IVREA - Imprenditori di Confindustria "adottano una scuola"

| Progetto per l'Expo di Milano: ha vinto la scuola di San Giorgio

+ Miei preferiti
IVREA - Imprenditori di Confindustria "adottano una scuola"
Il Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Canavese ha partecipato al progetto “Adotta una scuola per Expo” promosso da Confindustria e dal MIUR, iniziativa attraverso la quale le imprese associate al sistema Confindustria (del proprio territorio o di altre zone geografiche) sostengono economicamente l’organizzazione della visita all’Esposizione Universale di studenti delle scuole elementari, medie o superiori.
 
Il Gruppo Bracco, che è presente a Colleretto Giacosa con il suo più importante Centro di ricerca, ha risposto all’appello degli industriali del Canavese affiancando con la Fondazione Bracco i Giovani Imprenditori nella selezione di una classe. La scelta è avvenuta sulla base dei progetti collegati alle tematiche Expo già presentati dalle varie scuole nel corso dell’anno. Le scuole, per poter essere adottate, dovevano, infatti, essere iscritte al bando  “La Scuola per Expo 2015” o partecipare ad almeno una delle altre due iniziative proposte dal Ministero dell’Istruzione in vista dell’Esposizione Universale: il bando  “Together in Expo 2015” e la Community digitale “Together in Expo”.
 
La classe 1H della scuola secondaria di primo grado di San Giorgio Canavese è stata selezionata dalla Fondazione Bracco per il documentario realizzato dagli allievi dal titolo “Il Canavese in tavola” che racconta il nostro territorio attraverso una panoramica sulle produzioni tipiche locali (tra cui l’Erbaluce, la piattella canavesana, il pignoletto rosso). Il video è stato presentato a San Giorgio e in contemporanea nel Padiglione Italia in Expo lo scorso 8 maggio e ora è visibile sul Canale Youtube di Confindustria Canavese. La classe “adottata” ha avuto viaggio e biglietto pagati e ha avuto anche l’opportunità di visitare la Mostra Fab Food, dedicata all’alimentazione industriale sostenibile, organizzata da Confindustria all’interno di Padiglione Italia. Gli studenti, che hanno visitato l’Expo giovedì 4 giugno, sono tornati entusiasti, particolarmente colpiti dall’interessante percorso didattico che ha caratterizzato la loro uscita e grati per l'opportunità che è stata data loro. Secondo le insegnanti che hanno accompagnato i ragazzi in questo percorso, il progetto li ha resi più consapevoli delle potenzialità e ricchezze del nostro territorio e più coscienti dell'importanza di lavorare in  gruppo con modalità di ricerca.
 
“Expo 2015 è un’occasione privilegiata per favorire la diffusione e la comprensione nelle Scuole di una cultura dell’alimentazione sostenibile, sana, sicura e sufficiente per tutti,  evidenziando il contributo di scienza e tecnologia per una giusta e corretta alimentazione, quale fattore di benessere, coesione e crescita economica”, ha dichiarato Lucia Lorenzi Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Canavese. “Per questa ragione – ha spiegato - il Gruppo Giovani Imprenditori ha voluto favorire la partecipazione a Expo di giovani studenti del territorio coinvolgendoli in un’esperienza di grande valore educativo”.
 
Video
Cronaca
OMICIDIO SETTIMO - Rimprovera il figliastro che lo ammazza
OMICIDIO SETTIMO - Rimprovera il figliastro che lo ammazza
Clemente, già alle prese con precedenti, è stato arrestato dai carabinieri di Chivasso e tradotto nel carcere di Ivrea
BORGIALLO - Attività non autorizzate nel night: scatta la multa
BORGIALLO - Attività non autorizzate nel night: scatta la multa
I titolari del locale hanno presentato ricorso al Tar del Piemonte: se ne discuterà nell'udienza del prossimo venti settembre
CASTELLAMONTE - Dimesso dall'ospedale di Cuorgnè, muore tre giorni dopo: lunedì il funerale
CASTELLAMONTE - Dimesso dall
Sedici giorni dopo il decesso, via libera alle esequie del volontario della Croce Rossa, Giuseppe Panella. Aveva 70 anni: era stato ricoverato dopo un tamponamento avvenuto sulla provinciale per Ozegna. Indagini in corso della procura
CERESOLE REALE - Inaugurato il sacrario in memoria del Battaglione Levanna
CERESOLE REALE - Inaugurato il sacrario in memoria del Battaglione Levanna
Un doveroso omaggio ad uno dei battaglioni storici degli Alpini che meritò due Medaglie d'Argento al Valor Militare
OMICIDIO SETTIMO - L'assassino portato in carcere a Ivrea
OMICIDIO SETTIMO - L
Associato al carcere di Ivrea, Christian Clemente, il ragazzo, che questa notte ha ucciso il patrigno a colpi di pistola
CASTELLAMONTE - Il tour della Mostra della Ceramica: tra antiche stufe e opere di grande valore - FOTO
CASTELLAMONTE - Il tour della Mostra della Ceramica: tra antiche stufe e opere di grande valore - FOTO
Abbiamo visitato alcuni punti espositivi dell'edizione numero 58 della Mostra della Ceramica di Castellamonte. Un mix tra nuove opere, frutto del concorso Ceramics in Love, e pezzi pregiati che hanno fatto la storia della ceramica
OMICIDIO - Ex poliziotto di Caselle ucciso dal figliastro a Settimo
OMICIDIO - Ex poliziotto di Caselle ucciso dal figliastro a Settimo
Tragedia ieri sera a Settimo Torinese dove un ragazzo di 26 anni ha ucciso a colpi di pistola il patrigno. Poi è stato arrestato
CHIVASSO - Torna la patronale dedicata al Beato Angelo Carletti
CHIVASSO - Torna la patronale dedicata al Beato Angelo Carletti
Domenica 26 alle 10 in Duomo si terrà la Solenne celebrazione eucaristica in onore del Beato Carletti, presieduta dal vescovo di Aosta Franco Lovignana, e alle 11 ci sarà la Processione con il simulacro del Beato
CASTELLAMONTE - Roberto Perino ha vinto il concorso «Ceramics in Love» della Mostra 2018 - FOTO
CASTELLAMONTE - Roberto Perino ha vinto il concorso «Ceramics in Love» della Mostra 2018 - FOTO
Successo per il castellamontese con l'opera «Interno emerso». Al secondo posto Giacomo Lusso e Carlo Sipsz, con l'opera «Lettere d'amore alla Ceramica». Gradino più basso del podio, invece, per Nadia Allario con «L'accoppiata vincente»
PONT CANAVESE - Riprenderanno a breve le ricerche di Elisa Gualandi: nessuna speranza di trovarla viva
PONT CANAVESE - Riprenderanno a breve le ricerche di Elisa Gualandi: nessuna speranza di trovarla viva
La procura di Ivrea ha aperto un fascicolo per sequestro di persona. Un atto dovuto dal momento che, stando alle indagini dei carabinieri, la pista più accreditata è quella dell'incidente. Il giallo è ancora fittissimo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore