrutti bidoni e un
Le fiamme hanno completamente distrutto diversi bidoni della raccolta indifferenziata oltre a una Hyundai parcheggiata
RIVAROLO CANAVESE - Scontro nella notte tra auto e motocicletta: due ragazzi feriti
RIVAROLO CANAVESE - Scontro nella notte tra auto e motocicletta: due ragazzi feriti
La dinamica dello schianto, avvenuto intorno a mezzanotte e mezza, è al vaglio dei carabinieri di Rivarolo Canavese. In zona c'era anche una fastidiosa nebbia che, forse, ha influito su quanto accaduto
RIVAROLO - Doppio tamponamento sul ponte dell'Orco
RIVAROLO - Doppio tamponamento sul ponte dell
Gli incidenti hanno provocato ulteriori code in ingresso a Rivarolo con il traffico congestionato per circa un'ora
LUSIGLIE' - Cade con lo scooter nel canale: un ferito - FOTO e VIDEO
LUSIGLIE
L'uomo è stato immediatamente soccorso dal personale del 118 e dai Vigili del fuoco. Poi è stato trasportato in ospedale
SALUTE - In Canavese si torna a coltivare la canapa sativa
SALUTE - In Canavese si torna a coltivare la canapa sativa
Fino a sabato 28 ottobre sarà possibile visitare all’Accademia Pictor di Torino la mostra-evento «L'ambiente è salute»
IVREA - Bambini e ragazzi a teatro con la tradizionale rassegna
IVREA - Bambini e ragazzi a teatro con la tradizionale rassegna
La novità di questa stagione con la differenziazione degli abbonamenti migliora la già ricca e varia offerta culturale
CALUSO-RIVARA - Ancora incidenti stradali: due ragazzine ferite
CALUSO-RIVARA - Ancora incidenti stradali: due ragazzine ferite
Serie di incidenti stradali, questa sera, in diversi Comuni del Canavese. Il più grave a Caluso sulla Sp53, intorno alle ore 19
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore