IVREA - La Finanza scopre evasione di 2,5 milioni di euro

| Fatture false e frodi nel settore del marketing e dei servizi pubblicitari nazionali

+ Miei preferiti
IVREA - La Finanza scopre evasione di 2,5 milioni di euro
Fatture false e frodi nel settore del marketing e dei servizi pubblicitari nazionali. Si è conclusa  così un’attività della Guardia di Finanza di Ivrea, coordinata dal Dott. Giuseppe Drammis della procura della Repubblica di Ivrea, che ha portato a termine nei giorni scorsi una verifica fiscale nei confronti di alcuni soggetti dell’alto Canavese, operanti nel settore delle sponsorizzazioni sportive.
 
Secondo quanto è emerso dalle attività eseguite dalle Fiamme Gialle eporediesi, la società ispezionata ha emesso nel brevissimo periodo in cui ha operato, tra il settembre 2011 e luglio 2012, numerose fatture a fronte di operazioni inesistenti per un importo complessivo di oltre dieci milioni di euro consentendo, alle imprese compiacenti utilizzatrici dei predetti documenti fittizi, di abbattere indebitamente il reddito e di detrarre l’IVA in realtà mai pagata, accertata essere oltre 2,5 milioni di euro. 
 
L’attività ispettiva ha portato alla luce un insidioso sistema evasivo: per sfuggire ad eventuali  pretese del fisco, infatti, i soggetti responsabili avevano costituito una vera e propria società  “fantasma” la quale non ha mai effettuato alcun versamento d’imposta né rispettato alcun obbligo contabile, intestandola, tra l’altro, ad un mero prestanome di fatto nullatenente, C.R.R. 47 anni. 
 
Il sistema di frode veniva attuato mediante l’emissione di fatture per servizi di marketing e pubblicità in realtà mai avvenuti, l’occultamento o la distruzione delle scritture contabili delle società coinvolte ed il successivo trasferimento, su conti correnti svizzeri, dei proventi dell’attività criminosa.  Le indagini dei Finanzieri, hanno però consentito di individuare i reali amministratori della società – un broker finanziario C.P.G. di 51 anni al quale sono state ricondotte altre frodi fiscali della specie ed un noto imprenditore residente nella provincia pavese L.P.F. di 56 anni. I tre dovranno ora rispondere in concorso tra di loro dei reati di dichiarazione fraudolenta mediante l’utilizzo di fatture false, emissione di fatture per operazioni inesistenti, omessa dichiarazione, occultamento/distruzione di scritture contabili e riciclaggio. 
 
Nel corso delle indagini, durate circa un anno e mezzo, sono stati inoltre segnalati alla procira tutti i soggetti utilizzatori delle fatture false i quali hanno detratto indebitamente l’imposta mai pagata. 
Cronaca
RIVAROLO - Finisce con l'auto nel canale. Donna ferita - VIDEO
RIVAROLO - Finisce con l
Una donna a bordo della propria Fiat Punto, per cause ancora in fase di accertamento, è finita fuori strada e nel canale
CANAVESANA - Uomo si lancia sui binari e muore: ferrovia bloccata
CANAVESANA - Uomo si lancia sui binari e muore: ferrovia bloccata
L'episodio a Settimo Torinese. L'uomo è caduto sui binari della ferrovia. Quando l'equipe del 118 lo ha raggiunto era già morto
SAN BENIGNO - Rubano un'Audi e speronano l'auto della polizia. Tre agenti feriti. I balordi arrestati dopo un folle inseguimento - VIDEO
SAN BENIGNO - Rubano un
Inseguimento a tutta velocità nella notte, a Torino, tra due stranieri e la polizia. Alla fine i malviventi sono stati arrestati. A San Benigno rubate tre auto: una era quella utilizzata dai ladri per sfondare la vetrina di un negozio
TORINO-CERES - Gli ambientalisti chiedono di bloccare i lavori
TORINO-CERES - Gli ambientalisti chiedono di bloccare i lavori
Pro Natura Piemonte chiede la sospensione dei cantieri in corso Grosseto a Ministeri dell'Ambiente e delle Infrastrutture
MAPPANO - Ci sono sette offerte per comprare il Mercatone Uno
MAPPANO - Ci sono sette offerte per comprare il Mercatone Uno
I Commissari procederanno, con il Ministero dello Sviluppo Economico, valutare la migliore offerta per la cessione
CANAVESE - Tutti giù per terra: con neve e ghiaccio raffica di ricoverati. In 107 al pronto soccorso...
CANAVESE - Tutti giù per terra: con neve e ghiaccio raffica di ricoverati. In 107 al pronto soccorso...
Mezzo Canavese ha dovuto fare i conti con marciapiedi e strade impraticabili a causa prima della neve e poi del ghiaccio che si è andato a formare in virtù della mancata pulizia... E dire che la nevicata era stata ampiamente prevista...
CASELLE-TORINO - Sette persone arrestate dalla polizia stradale
CASELLE-TORINO - Sette persone arrestate dalla polizia stradale
Operazione «Bombolo» della polizia stradale contro una banda accusata di furto pluriaggravato, ricettazione e riciclaggio
SAN GIORGIO CANAVESE - Fuga di monossido a scuola: lunedì riprenderanno le lezioni
SAN GIORGIO CANAVESE - Fuga di monossido a scuola: lunedì riprenderanno le lezioni
La scuola elementare riprenderà lunedì 18 dicembre nei locali della Scuola Media Statale di San Giorgio in via Boggio, con orari regolari dalle 8.30 alle 16.30. Intanto le indagini della procura di Ivrea continuano
RIVAROLO - La città perde anche il museo delle auto storiche del Vallesusa
RIVAROLO - La città perde anche il museo delle auto storiche del Vallesusa
Possibile un trasloco in Manifattura a Cuorgnè. L'addio della galleria ultimo disastro del fallimento della Rivarolo Futura
DROGA - Controlli della Finanza nelle stazioni ferroviarie
DROGA - Controlli della Finanza nelle stazioni ferroviarie
Le unità cinofile del Gruppo Torino, hanno identificato centinaia di persone sia all'interno che all'esterno delle stazioni
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore