IVREA - Ispezione in carcere: «La situazione è davvero a rischio»

| Visita al carcere da parte di Marco Grimaldi, consigliere di Sel, Silvja Manzi e Igor Boni della Direzione nazionale Radicali

+ Miei preferiti
IVREA - Ispezione in carcere: «La situazione è davvero a rischio»
Visita ispettiva al carcere di Ivrea, questa mattina, da parte di Marco Grimaldi, consigliere regionale di Sel, Silvja Manzi e Igor Boni della Direzione nazionale Radicali. Una visita sollecitata dalle recenti proteste, anche violente, messe in atto da alcuni detenuti. «La situazione è complessa – ha ammesso Grimaldi – c’è un evidente problema strutturale e un aumento di casi difficili. Servono investimenti e servizi». Al momento la casa circondariale ospita 244 detenuti, contro una capienza massima di 192. Il 41% è straniero. A fronte di una pianta organica di 183 dipendenti, invece, le persone in servizio tra agenti e amministrativi sono 144. «Più del 90% dei detenuti fa uso di psicofarmaci o ansiolitici – dice Igor Boni – questo carcere ha bisogno di un aiuto urgente dall’amministrazione penitenziaria che non può nascondersi dietro la mancanza di denaro». Tra gli investimenti previsti quello per le telecamere di sicurezza: quelle al momento installate non risulterebbero funzionanti.
 
La delegazione piemontese si è fermata a discutere a lungo con la Direttrice e con gli operatori, non solo in merito ai gravi fatti avvenuti di recente, ma anche a proposito delle carenze strutturali del carcere.  Negli ultimi mesi, all’aumento delle presenze (passate dai 190 detenuti presenti al 28 aprile 2015, agli attuali 244) si è sommato l’arrivo di diversi casi di detenuti trasferiti da altri Istituti, per lo più a causa di sanzioni disciplinari. Questa delicata situazione si scontra con la carenza di organico e con gli scarsi strumenti che la struttura ha a disposizione. Una gestione meno conflittuale e più promiscua dei detenuti avrebbe bisogno di aree comuni e, da subito, di un impianto di videosorveglianza che consenta agli agenti un minor carico di lavoro. 
 
La delegazione ha visitato le diverse aree, a partire dall’infermeria, che ospitava un caso di autolesionismo (di tre avvenuti nella stessa giornata). Qui i rappresentanti di SEL-Sinistra Italiana e dei Radicali hanno potuto parlare con gli operatori sanitari e del SERT, appurando che dei 244 detenuti ben 240 fanno uso di psicofarmaci, dai semplici analgesici a terapie più importanti. Mentre una guardia medica è presente h24, per contro lo psicologo è attivo solo 24 ore al mese e lo psichiatra 2 ore a settimana. Vi sono inoltre 64 tossicodipendenti, tutti in terapia di mantenimento (a lievi dosi scalari).
 
“Facciamo appello al Ministero di Grazia e Giustizia e al Dipartimento di Amministrazione Penitenziaria affinché non siano più sottovalutati da un lato i casi di insofferenza dei detenuti, dall’altro le difficili condizioni lavorative in cui si trovano gli agenti penitenziari”, ha dichiarato l’esponente di Sinistra Italiana Marco Grimaldi. “Il sovraffollamento e il calo dell’organico sono solo una parte di un problema che ha bisogno di investimenti certi per una migliore gestione delle aree comuni e dei diversi piani, a partire da un nuovo impianto di videosorveglianza, che costerebbe solo 40mila euro.” 
 
“Se il caso di fine ottobre è stato scatenato dall’assenza di canali di intrattenimento televisivi”, hanno dichiarato Silvja Manzi e Igor Boni, “l’abuso di psicofarmaci e la scarsità di attività ricreative, di studio o lavorative (solo 80 detenuti hanno la possibilità di svolgere un lavoro) richiederebbe ben altro investimento da parte delle istituzioni locali e del Governo”.
Cronaca
RIVAROLO-IVREA-LEINI - Controlli della Guardia di Finanza nei «compro-oro» del Canavese: multe per 300 mila euro
RIVAROLO-IVREA-LEINI - Controlli della Guardia di Finanza nei «compro-oro» del Canavese: multe per 300 mila euro
Un cinquantenne, titolare di un compro oro del basso Canavese, è stato denunciato dalla Guardia di Finanza di Ivrea per ricettazione: aveva in negozio un centinaio di gioielli in oro di dubbia provenienza già pronti per la fusione
BORGARO - Cade dal tetto e muore: condannato presidente
BORGARO - Cade dal tetto e muore: condannato presidente
L'uomo era precipitato dal tetto di un capanno per attrezzi che stava realizzando all'interno del circolo dei pescatori
CHIVASSO - Esce dalla casa di riposo, trovato morto in un dirupo dopo sedici giorni: la procura apre un'inchiesta
CHIVASSO - Esce dalla casa di riposo, trovato morto in un dirupo dopo sedici giorni: la procura apre un
Il cadavere era in avanzato stato di decomposizione ai margini di un'area boschiva. A dare l'allarme è stato un contadino della zona che, mentre stava lavorando in un campo di sua proprietà nelle vicinanze, ha sentito il cattivo odore
SAN GIORGIO - Incidente sulla Sp53. Due feriti trasportati in elisoccorso al Cto
SAN GIORGIO - Incidente sulla Sp53. Due feriti trasportati in elisoccorso al Cto
Scontro violento tra una moto e una Lancia Ypsilon all'incrocio con via Umberto I. Fortunatamente nessuna persona coinvolta è in pericolo di vita. Traffico in tilt sulla provinciale
QUINCINETTO - Frana, l'Uncem attacca direttamente il concessionario dell'A5
QUINCINETTO - Frana, l
Secondo il presidente Marco Bussone, Ativa deve intervenire e i lavori devono essere a suo carico, visti gli ingenti profitti ottenuti dai pedaggi autostradali, tra i più cari d'Italia
CANAVESE - Eccezionale ondata di caldo. Tra giovedì e venerdì si toccheranno i 42 gradi
CANAVESE - Eccezionale ondata di caldo. Tra giovedì e venerdì si toccheranno i 42 gradi
Mai così alte le temperature in 150 anni. Disagio accresciuto per l'effetto delle "notti tropicali", con la colonnina di mercurio che raggiungerà i 30 gradi anche in tarda serata
CANAVESE - Per il Nursind la situazione dell'Asl To4 è «insostenibile»
CANAVESE - Per il Nursind la situazione dell
Il sindacato delle professioni infermieristiche accusa l'Asl di non affrontare i problemi che, nel frattempo, aumentano pericolosamente
RIVAROLO - Auto in fiamme in corso Re Arduino
RIVAROLO - Auto in fiamme in corso Re Arduino
Una Golf, guidata da una donna di 55 anni di Lombardore, ha preso fuoco per cause ancora da stabilire. Traffico in tilt
IVREA - Treno va a fuoco alla stazione, intervengono i vigili del fuoco
IVREA - Treno va a fuoco alla stazione, intervengono i vigili del fuoco
Il principio di incendio si è verificato questo pomeriggio, a convoglio fermo. Fortunatamente non ci sono state conseguenze nè per il personale di Trenitalia, nè per i passeggeri
QUINCINETTO - Allarme frana, giovedì 27 il sopralluogo dell'assessore regionale Marco Gabusi
QUINCINETTO - Allarme frana, giovedì 27 il sopralluogo dell
Pronto intervento della Giunta Cirio, che viene salutato positivamente dalla Lega: «Il nuovo corso ha ben altra attenzione per il Canavese, ignorato per cinque anni dal Pd»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore