IVREA - Ladro condannato torna in carcere il giorno di Natale

| Furti in abitaizone: la sentenza definitiva del tribunale di Ivrea ha stabilito la pena di tre anni e sei mesi di reclusione

+ Miei preferiti
IVREA - Ladro condannato torna in carcere il giorno di Natale
Torna in carcere il giorno di Natale, condannato dal tribunale di Ivrea per una serie di furti nelle abitazioni del Canavese. In particolare, in un caso, a Vallo, nelle valli di Lanzo, aveva rapinato, narcotizzandolo, il proprietario di una villetta. Aveva organizzato il colpo nei minimi dettagli e, nel dicembre 2016, aveva contattato telefonicamente un anziano signore che tramite un sito specializzato aveva messo in vendita la propria abitazione, prendendo appuntamento per una visita dell’immobile.

Il giorno concordato si presentava insieme ad un complice all’appuntamento e dopo alcuni convenevoli, mentre uno dei malfattori immobilizzava il proprietario della casa, l’altro lo narcotizzava apponendogli un tampone sul viso facendolo addormentare. Al risveglio, la vittima 71enne scopriva di essere stata derubata di alcune centinaia di euro che aveva nel portafogli e dell’autovettura che aveva parcheggiato poco distante.

Le indagini dei carabinieri della compagnia di Venaria avevano condotto al deferimento di Rocco Mancino, 56enne pluripregiudicato per furti, truffe e rapine e del complice di origine siciliana. La sentenza definitiva emessa dal tribunale di Ivrea ha stabilito la pena di tre anni e sei mesi di reclusione per entrambi i malviventi.  Il giorno di Natale sono stati i carabinieri di Montegrosso d'Asti a procedere all'esecuzione del provvedimento, rintracciando il ricercato nello stesso Comune di residenza, conducendolo poi in carcere.

Cronaca
VOLPIANO-CUORGNE' - Concerti d'Inverno per le due filarmoniche
VOLPIANO-CUORGNE
La Società Filarmonica Volpianese e l'Accademia Filarmonica dei Concordi di Cuorgnè hanno organizzato due concerti d'Inverno
CANAVESE - Si scia questo fine settimana nelle valli Orco e Soana
CANAVESE - Si scia questo fine settimana nelle valli Orco e Soana
La neve naturale ancora si fa attendere ma nelle località sciistiche gli impianti sono comunque aperti per gli amanti dello sport
VICO CANAVESE - Incendio al tetto di una casa, vigile del fuoco lievemente ferito
VICO CANAVESE - Incendio al tetto di una casa, vigile del fuoco lievemente ferito
Un vigile del fuoco è rimasto lievemente ferito, oggi pomeriggio, nel corso delle operazioni di spegnimento di un incendio al tetto di un'abitazione di Inverso
CALUSO - Vuole la birra senza pagare: botte a negoziante e carabinieri
CALUSO - Vuole la birra senza pagare: botte a negoziante e carabinieri
Un uomo di 56 anni di Caluso è stato arrestato dai carabinieri per resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamenti e minacce
BOLLENGO - Rapina una donna la notte di capodanno: condannato
BOLLENGO - Rapina una donna la notte di capodanno: condannato
L'uomo, sposato, padre di due figli, muratore fino ad allora incensurato, ora dovrà scontare una pena di oltre quattro anni
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - Il killer confessa: «Ho sparato perchè amavo la figlia di quell'uomo» - LA FOTO
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - Il killer confessa: «Ho sparato perchè amavo la figlia di quell
Giuseppe Laforè, 24 anni, detto Alex, braccato da carabinieri e polizia è stato fermato ieri sera a Torino. Giovedì scorso, al culmine di una lite con il padre dell'ex fidanzata, ha sparato diversi colpi uccidento Laurent Radici, 44 anni
FAVRIA - Cornicione pericolante dalla chiesa: intervento dei vigili del fuoco - FOTO
FAVRIA - Cornicione pericolante dalla chiesa: intervento dei vigili del fuoco - FOTO
Alle 17, invece, i vigili del fuoco di Rivarolo Canavese e Volpiano sono intervenuti in una villetta di San Giusto Canavese per un incendio camino
VALPRATO - Il Comune cerca un nuovo gestore per bar e pizzeria
VALPRATO - Il Comune cerca un nuovo gestore per bar e pizzeria
Il giovane imprenditore che gestisce da alcuni mesi la struttura ha rinunciato da pochi giorni alla gestione per motivi privati
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - ARRESTATO L'ASSASSINO DI LAURENT RADICI: E' IL FIDANZATO DELLA FIGLIA
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - ARRESTATO L
Si è costituito a Torino, nella tarda serata di ieri, Giuseppe Laforè, 25 anni, un nomade sinti di Romano Canavese, accusato dell'omicidio di Laurent Radici, il 44enne di San Giorgio ucciso la scorsa settimana con un colpo di pistola
BORGARO - Troppo lavoro: i vigili urbani scioperano di nuovo
BORGARO - Troppo lavoro: i vigili urbani scioperano di nuovo
Tra le motivazioni i carichi di lavoro, tensione nel comando, ambiente insostenibile, richieste di trasferimento negate
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore