IVREA - Il New York Times boccia la città: «Troppa nostalgia di Olivetti, l'effetto Unesco ancora non si vede»

| L'inviato del giornale americano ha raccontato in un reportage la storia della città, il legame con l'Olivetti, lo sviluppo degli anni d'oro e il declino seguito alla scomparsa di Adriano Olivetti. Con parole anche dure...

+ Miei preferiti
IVREA - Il New York Times boccia la città: «Troppa nostalgia di Olivetti, leffetto Unesco ancora non si vede»
Non lusinghiero il quadro di Ivrea città patrimonio dell'umanità Unesco tratteggiato nei giorni scorsi dal New York Times. L'inviato del giornale americano ha raccontato in un reportage la storia della città, il legame con l'Olivetti, lo sviluppo degli anni d'oro e il declino seguito alla scomparsa di Adriano Olivetti. Con parole anche dure quando si è trattato di rilevare l'impercettibile presenza del riconoscimento Unesco all'interno della città.

«Ivrea per un certo periodo fu probabilmente la città aziendale più progressista e di successo in qualsiasi parte del mondo, esistente non per motivi di controllo o convenienza, ma piuttosto per rappresentare un nuovo tipo di idealismo aziendale di breve durata, in cui affari, politica, architettura e la vita quotidiana dei dipendenti si influenzavano a vicenda - scrive il giornale - al suo apice l'azienda contava 73.283 lavoratori in tutto il mondo; oggi ne ha circa 400. Ma è la città che è stata colpita più profondamente. Oggi Ivrea ha una popolazione di 24.000 abitanti, avendo perso un quarto dei suoi abitanti dagli anni '80». Il New York Times, ripercorrendo la storia della Olivetti, ne mette in luce i caratteri di eccezionale novità che furono alla base del successo dell'azienda eporediese. Non mancano parole di critica verso le gestioni successive a quella di Adriano, compresa quella targata De Benedetti.

«Nel 2018 l'Unesco ha dichiarato Ivrea patrimonio dell'umanità: finora l'effetto è stato impercettibile, nel bene e nel male. Arrivando in treno da Torino, non si ha l’idea di trovarsi in una ex capitale del design industriale. Un nulla inquietante e incantato prevale. Ad eccezione di una serie di cartelli esplicativi sbiaditi lungo la strada principale della città, ci sono pochi segni che indicano gli edifici simbolo. Solo uno degli edifici per uffici è ancora in uso. Una ex fabbrica è stata trasformata in una palestra. Molte delle restanti decine di strutture sono vuote, monumenti senza parole per un'utopia interrotta».

«Dall'alto Ivrea è una clessidra - scrive il New York Times - stretta nel mezzo dove è attraversata dal fiume Dora Baltea. Il lato nord è il centro storico, con la solita serie di strade acciottolate schiacciate che si riversano in piazze ariose. Il lato meridionale è dove si trova il decrepito patrimonio industriale e gestionale della città. Via Jervis è la strada principale. Attraversarla a piedi è sperimentare la desolazione di un'idea. Un edificio per uffici sembra sbiadito e insignificante senza il ronzio dell'attività che deve averlo circondato una volta. I campi da tennis sono coperti di erbacce. Olivetti voleva costruire, come scrisse il critico di architettura modernista Mario Labó, "un luogo di lavoro governato dal progresso, guidato dalla giustizia e licenziato dalla luce della bellezza". I lavoratori sono diventati parte della direzione della società attraverso un sistema di codecisione, contribuendo così alla costruzione delle istituzioni assistenziali che li soddisfacevano».

«Ma negli anni '70, le persone passavano dalle macchine da scrivere ai dispositivi elettronici, e sebbene la società avesse creato quello che è considerato il primo personal computer, il P101, il successo della società su questo fronte si era bloccato. Qualunque sia la ragione, il mancato raggiungimento dei risultati nell'informatica ha condannato l'azienda e, almeno nel breve termine, Ivrea con essa».

Cronaca
CASELLE - In 1200 per conoscere il dietro le quinte dell'aeroporto
CASELLE - In 1200 per conoscere il dietro le quinte dell
E' stata un successo l'iniziativa «Aeroporto a Porte Aperte» promossa lo scorso weekend dall'aeroporto Sandro Pertini
VALPERGA - Al «Campass» di Belmonte grande successo per la musica di «Divina Armonia» - VIDEO
VALPERGA - Al «Campass» di Belmonte grande successo per la musica di «Divina Armonia» - VIDEO
Le Quattro stagioni di Vivaldi sono state suonate al «Campass» nel cuore della riserva naturale del Sacro Monte di Belmonte
DRAMMA AL LAGO - Muore soffocata mentre è a pranzo al ristorante
DRAMMA AL LAGO - Muore soffocata mentre è a pranzo al ristorante
Immacolata L., torinese, stava pranzando ieri sulla terrazza di un ristorante sul lungo lago di Viverone quando si è sentita male
FORNO CANAVESE - Pieno successo per gli eventi di festa promossi dalla Pro loco
FORNO CANAVESE - Pieno successo per gli eventi di festa promossi dalla Pro loco
Festa ampiamente riuscita in virtù del grande afflusso di visitatori. Primo fine settimana dedicato al motoclub di Forno Canavese, secondo alla patronale
CHIVASSO - Un proiettile contro la vetrina del bar: indagini in corso
CHIVASSO - Un proiettile contro la vetrina del bar: indagini in corso
Le indagini dei militari di Chivasso si stanno concentrando sulla possibilità di un gesto intimidatorio legato ad un'eredità contesa
STRAMBINO - Vandali minorenni per noia: imbrattano i muri, si firmano e pubblicano le foto su internet. Denunciati dai carabinieri
STRAMBINO - Vandali minorenni per noia: imbrattano i muri, si firmano e pubblicano le foto su internet. Denunciati dai carabinieri
E' stato sufficiente per i militari dell'Arma visionare con attenzione le telecamere di sorveglianza per rinvenire immortalate le «gesta vandaliche» dei minori, tutti appartenenti alle famiglie bene. Nei guai anche un ragazzo di 21 anni
CASTELLAMONTE - Festa a Spineto per i 100 anni di Anna - FOTO
CASTELLAMONTE - Festa a Spineto per i 100 anni di Anna - FOTO
Un traguardo invidiabile per Anna, nata da una famiglia di contadini il 16 settembre 1919 a Breganze, in provincia di Vicenza
CIRIE' - Colpito da un malore mentre cerca funghi ad Ala di Stura: precipita nel dirupo e muore
CIRIE
I tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese sono riusciti a raggiungere l'uomo ma tutti i soccorsi sono stati inutili. Quando i tecnici hanno raggiunto Ala di Stura il suo cuore aveva già smesso di battere
IVREA - La Delegazione del FAI inaugura la sua prima sede in città
IVREA - La Delegazione del FAI inaugura la sua prima sede in città
Un presidio importante dove spiccano da tempo il Castello di Masino e l'ncantevole Pieve e Battistero di Settimo Vittone
AGLIE' - Giornata ecologica: il 28 i volontari «a caccia» di rifiuti
AGLIE
Il ritrovo è previsto in piazzale ex Olivetti alle 8,00 per il coordinamento e l'organizzazione delle operazioni. Alle 8:30 la partenza
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore