IVREA - Il futuro delle fabbriche passa dallo sviluppo dei robot

| Le aziende del futuro al centro di un convegno organizzato dal GAM: “Industria 4.0: il futuro della robotica in fabbrica”

+ Miei preferiti
IVREA - Il futuro delle fabbriche passa dallo sviluppo dei robot
La fabbrica del futuro è stata al centro di un convegno organizzato dal GAM dal titolo “Industria 4.0: il futuro della robotica in fabbrica” svoltosi giovedì 25 maggio presso la sede di Confindustria Canavese. Un pomeriggio di lavori incentrati prevalentemente sul tema della robotica, dalle sue origini alle possibili evoluzioni del futuro prossimo, con un particolare focus su esperienze di applicazione nelle piccole e medie imprese.
 
L’apertura del Convegno, dopo i saluti ai partecipanti da parte di Franco Trombetta, presidente del GAM, è stata affidata ad Alberto Dal Poz, che dal prossimo 23 giugno sostituirà Fabio Storchi alla presidenza di Federmeccanica. Dal Poz, attraverso un interessante aneddoto personale, ha spiegato al pubblico in quale occasione ha sentito parlare per la prima volta di Industria 4.0, sottolineando il fatto che ha un senso studiare e approfondire i temi legati alla quarta rivoluzione industriale solo se si è certi che questi abbiano riscontri positivi in termini di efficienza e produttività per le proprie aziende e ha affermato di essere convinto che l’applicazione di tali concetti sarà forse chiara soltanto alle future generazioni.
 
Domenico Appendino (presidente SIRI, Consigliere UCIMU e Vicepresidente Prima Industrie) è entrato nel vivo del tema del convegno conducendo il pubblico lungo un interessante viaggio attraverso la storia della robotica, partendo con il raccontare l’origine del termine per passare a spiegare il suo significato più profondo e la sua evoluzione. Appendino ha detto che l’Italia è tra i primi Paesi al mondo nella robotica industriale (attualmente è la seconda in Europa e la settima al mondo per densità di robot installati) con un parco robot in crescita e ha illustrato le principali applicazioni della robotica nel nostro Paese (manipolazione, saldatura, meccanica, auto motive, food&beverage). Il numero uno della Società Italiana di Robotica e Automazione ha concluso il suo intervento dimostrando attraverso la presentazione di dati ricavati da alcuni importanti studi sull’argomento, che è sbagliata l’idea che l’automazione industriale sia sinonimo di progressiva perdita di lavoro: al contrario l’automazione consente alle industrie dei Paesi più avanzati di competere, di recuperare produzioni che erano finite in Paesi a basso costo del lavoro e nello stesso tempo i robot generano nuovo lavoro, a cominciare da quello per costruirli, programmarli, gestirli ed effettuare la loro manutenzione. 
 
Appendino ha messo in evidenza il fatto che Industria 4.0 porta soprattutto un cambiamento nell’organizzazione della fabbrica del futuro. Particolarità messa in forte risalto dagli interventi dei relatori che hanno portato all’attenzione del pubblico le proprie testimonianze aziendali. Massimo Calvetto ha illustrato alcune delle più innovative soluzioni prodotte da COMAU (COnsorzio MAcchine Utensili) la multinazionale italiana leader mondiale nella progettazione e realizzazione di processi di automazione, mentre Fabrizio Nanchino (Nanchino Automazioni Industriali) ha invece raccontato l’evoluzione dell’azienda che rappresenta, che già a partire dagli anni ’80 si occupa di automazione industriale, e ha presentato al pubblico alcuni tra i più importanti impianti automatizzati realizzati dall’impresa canavesana.
 
Intervento di natura molto più tecnica, invece, quello di Franco Deregibus, Responsabile del Digital Innovation Hub del Piemonte, che ha illustrato i tratti salienti  del cosiddetto piano Industria 4.0 che prevede agevolazioni e incentivi alle imprese che operano nel settore industriale e ha fornito alcune delucidazioni circa gi aspetti tecnici dell’iper ammortamento.
Galleria fotografica
IVREA - Il futuro delle fabbriche passa dallo sviluppo dei robot - immagine 1
IVREA - Il futuro delle fabbriche passa dallo sviluppo dei robot - immagine 2
Dove è successo
Cronaca
TERRORISMO - Un fuggitivo forse diretto verso l'Italia: aumentano i controlli in tutto il Piemonte
TERRORISMO - Un fuggitivo forse diretto verso l
Intanto oggi all'aeroporto di Caselle sono atterrati i primi turisti piemontesi tornati immediatamente in Italia dopo l'attacco a Barcellona. Sono atterrati all'aeroporto Pertini alle 13 con il volo Ryanair. Tutti ancora sotto shock
SPARONE - Turista francese si perde: salvato dal soccorso alpino
SPARONE - Turista francese si perde: salvato dal soccorso alpino
Lo sfortunato escursionista è stato individuato abbastanza rapidamente ed è poi stato portato a valle dall'elicottero del 118
LAVORO - 300 posti al Bennet di Chivasso: ecco dove mandare il curriculum
LAVORO - 300 posti al Bennet di Chivasso: ecco dove mandare il curriculum
Si ricercano per il nuovo punto vendita addetti alla cassa, banconisti del fresco, addetti alle vendite del reparto surgelati e dei reparti non alimentari
FAVRIA - Litiga con i vicini e i carabinieri gli scoprono in casa una piantagione di marijuana - FOTO
FAVRIA - Litiga con i vicini e i carabinieri gli scoprono in casa una piantagione di marijuana - FOTO
E' successo martedì sera, a Favria, dove i carabinieri di Castellamonte sono intervenuti per una lite tra vicini. All'arrivo dei militari la situazione si era già tranquillizzata ma da un rapido controllo è emersa la piantagione
RIVAROLO - Vandali rovinano la targa per il Grande Torino
RIVAROLO - Vandali rovinano la targa per il Grande Torino
Qualche giorno fa i balordi hanno rovinato la targa. Con un intento preciso: cancellare il nome dell'assessore Leone...
PARCO GRAN PARADISO - Allarme: scompare il lago del ghiacciaio a causa del caldo
PARCO GRAN PARADISO - Allarme: scompare il lago del ghiacciaio a causa del caldo
Il lago del ghiacciaio del Grand Croux in Valle di Cogne, nel Parco Nazionale Gran Paradiso, dopo lo svuotamento improvviso della scorsa estate non si è riformato
IVREA - La città piange Bermond, ballerino e maestro di tango
IVREA - La città piange Bermond, ballerino e maestro di tango
Giovanni Bermond si è spento mercoledì nel reparto di neurologia dell’ospedale di Ivrea dopo una lunga malattia. Aveva 42 anni
BELMONTE - Un malore fulminante: è morto così Piero Cerutti
BELMONTE - Un malore fulminante: è morto così Piero Cerutti
Originario di Volpiano era vice presidente Nazionale dell'associazione che riunisce le bande italiane. Stroncato dietro il santuario
FORNO CANAVESE - Tragedia in frazione Crosi: motociclista cade e muore. Ferito il figlio di 12 anni - FOTO E VIDEO
FORNO CANAVESE - Tragedia in frazione Crosi: motociclista cade e muore. Ferito il figlio di 12 anni - FOTO E VIDEO
La vittima è del 1955 residente a Forno Canavese. In sella alla moto anche un ragazzino di 12 anni che è stato trasportato con l'elicottero al Regina Margherita di Torino. Dinamica al vaglio dei carabinieri di Venaria Reale
SAN BENIGNO CANAVESE - Problemi sentimentali: 15enne prende il fucile del padre e si spara
SAN BENIGNO CANAVESE - Problemi sentimentali: 15enne prende il fucile del padre e si spara
Tragedia la scorsa notte, a San Benigno Canavese, in strada dell'Alpina: un ragazzo di 15 anni si è tolto la vita sparandosi al volto con un fucile da caccia calibro 12, regolarmente detenuto dal padre, molto noto in paese
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore