IVREA - I «Talenti» del Botta raccontano la loro bella esperienza

| Il progetto, giunto alla quarta edizione, ha permesso a cinque studenti di vivere un soggiorno di studio di 3 mesi all'estero

+ Miei preferiti
IVREA - I «Talenti» del Botta raccontano la loro bella esperienza
Quarta edizione annuale del progetto «Talenti Neodiplomati» targato Fondazione CRT che ha permesso a Giulia Giorgis, Martina Gnorra, Sara Guidato e Ettore Calvo di passare un soggiorno studio/lavoro di 3 mesi in Russia a Rostov sul Don e a Mirela Maria Tiganescu lo stesso tempo all’abbazia di Chester in Gran Bretagna. I 5 giovani sono stati selezionati tra i migliori al Liceo Botta, Martina Gnorra afferma: «Ogni giorno al campus universitario frequentavo al mattino il corso base di lingua, cultura e tipi di conversazione in russo (lingua mai studiato precedentemente) che mi hanno permesso di raggiungere gli altri tre compagni e seguire le attività del gruppo al pomeriggio”. Un’esperienza che ha segnato questi studenti: “Abbiamo festeggiato alla fine del corso con un gran pranzo internazionale perché eravamo in 8 nazionalità diverse: turchi, messicani, olandesi, francesi, tedeschi, taiwanesi, indocinesi e io per l’Italia».

Tre mesi lontani da casa con nuove regole, sono sicuramente stati uno stimolo per gli studenti canavesani: «La sveglia era alle 8 - continua Sara Guidato - aspettavamo Ettore che ci raggiungeva nel nostro appartamento e facevamo la colazione insieme. Poi andavamo a prendere il pullman che ci portava all’Università per le lezioni di grammatica, lingua moderna, fonetica e poi storia e letteratura». L’autonomia raggiunta da questo gruppetto di studenti è stata suggellata dal fatto che: «noi tenevamo dei corsi di italiano all’università nel pomeriggio. E’ stata una grande esperienza - spiega ancora Sara Guidato - con i nostri uditori radunati in un gruppo wapp, andavamo in segreteria a cercare un’aula libera per le nostre lezioni e ci gestivamo in piena autonomia. L’ultimo giorno per salutare tutti abbiamo realizzato un tiramisù che ha riscosso un notevole successo».

Esperienza indimenticabile, come sottolinea Martina Gnorra: «Ho capito in Russia l’importanza del liceo linguistico per l’apertura mentale che ti crea necessaria per affrontare altre lingue». Mirela Maria Tiganescu così racconta la sua esperienza: «Molto bella, appena arrivata sono stata formata sulla storia della cattedrale e della città da un punto di vista storico, politico e artistico. Quindi sono passata a lavorare al negozio di souvenirs della cattedrale. Il mattino era molto affollato, e oltre alla vendita dovevo dare notizie sulla cattedrale e sulla città, mentre nel primo pomeriggio il calo dei turisti ci permetteva di riorganizzare gli scaffali. Certamente è stata un’opportunità per parlare con i turisti di tutto il modo, legare con i miei colleghi». (G.g.)

Cronaca
CANDIA CANAVESE - Spaccio di droga: padre, madre e figlio denunciati
CANDIA CANAVESE - Spaccio di droga: padre, madre e figlio denunciati
L'indagine è partita dal blitz messo a segno poche ore prima da un 17enne che spacciava nell'ex officina del nonno
LEINI - L'officina del nonno trasformata in un centro per lo spaccio di droga: 17enne denunciato dai carabinieri
LEINI - L
Per entrare era necessario prendere appuntamento su Instagram o su Telegram digitando la parola segreta. A Leini i militari dell'Arma hanno portato alla luce un centro dello spaccio per ragazzi. Nei guai l'ideatore del «club privato»
IVREA - Una tangente per finire i lavori della piscina: ecco il video della guardia di finanza che incastra il direttore dei lavori - VIDEO
IVREA - Una tangente per finire i lavori della piscina: ecco il video della guardia di finanza che incastra il direttore dei lavori - VIDEO
Le attività di indagine, sotto la direzione della Procura di Ivrea, sono partite dalla denuncia dell’imprenditore. Allo stesso erano state fatte diverse richieste indebite di denaro da parte del direttore dei lavori della piscina
CALUSO - Incidente mortale, autista indagato per omicidio stradale
CALUSO - Incidente mortale, autista indagato per omicidio stradale
Vittima dello schianto un ciclista, Enrico Cavaletto, 60 anni, molto noto in quanto insegnante di musica residente a Vestignè
CORONAVIRUS - Mascherine vendute a 5000 euro: maxi operazione della Guardia di Finanza - VIDEO
CORONAVIRUS - Mascherine vendute a 5000 euro: maxi operazione della Guardia di Finanza - VIDEO
I finanzieri del Gruppo Pronto Impiego di Torino, coordinati dal pubblico ministero Alessandro Aghemo, sono riusciti a identificare venti soggetti responsabili di frode in commercio
VOLPIANO - Troppi camion: scattano i controlli dei vigili
VOLPIANO - Troppi camion: scattano i controlli dei vigili
Le somme ricavate dalle sanzioni, come previsto dalla legge, vengono destinate alla manutenzione delle strade locali
CORONAVIRUS - Boom di accessi al nuovo numero sanitario della Regione Piemonte
CORONAVIRUS - Boom di accessi al nuovo numero sanitario della Regione Piemonte
Su disposizione dell'assessore regionale alla Sanità, è stato inoltre istituito presso la stessa Unità di crisi un numero speciale riservato ai sindaci
RIVAROLO - Operaio morto annegato nel sottopasso, affondo del centrodestra: «Il Comune deve costituirsi parte civile»
RIVAROLO - Operaio morto annegato nel sottopasso, affondo del centrodestra: «Il Comune deve costituirsi parte civile»
I consiglieri di Riparolium, Fabrizio Bertot e Martino Zucco Chinà, e il consigliere della Lega, Roberto Bonome, chiederanno che il Comune di Rivarolo Canavese si costituisca parte civile nel processo che inizierà al tribunale di Ivrea
CIRIE' - Ha riaperto il pronto soccorso dell'ospedale: negativo il test del tampone sul paziente ricoverato ieri
CIRIE
Il test del coronavirus ha dato esito negativo, così come ipotizzato nel tardo pomeriggio. Tuttavia, viste la disposizioni di sicurezza, si è resa necessaria la chiusura del reparto in attesa degli esiti del test effettuato a Torino
CIRIÉ - Controlli coronavirus: pronto soccorso chiuso per un paziente con febbre sospetta
CIRIÉ - Controlli coronavirus: pronto soccorso chiuso per un paziente con febbre sospetta
L'uomo, che non è passato dalla tenda allestita all'esterno del nosocomio, si è presentato in Pronto Soccorso già ieri ma solo oggi avrebbe informato i medici di aver avuto contatti con un nipote rientrato dalla Cina qualche giorno fa
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore