IVREA - L'ospedale nella Giornata Nazionale per la Salute della Mano

| All'iniziativa aderisce l'Asl To4 del Canavese con il centro di alta specializzazione della Chirurgia della Mano

+ Miei preferiti
IVREA - Lospedale nella Giornata Nazionale per la Salute della Mano
Informare e prevenire le patologie della mano: è questo l’obiettivo della quarta edizione della Giornata Nazionale per la Salute della Mano, promossa dalla SICM - Società Italiana di Chirurgia della Mano, che si svolgerà sabato 7 maggio nelle principali città italiane. A questa iniziativa parteciperà anche l’ASL TO4, con il Centro di Alta Specializzazione della Chirurgia della Mano della struttura di Ortopedia e Traumatologia di Ivrea, diretta dal dottor Paolo Ghiggio, che è anche membro del Consiglio nazionale della SICM. Centro – che rientra tra quelli nazionali accreditati e certificati dalla SICM – affidato al dottor Trifilio e in cui operano anche il dottor Pettiti e la dottoressa Mosetto con l’appoggio volontario della dottoressa Nobile e il supporto del medico borsista Therry Kontu. L’attività è svolta in stretta sinergia con la struttura di Recupero e Rieducazione Funzionale dell’Azienda, diretta dal dottor Luciano Cane.
 
All’Ospedale di Ivrea, dalle 9 alle 13 di sabato 7 maggio, quattro specialisti dell’Ambulatorio di Ortopedia e Chirurgia della Mano saranno a disposizione per consulti gratuiti nei quali, oltre a controllare lo stato di salute della mano e dell’arto superiore, suggeriranno approfondimenti diagnostici, terapie fisiche e conservative o trattamenti chirurgici. I referti dovranno poi essere condivisi e valutati con il medico curante che riceverà una relazione della visita svolta. “Aderiamo, per il quarto anno consecutivo, alla Giornata Nazionale per la Salute della Mano – riferisce il dottor Ghiggio – perché condividiamo l’obiettivo della SICM di sensibilizzare i cittadini sull’importanza di mantenere in salute questo organo fondamentale per l’individuo. Presso il nostro centro trattiamo ogni tipo di patologia inerente alla mano, esclusa la microchirurgia spinta, effettuando circa 900 interventi chirurgici all’anno, e siamo un polo di riferimento per la collagenasi, l’innovativo farmaco per il trattamento della malattia di Dupuytren. In tal senso, contiamo circa 120 pazienti curati con successo”.
 
Le patologie della mano più comuni sono legate agli infortuni sul lavoro, la più grande casistica di incidenti in Italia secondo gli ultimi dati INAIL. Seguono le malformazioni, anche congenite, da trattare nei centri specialistici preposti. Ma vanno ricordate anche le patologie reumatiche, come l’artrite reumatoide, quelle neurologiche, le tetraplegie e le paralisi spastiche, che necessitano di un approccio multidisciplinare, che coinvolga anche il chirurgo della mano. 
 
Nei Centri specializzati di Chirurgia della Mano, come quello dell’Ospedale di Ivrea, è utilizzato un trattamento con collagenasi del Clostridium Hystolitico. Mediante un’iniezione di questo farmaco si ottiene una cordotomia percutanea (cioè una distruzione del tessuto patologico) senza ricorrere all’intervento e, quindi, con guarigione più rapida e con metodica non invasiva effettuata in day hospital. L’indicazione, data dal Ministero della Salute, ne prevede l’impiego per un singolo dito per ogni seduta.
 
“Questa è una dimostrazione – osserva il Direttore Generale dell’ASL TO4, dottor Lorenzo Ardissone – di come anche negli ospedali delle Aziende sanitarie locali si possa mantenere un’alta professionalità ed efficacia nelle cure, utilizzando interventi innovativi senza aumento dei costi o, come in questo caso, addirittura con una riduzione dei costi; l’utilizzo del trattamento farmacologico per la Malattia di Dupuytren ci ha permesso di «risparmiare» sale operatorie, che sono così state «dirottate» ad altre patologie, per esempio al trattamento delle fratture di femore entro le 48 ore”. L’attenzione verso la prevenzione, la diagnosi e la cura delle mani può permettere una vita migliore, mantenendo l’autonomia di cura della persona, di lavoro, di hobby e rompendo luoghi comuni, purtroppo tanto diffusi, su malformazioni, traumi, paralisi, lesioni, degenerazioni reumatiche, che trovano invece nella chirurgia e nella riabilitazione della mano un’enorme possibilità di miglioramento della funzione e di riduzione dei disturbi e del dolore.
Dove è successo
Cronaca
LOCANA-NOASCA-CERESOLE REALE - Nasce l'infermiere di comunità per una sanità più umana e vicina ai cittadini
LOCANA-NOASCA-CERESOLE REALE - Nasce l
All'ospedale Vernetti di Locana, l'Asl To4 ha presentato il progetto sperimentale di Infermiere di Comunità dell’area Locana-Noasca-Ceresole Reale. «L'infermiere sarà il volto dell'Asl sul territorio» dice il direttore Ardissone
CASELLE - Apre il nuovo volo diretto di Volotea per Pantelleria
CASELLE - Apre il nuovo volo diretto di Volotea per Pantelleria
Nel mese di giugno, inoltre, la low cost ripristinerà Palma di Maiorca (dal 25 giugno), Skiathos (dal 27 giugno) e Corfù
VALCHIUSELLA - Grazie al ciclismo via ai lavori sulle strade dell'ex provincia
VALCHIUSELLA - Grazie al ciclismo via ai lavori sulle strade dell
Il transito del Gran Piemonte è stata una preziosa opportunità per mettere in evidenza e risolvere una problematica locale
STRAMBINO - L'Agenzia delle Entrate apre uno sportello catastale
STRAMBINO - L
Gli sportelli catastali forniscono un servizio di consultazione, semplice ed accessibile, per i dati sulle proprietà immobiliari
BELMONTE - La Festa dei Bambini celebra i progetti per il Sacro Monte
BELMONTE - La Festa dei Bambini celebra i progetti per il Sacro Monte
Gli allievi delle scuole dei Comuni di Prascorsano, Valperga e Cuorgnè saliranno a Belmonte il prossimo 1° giugno
CUORGNE' - Vanno in giro armati di coltelli: due ragazzi denunciati
CUORGNE
A Valperga, nei pressi del parco giochi comunale, i militari hanno trovato un sedicenne in possesso di due coltelli svizzeri
OZEGNA-RIVAROLO - Incidente stradale alla curva del Bogo: una donna ferita, due auto nel prato - FOTO e VIDEO
OZEGNA-RIVAROLO - Incidente stradale alla curva del Bogo: una donna ferita, due auto nel prato - FOTO e VIDEO
Brutto incidente alle porte di Rivarolo. Una donna del '33 ferita e trasportata in ospedale. Sul posto i carabinieri del nucleo radiomobile di Ivrea, i vigili del fuoco di Rivarolo e Ivrea e la croce rossa
CASTELLAMONTE - Giù per la discesa in bici si schianta e resta incastrato nella cancellata di una villa - VIDEO
CASTELLAMONTE - Giù per la discesa in bici si schianta e resta incastrato nella cancellata di una villa - VIDEO
Se la dovrebbe cavare con novanta giorni di prognosi il nigeriano di 25 anni che oggi pomeriggio, in strada Crosa, si è schiantato contro la cancellata di una villa mentre era in sella alla propria bicicletta. E' ricoverato al Cto di Torino
CASTELLAMONTE - Richiedente asilo si schianta in bici: grave al Cto
CASTELLAMONTE - Richiedente asilo si schianta in bici: grave al Cto
Il giovane è caduto in discesa sulla provinciale per Filia. È stato soccorso dal personale del 118 e trasportato in ospedale
RIVARA - I bimbi vanno a scuola nel parco del Castello - FOTO
RIVARA - I bimbi vanno a scuola nel parco del Castello - FOTO
Oggi i bambini hanno potuto vivere l'esperienza della pittura «en plein air» ripercorrendo i passi della nota Scuola di Rivara
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore