IVREA - La Mugnaia simbolo contro la violenza sulle donne

| La Mugnaia dello Storico Carnevale è una figura esemplare di liberazione dal sopruso e dalla prepotenza, per sé e per il popolo

+ Miei preferiti
IVREA - La Mugnaia simbolo contro la violenza sulle donne
Tutto comincia da Violetta. La Mugnaia dello Storico Carnevale di Ivrea è una figura esemplare di liberazione dal sopruso e dalla prepotenza, per sé e per il popolo. E’ un brivido di fierezza e di coraggio che ben conosce chi ha interpretato il suo personaggio, vivendo e trasmettendo quell’afflato di dignità rivendicata e riconquistata che coinvolge ed entusiasma chi la segue. E’ nato così, dall’idea e dall’impegno di un gruppo di lavoro formato da alcune “donne di Carnevale” l’iniziativa “Violetta, la forza delle donne”, presentato a Ivrea.
 
Il progetto ha mosso i primi passi nel mese di maggio 2017 e intende sia promuovere iniziative a sostegno di una cultura della prevenzione della violenza di genere rivolta alle nuove generazioni, sia dare un aiuto concreto a tutte quelle donne che hanno trovato la forza di denunciare e che proprio per questo necessitano di un sostegno psicologico continuativo. L’intenzione iniziale è di uno sviluppo triennale delle attività. Il gruppo di lavoro, coadiuvato dalla psicologa psicoterapeuta Barbara Bessolo (che si occupa della rete didattica contro la violenza di genere del Corso di Laurea di Infermieristica di Ivrea, sta collaborando con l’ASL TO4 (nella persona della dottoressa Silvana Faccio), con il Corso di Laurea di Infermieristica (Università di Torino, sede di Ivrea) e con la Fondazione dello Storico Carnevale di Ivrea. Promotore del progetto è L’Ordine della Mugnaia (Componente della Fondazione dello Storico Carnevale di Ivrea).
 
"Abbiamo voluto ripartire dallo Storico Carnevale di Ivrea e dal patrimonio comune che questo evento rappresenta per tutto il nostro territorio”, sottolinea Lilli Angela, responsabile e coordinatrice del gruppo di lavoro. “La Mugnaia, Violetta, è una figura femminile di eroina che, oltre a veicolare un messaggio estremamente attuale di coraggio e dignità per tutte le donne, sa anche richiamare gli altri alla solidarietà, la stessa che questo Progetto vuole sostenere: una solidarietà di pensiero, in cui è fondamentale il contributo di tutti, delle donne e degli uomini, per affermare con forza che la violenza sulle donne non è tollerabile e che tutti noi possiamo fare la differenza".

La dottoressa Silvana Faccio, Referente Equipe Donne Oltre ASL TO4 e coordinatrice della rete didattica contro la violenza di genere del Corso di Laurea di Infermieristica di Ivrea, entra nel merito dell’ampiezza della diffusione del fenomeno. “Per dare un’idea di quanto questa realtà sia allarmante anche nel nostro territorio”, ha sottolineato, “riportiamo alcuni dati relativi al 2016 ricavati dal lavoro delle tre équipes dell’ASL TO4 che si occupano della violenza alle donne (Donne Oltre Ivrea; Ametista Chivasso; Gyné Ciriè, Lanzo). Sono state seguite 187 donne di età compresa tra i 18 e i 60 anni (la nazionalità del maltrattante in 120 casi era italiana). Di queste, 178 riportavano maltrattamenti fisici e psicologici, di cui 177 avvenuti in un contesto intrafamiliare e 99 con figli minori a carico”.

Programma del primo anno di attività: 2017/2018
Il primo obiettivo è quello di organizzare e promuovere azioni di sensibilizzazione su questa tematica, attraverso l’organizzazione di incontri ed eventi specifici (in fase di definizione).  Il secondo obiettivo è quello di potenziare e garantire un percorso di sostegno psicologico alle donne vittime di violenza che accedono alla rete dell’ASL TO4. Tutto ciò avverrà proponendo moduli di intervento di psicoterapia individuali, di coppia e di gruppo. Quest’ultimo in particolare è uno strumento di intervento molto valido per fare uscire queste donne dal silenzio, dall’isolamento e per recuperare il senso della loro prospettiva e il valore della loro autonomia. 

Galleria fotografica
IVREA - La Mugnaia simbolo contro la violenza sulle donne - immagine 1
IVREA - La Mugnaia simbolo contro la violenza sulle donne - immagine 2
Cronaca
CANAVESE - Il castellamontese Elio Torrieri nuovo presidente del Lions Club Alto Canavese
CANAVESE - Il castellamontese Elio Torrieri nuovo presidente del Lions Club Alto Canavese
Durante la serata consegnato un riconoscimento pervenuto dalla sede centrale al past president del club Franco Macocco
STRAMBINO - Incendio in un cascinale, in salvo tutti gli animali
STRAMBINO - Incendio in un cascinale, in salvo tutti gli animali
I vigili del fuoco di Ivrea, Castellamonte e Rivarolo Canavese hanno lavorato a lungo per mettere in sicurezza lo stabile
FOGLIZZO - Incendio al deposito di cippato della centrale di Rivarolo
FOGLIZZO - Incendio al deposito di cippato della centrale di Rivarolo
Le operazioni di spegnimento del rogo sono ancora in corso da ieri sera dal momento che le fiamme si sono rapidamente estese
SAN BENIGNO CANAVESE - Incidente mortale: identificato lo sfortunato centauro, aveva solo 38 anni - FOTO e VIDEO
SAN BENIGNO CANAVESE - Incidente mortale: identificato lo sfortunato centauro, aveva solo 38 anni - FOTO e VIDEO
E' stato identificato il motociclista di Volpiano che oggi pomeriggio ha perso la vita a seguito di un drammatico incidente stradale avvenuto a San Benigno Canavese. L'incidente si è verificato al chilometro nove della provinciale 40
SAN BENIGNO - Tragedia sulla provinciale: muore giovane motociclista di Volpiano
SAN BENIGNO - Tragedia sulla provinciale: muore giovane motociclista di Volpiano
Tragedia oggi pomeriggio intorno alle 16:30 sulla provinciale 40 che collega San Benigno Canavese con Volpiano, dove un motociclista di 37 anni in sella alla propria Kawasaki Ninja è morto nello scontro con un Piaggio Porter
BORGARO - Scatta il divieto per i mezzi pesanti in via Italia
BORGARO - Scatta il divieto per i mezzi pesanti in via Italia
L'ordinanza entrerà in vigore da lunedì primo luglio pertanto la Polizia Locale effetturà giornalmente dei posti di controllo
IVREA - Pesta l'ex compagna alla fermata del bus per rubarle il telefono: 51enne arrestato dalla polizia
IVREA - Pesta l
La donna è finita in ospedale a causa delle botte subite. L'uomo è stato arrestato dagli agenti del commissariato di Ivrea. Si tratta di un cinquantunenne italiano, residente in città. Era già stato arrestato lo scorso 22 aprile
DRAMMA A CUORGNE' - Un ragazzo di 36 anni si è sparato in giardino
DRAMMA A CUORGNE
Ancora un suicidio in Canavese. L'episodio si è verificato in frazione Priacco. Il corpo ritrovato senza vita dai genitori
RIVAROLO CANAVESE - Cocaina purissima nascosta nel muro: un arresto e una denuncia - FOTO e VIDEO
RIVAROLO CANAVESE - Cocaina purissima nascosta nel muro: un arresto e una denuncia - FOTO e VIDEO
Operazione anti spaccio dei carabinieri di Rivarolo Canavese. I militari hanno chiesto l'intervento dei cinofili: i due cani Jecky e Johnny hanno ritrovato la droga nascosta. Per il padrone di casa è scattato l'arresto
BUSANO - Incidente stradale, ferito uno scooterista - FOTO
BUSANO - Incidente stradale, ferito uno scooterista - FOTO
Alcuni automobilisti di passaggio hanno chiamato il 118. La dinamica del sinistro è al vaglio dei carabinieri di Venaria
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore