IVREA - Lettera aperta al premier Renzi per scongiurare la chiusura dell’Olivetti

| Circa 160 firmatari hanno scritto a Matteo Renzi all’indomani dell’annuncio del piano industriale

+ Miei preferiti
IVREA - Lettera aperta al premier Renzi per scongiurare la chiusura dell’Olivetti
Una lettera aperta al premier Matteo Renzi per scongiurare la chiusura definitiva dell’Olivetti.
E’ questa la mossa decisa da un gruppo consistente di lavoratori (circa 160 i firmatari) all’indomani dell’annuncio del piano industriale con il quale sono stati formalizzati 332 esuberi. Che su un totale di 540 dipendenti equivalgono ad una sostanziale cessazione della secolare attività dell’azienda eporediese.

Una lettera aperta indirizzata anche al presidente della Regione Sergio Chiamparino e ai sindaci della Città metropolitana, Piero Fassino, e di Ivrea, Carlo Della Pepa. Proprio quest’ultimo ha già in precedenza sollecitato un intervento governativo, scrivendo a sua volta al presidente del Consiglio per sollecitare l’apertura di un tavolo nazionale che affronti la questione del destino dell’azienda simbolo dell’informatica italiana.

A sua volta Renzi, sollecitato in tal senso anche da un ascoltatore mentre era ospite alla trasmissione “Radio anch’io” di Radio 1, aveva già promesso un incontro con i vertici di Telecom, il cui amministratore delegato, peraltro, dopodomani (giovedì 25) incontrerà il presidente della Regione Piemonte. Un incontro atteso e sollecitato dai lavoratori, stanchi di vuote promesse e di piani di rilancio industriale disattesi. “Anche questo piano che cos’è in realtà? Come è chiaro a tutti coloro che ancora lavorano in azienda – e sono 540 contro le 55mila degli anni Ottanta – non prevede altro che la perdita ulteriore di posti di lavoro e la chiusura definitiva dell’Olivetti. Del resto, come si potrebbe chiamare un piano industriale che prevede la fuoriuscita del 60% del personale? Come può essere un’occasione di rilancio se svuota l’azienda delle attività più importanti sulle quali Olivetti è ancora, indubbiamente, leader del mercato?”.

Di fronte a prospettive non certo rosee, i lavoratori chiedono ai rappresentanti delle istituzioni di sostenere la loro lotta contro la chiusura dell’azienda: “Aiutateci ad avere un confronto con i vertici di Telecom perché promuova un piano industriale vero. Servono però investimenti reali, non camuffati. Gli attuali 60 milioni di euro messi a disposizione da Telecom servono solo per estromettere i lavoratori”. Ora, in attesa di un eventuale intervento del Governo, i riflettori sono puntati sull’incontro di dopodomani tra Chiamparino e l’ad di Telecom, Marco Patuano.

Sul tavolo, fra i punti all’ordine del giorno, la questione delle ricollocazioni dei lavoratori di Ivrea che, secondo quanto emerso dall’incontro con i sindacati di mercoledì scorso, dovrebbero fare riferimento alla Telecom di Torino. A condizioni ancora tutte da discutere.

Nel frattempo, proprio in questi giorni è attesa da parte dell’azienda l’apertura formale della procedura di mobilità.

Dove è successo
Cronaca
RIVAROLO - Fuga di gas sospetta in via Palestro
RIVAROLO - Fuga di gas sospetta in via Palestro
Indagini in corso da parte dei carabinieri di Rivarolo Canavese
IVREA - Ispezione in carcere: «La situazione è davvero a rischio»
IVREA - Ispezione in carcere: «La situazione è davvero a rischio»
Visita al carcere da parte di Marco Grimaldi, consigliere di Sel, Silvja Manzi e Igor Boni della Direzione nazionale Radicali
CASELLE - Due donne gelose si picchiano in strada per lo stesso uomo: la rissa si conclude con quattro arresti
CASELLE - Due donne gelose si picchiano in strada per lo stesso uomo: la rissa si conclude con quattro arresti
A scatenare il tutto un incontro che, in teoria, avrebbe dovuto essere un chiarimento, tra due donne: una di 43 anni e l'altra di 32. La prima, l'ex moglie di un 41enne residente proprio a Caselle. La seconda, la nuova fiamma dell'uomo
SLAVINA SULL'HOTEL RIGOPIANO - Dal Canavese partirà un altro contingente - FOTO
SLAVINA SULL
Intanto dei 20 nuovi tecnici piemontesi arrivati in loco, un gruppo sarà operativo già in serata, mentre l’altro entrerà in azione domani mattina
LEINI - Incendio in una cascina: muore soffocato un cane
LEINI - Incendio in una cascina: muore soffocato un cane
I padroni, per fortuna, si trovavano fuori casa. A dare l'allame sono stati alcuni residenti della zona. Accertamenti in corso
BORGARO-TORINO - Autista ubriaco finisce con il camion fuori strada: traffico in tilt sulla tangenziale - FOTO
BORGARO-TORINO - Autista ubriaco finisce con il camion fuori strada: traffico in tilt sulla tangenziale - FOTO
Paura sulla tangenziale nord di Torino in direzione dello svincolo di Caselle. L'autista del mezzo pesante positivo all'alcoltest: nel sangue tre volte il limite consentito. Accertamenti in corso da parte della polizia stradale di Torino
RIVAROLO - Rifiuti dati alle fiamme in frazione Vesignano - FOTO
RIVAROLO - Rifiuti dati alle fiamme in frazione Vesignano - FOTO
A poca distanza, venerdì scorso, una catasta di pneumatici era stata data alle fiamme provocando la chiusura del ponte sull'Orco
SAN GIORGIO - Prostituta costretta alla strada: due persone condannate
SAN GIORGIO - Prostituta costretta alla strada: due persone condannate
Nel 2012 la 43enne trovò il coraggio di denunciare la situazione, non prima di aver ricevuto ritorsioni e minacce di morte
TORINO E CANAVESE - Sciopero di autobus e treni: sarà un lunedì di passione
TORINO E CANAVESE - Sciopero di autobus e treni: sarà un lunedì di passione
Sarà assicurato il completamento delle corse in partenza entro il termine delle fasce di servizio garantito
AGLIE' - Doppio successo per la Pro loco alladiese
AGLIE
Sabato scorso il salone San Massimo del Castello di Agliè ha ospitato l’Assemblea Generale delle Pro Loco della Città Metropolitana di Torino
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore