IVREA - La prof, ex cubista, «faceva sesso con due uomini»

| Processo per violenza privata: emergono particolari piccanti

+ Miei preferiti
IVREA - La prof, ex cubista, «faceva sesso con due uomini»
Sta diventando uno dei processi più "seguiti" d'Italia, quello iniziato lunedì al tribunale di Ivrea che vede una professoressa di 36 anni accusata di violenza privata. Non tanto per il reato, quanto perchè la donna, ex cubista, si era portata due studentesse in un club privè di Caselle. Una di queste studentesse, all'epoca dei fatti (tra il 2009 e il 2010), era minorenne. 
 
Dai verbali degli interrogatori, riportati questa mattina dal quotidiano "La Stampa", emergono particolari decisamente piccanti delle serate trascorse dalla professoressa nel club scambisti. All'interno del quale, racconta una delle ragazze che ha trascinato la prof in tribunale, «c'erano uomini e donne che si accoppiavano». La stessa ragazza racconterà alla polizia di aver visto anche la professoressa «seminuda, mentre faceva sesso con due uomini».
 
Secondo un'altra studentessa, la prof si sarebbe anche presentata in classe (in un istituto dell'eporediese) con un babydoll da infermiera che, la sera stessa, avrebbe indossato con il fidanzato. Al di là delle performance sessuali e dell'accesso al locale per scambisti, però, l'insegnante è finita a processo per un altro tipo di reato. Secondo l'accusa, infatti, minacciò una studentessa che aveva assistito a una delle serate: «Se racconti quello che hai visto ti boccio». 
 
Una delle studentesse (oggi parte civile) ha ammesso agli inquirenti di essersi lasciata convincere ad andare nel club: «Chiedeva se avevo voglia di uscire con lei - ha detto la giovane agli inquirenti - trattandosi di un'insegnante accettai». Per i difensori della professoressa il fatto non sussiste. La donna non ha mai minacciato nessuno e non aveva nemmeno bisogno di farlo. All'epoca dei fatti la scuola era già terminata e l'insegnante non avrebbe potuto bocciare nessuno. Si tornerà in aula il prossimo 13 ottobre. 
 
Cronaca
VALPRATO SOANA - Si chiude la stagione invernale a Piamprato
VALPRATO SOANA - Si chiude la stagione invernale a Piamprato
Con la terza edizione della «Goia Dli Mat» si è chiusa la stagione invernale di Pianeta Neve Ski a Piamprato Soana
CALUSO - Ennesimo incidente sulla statale 26: due feriti alle porte di Arè - FOTO E VIDEO
CALUSO - Ennesimo incidente sulla statale 26: due feriti alle porte di Arè - FOTO E VIDEO
La dinamica del sinistro è al vaglio dei carabinieri di Caluso prontamente intervenuti sul posto insieme ai vigili del fuoco. Le auto coinvolte hanno terminato la corsa ruote all'aria nella scarpata a lato della carreggiata
IVREA - Il grido dei lavoratori Comdata in cassa integrazione
IVREA - Il grido dei lavoratori Comdata in cassa integrazione
«Vi raccontiamo la nostra storia perché presto potrebbe essere la vostra o quella dei vostri figli» dicono i lavoratori
LAVORO - Il Comune di Ivrea cerca un nuovo dipendente
LAVORO - Il Comune di Ivrea cerca un nuovo dipendente
È indetto concorso pubblico, per esami, per la copertura a tempo indeterminato e a tempo pieno di n.1 posto di "Coordinatore di servizi"
CASELLE - Spaccio di droga: due arresti e un 16enne denunciato
CASELLE - Spaccio di droga: due arresti e un 16enne denunciato
I carabinieri sono riusciti a ricostruire una rete di spaccio che ha coinvolto, nei mesi scorsi, Borgaro, Caselle e Mappano
CIRIE'-IVREA - Giampiero De Marzi è il Direttore della Salute Mentale
CIRIE
Ha iniziato la sua carriera professionale, negli anni 1985-1986, come neuropsichiatra infantile presso l'ex Ussl di Legnago
LOMBARDORE-RIVAROLO - Incendio devasta un rimorchio di legna - FOTO
LOMBARDORE-RIVAROLO - Incendio devasta un rimorchio di legna - FOTO
L'incendio è divampato ieri sera, intorno alle 23, nelle campagne a ridosso dell'ex statale 460. Probabile che qualcuno abbia appicato le fiamme di proposito. Indagini dei carabinieri in corso
BROSSO - Precipita con il parapendio: ora è in prognosi riservata
BROSSO - Precipita con il parapendio: ora è in prognosi riservata
Dramma oggi pomeriggio in Valchiusella: vittima dell'incidente un uomo di 41 anni salvato dal soccorso alpino
MAZZE' - Incidente mortale: il paese piange Roberto Peretto. Aveva solo 36 anni - FOTO
MAZZE
Il 36enne è rimasto vittima di un incidente a Rondissone mentre era in sella alla propria motocicletta Yamaha. La due ruote è andata a sbattere contro un carro attrezzi. L'impatto è stato violentissimo e il centauro è morto sul colpo
TRAGEDIA A RONDISSONE - Motociclista si scontra con un carro attrezzi e muore sul colpo - FOTO
TRAGEDIA A RONDISSONE - Motociclista si scontra con un carro attrezzi e muore sul colpo - FOTO
La dinamica è adesso al vaglio dei carabinieri della compagnia di Chivasso. La provinciale 90 In entrambe le direzioni è stata chiusa. Sul posto hanno operato anche i vigili del fuoco di Chivasso
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore