IVREA - La Goletta dei Laghi al Parco della Polveriera

| L'equipaggio di Legambiente si sposta tra Ivrea e il Verbano, dove accenderà i suoi riflettori sui bacini lacustri piemontesi

+ Miei preferiti
IVREA - La Goletta dei Laghi al Parco della Polveriera
Dopo aver arricchito l’annuale edizione di Festambiente Laghi con la comunicazione dei dati relativi ai monitoraggi sul Lago d’Iseo, l’equipaggio della Goletta dei Laghi – campagna nazionale di Legambiente a tutela dei bacini lacustri italiani, in collaborazione con COOU, Consorzio Obbligatorio Olii Esausti e Novamont – si sposta tra Ivrea e il Verbano, dove accenderà i suoi riflettori sui bacini lacustri piemontesi.
 
“I laghi piemontesi sono splendidi scrigni di biodiversità, sempre più attrattivi dal punto di vista della fruizione turistica – dichiara Fabio Dovana, presidente di Legambiente Piemonte e Valle d’Aosta – proprio per questo è necessario rispettare la delicatezza del loro ecosistema. Questo tour tra il Lago San Michele e il Maggiore sarà importante per ribadire la necessità di maggiore attenzione da parte di amministrazioni ed enti gestori, ma anche un’occasione per porre l’accento sulle tante buone pratiche messe in atto e sulle eccellenze del nostro territorio”.
 
La Goletta dei Laghi sarà domenica dalle 10 alle 18 sul lago di San Michele, presso il Parco della Polveriera (Ivrea), nello splendido contesto della “Fiera di San Savino”. Si percorreranno i sentieri ripristinati nel corso dei campi di volontariato di Legambiente, fino a raggiungere i belvederi dai quali ammirare il paesaggio dei 5 laghi di Ivrea. Giro in barca solare e con le canoe sul lago. Mercoledì 8, invece, giornata dedicata ai più piccoli: dalle 10 alle 18 “Bambini in festa”, con giochi e giro sul lago sempre a bordo di una barca a energia solare e di canoe. Si svolgeranno le analisi delle acque grazie all’aiuto del Laboratorio di Educazione Ambientale.
 
Chiusura poi giovedì 9 alle 17, quando a Meina in provincia di Novara verranno presentati i dati dei monitoraggi scientifici sulla sponda piemontese del Lago Maggiore, in collaborazione con il Comune di Meina, gli Amici del Lago di Arona, la Lega Navale di Meina, l’ente Parco Ticino e l’Arpa Piemonte. 
 
Anche quest'anno il Consorzio Obbligatorio degli Olii Usati è main partner della storica campagna estiva di Legambiente. Attivo da 31 anni, il COOU garantisce la raccolta degli oli lubrificanti usati su tutto il territorio nazionale, che vengono poi avviati al recupero. L'olio usato - che si recupera alla fine del ciclo di vita dei lubrificanti nei macchinari industriali, ma anche nelle automobili, nelle barche e nei mezzi agricoli - è un rifiuto pericoloso per la salute e per l'ambiente che deve essere smaltito correttamente: 4 chili di olio usato, il cambio di un'auto, se versati in acqua inquinano una superficie grande come sei piscine olimpiche. A contatto con l'acqua, l'olio lubrificante usato crea una patina sottile che impedisce alla flora e alla fauna sottostante di respirare. "La difesa dell'ambiente, in particolare del mare e dei laghi, rappresenta uno dei capisaldi della nostra azione", spiega il presidente del COOU Paolo Tomasi. L'operato del Consorzio con la sua filiera non evita solo una potenziale dispersione nell'ambiente di un rifiuto pericoloso, ma lo trasforma in una preziosa risorsa per l'economia del Paese.
 
La Goletta dei Laghi è su
Facebook: fb.com/golettalaghi
Twitter: @golettadeilaghi
Web: www.legambiente.it/golettadeilaghi
Galleria fotografica
IVREA - La Goletta dei Laghi al Parco della Polveriera - immagine 1
IVREA - La Goletta dei Laghi al Parco della Polveriera - immagine 2
IVREA - La Goletta dei Laghi al Parco della Polveriera - immagine 3
IVREA - La Goletta dei Laghi al Parco della Polveriera - immagine 4
IVREA - La Goletta dei Laghi al Parco della Polveriera - immagine 5
Dove è successo
Cronaca
CALUSO - Maxi rissa in cortile tra vicini di casa: due arresti. Dieci persone finiscono in ospedale
CALUSO - Maxi rissa in cortile tra vicini di casa: due arresti. Dieci persone finiscono in ospedale
Cosa abbia scatenato la violenza è ancora un mistero. Probabilmente qualche dispetto tra vicini di casa e alcuni episodi che si sarebbero trascinati nel tempo. Compresa, forse, l'uccisione di un cane di proprietà di una delle due famiglie
IVREA - Lavori in corso per rifare tutta la segnaletica orizzontale
IVREA - Lavori in corso per rifare tutta la segnaletica orizzontale
I lavori verranno eseguiti tenendo conto dell traffico cittadino e potranno essere svolti anche nelle ore notturne
SAN MARTINO - Un romanzo fa rivivere il mito dell'Andrea Doria
SAN MARTINO - Un romanzo fa rivivere il mito dell
Sarà presentato a Palazzo Lascaris un testo che riabilita la figura del comandante Piero Calamai
BORGARO - Muore al ristorante soffocata da un pezzo di carne
BORGARO - Muore al ristorante soffocata da un pezzo di carne
Vittima una donna di 76 anni. I parenti hanno tentato di liberarle la trachea ma non sono riusciti a a terminare la manovra
SANITA' - L'Asl To4 non chiuderà la pediatria di Chivasso
SANITA
Le voci di eventuali chiusure, per l'Asl, sono «prive di fondamento»
VOLPIANO - Incendio in alloggio: due intossicati, morto un gatto
VOLPIANO - Incendio in alloggio: due intossicati, morto un gatto
L'incendio sarebbe partito da un corto circuito a un elettrodomestico. Madre e figlio intossicati ricoverati a Chivasso
IVREA - Falso cieco di Ciriè denunciato dalla Guardia di Finanza
IVREA - Falso cieco di Ciriè denunciato dalla Guardia di Finanza
Truffa ai danni dello Stato è il reato contestato all'uomo, che avrebbe percepito, negli ultimi anni, oltre 100 mila euro
GUARDIA DI FINANZA - Musica e film gratis: chiusi 20 siti internet
GUARDIA DI FINANZA - Musica e film gratis: chiusi 20 siti internet
I finanzieri del Nucleo Speciale Frodi Tecnologiche hanno sferrato un duro colpo ai "pirati" informatici
CUORGNE' - Auto danneggia tubo: fuga di gas in strada
CUORGNE
Sul posto, per la messa in sicurezza, sono intervenuti i vigili del fuoco di Cuorgnè e Ivrea
LOMBARDORE - Undici piante di marijuana coltivate in un terreno agricolo: due giovani fratelli arrestati
LOMBARDORE - Undici piante di marijuana coltivate in un terreno agricolo: due giovani fratelli arrestati
Nell'ambito della stessa operazione, i militari dell'Arma hanno denunciato due studenti, di 22 e di 30 anni, sempre residenti a Lombardore, dal momento che è emerso che gli stessi avevano curato la piantagione insieme ai due fratelli
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore