IVREA - Licenziamento illegittimo: il primario va riassunto

| Il tribunale del lavoro d'Ivrea dà ragione al primario di otorinolaringoiatria d'Ivrea licenziato a giugno

+ Miei preferiti
IVREA - Licenziamento illegittimo: il primario va riassunto
Il licenziamento di Valerio Di Fortunato, 62 anni, primario di otorinolaringoiatria all'ospedale di Ivrea, è stato illegittimo. Il medico dovrà essere reintegrato al lavoro. «Il provvedimento - fanno sapere dall'Asl To4 - si è reso necessario in seguito all’acquisizione del verbale dell’Ufficio Procedimenti Disciplinari, che ha iniziato un’istruttoria nei confronti del professionista. Una serie di controlli, infatti, hanno evidenziato anomalie di particolare gravità». In particolare, secondo l'azienda sanitaria, le verifiche che riguardano il periodo dal 2011 ai primi mesi del 2013, hanno evidenziato che l’attività libero-professionale era stata svolta dal dottor Di Fortunato completamente all’interno dell’orario di servizio, in palese violazione di quanto previsto dalla normativa vigente.
 
Di Fortunato ha sempre respinto ogni tipo di addebito. Il suo caso era emerso nel corso di una serie di controllo voluti dalla direzione sanitaria dell'Asl su tutti i medici dipendenti autorizzati a svolgere attività privata. Di Fortunato è stato l'unico ad incappare in un provvedimento così drastico. Talmente drastico che il giudice del lavoro, Lodovico Morello, ha dichiarato illegittimo il licenziamento ordinando l’immediato reintegro del medico. Dello stesso avviso il collega Luca Fadda che ha respinto l’opposizione presentata dall’Asl To4.
 
Secondo il giudice il comportamento dell’ex primario non era viziato da una condotta fraudolenta. Di fatto il reato contestato non sussiste. «Il medici aveva pacificamente svolto il proprio orario di lavoro minimo lavorativo - scrive il giudice nelle motivazioni della sentrnza - addirittura conseguendo un surplus di ore lavorate superiore a 800, non avrebbe percepito alcun compenso per il lavoro eccedente all'orario minimo, ha conseguito tutti gli obiettivi impostigli dalla direzione sanitaria e, in pratica, non avrebbe ottenuto alcun vantaggio dalla omessa "sbollatura" del proprio cartellino di presenza». 
 
Di Fortunato, per ora, nonostante l'ordinanza del giudice di giugno, non è stato reintegrato al lavoro. Il suo posto è occupato a scavalco dal primario di Chivasso. Il medico, intanto, resta indagato per truffa dalla procura di Ivrea. Il suo nome era finito nei faldoni di un’altra inchiesta che ha tentato di fare luce sul comportamento dei medici in ospedale  e sul loro rapporto con la professione privata.
Cronaca
CUORGNE' - Un aiuto a Cittareale, paese colpito dal terremoto
CUORGNE
Un concerto fortemente voluto dalla Società Filarmonica di Salassa e dai gruppi di protezione civile del territorio
RIVARA - Premiati i donatori Fidas: record di 125 donazioni
RIVARA - Premiati i donatori Fidas: record di 125 donazioni
Fidas di Rivara in festa, la scorsa settimana, per premiare i soci che hanno donato il sangue
INCIDENTE MORTALE AL RALLY - Indagine per omicidio colposo: in un video amatoriale la scena dello schianto
INCIDENTE MORTALE AL RALLY - Indagine per omicidio colposo: in un video amatoriale la scena dello schianto
Resta per il momento a carico di ignoti il fascicolo per omicidio colposo aperto dalla procura di Ivrea sull'incidente al rally "Città di Torino" che, sabato a Coassolo, è costato la vita a un bambino di sei anni. Novità da un video
IVREA - Apre il punto ascolto per chi si prende cura dei malati
IVREA - Apre il punto ascolto per chi si prende cura dei malati
Destinato ai «caregiver» di persone con problemi cognitivi, istituito in forma sperimentale nell'ambito del Distretto
CASTELLAMONTE - Piccoli artisti della ceramica crescono... bene!
CASTELLAMONTE - Piccoli artisti della ceramica crescono... bene!
Gli alunni della sezione Design Ceramica del liceo Faccio si distinguono al concorso nazionale di scultura Nanni Valentini
VOLPIANO - Lavoratori della Securpolice bloccano per protesta il polo logistico Lidl di via Venezia - FOTO
VOLPIANO - Lavoratori della Securpolice bloccano per protesta il polo logistico Lidl di via Venezia - FOTO
Questa mattina fino alle 12 i dipendenti esasperati dalla situazione hanno bloccato 70 camion in uscita con i prodotti destinati alle filiali piemontesi. Mercoledì a Torino incontro urgente per trovare una rapida soluzione
CUORGNE' - In 2000 a Villa Filanda per il May Day 2017
CUORGNE
Quest'anno la lineup musicale ha proposto: John Holland Experience, Duo Bucolico, Piotta e Flaminio Maphia
IVREA - Tenta di soffocarsi con un sacchetto di plastica: salvata dal maresciallo dei carabinieri
IVREA - Tenta di soffocarsi con un sacchetto di plastica: salvata dal maresciallo dei carabinieri
La donna ha tentato di togliersi la vita soffocandosi con un sacchetto di plastica in testa. Dopo il rocambolesco intervento dei militari dell'Arma la donna è stata accompagnata al pronto soccorso di Ivrea
TRAGEDIA AL RALLY CITTA' DI TORINO - I medici hanno tentato di rianimare il bambino per 50 minuti
TRAGEDIA AL RALLY CITTA
«Non ci risulta che al momento del via ci fossero persone in posizioni pericolose» dice l'organizzatore della gara. Sarà l'inchiesta della procura di Ivrea a stabilire se, nel corso del rally, le persone si sono spostate dai luoghi sicuri
RIVAROLO - Taglio del nastro per i nuovi locali dell'Anffas - FOTO
RIVAROLO - Taglio del nastro per i nuovi locali dell
La fondazione La Torre-Anffas, nata nel 1985 da un progetto della Regione, assiste numerosi pazienti nella sede rivarolese
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore