IVREA - Muore a soli tredici anni sulla parete di roccia: i genitori chiedono giustizia

| Mercoledì 29 giugno il gip del tribunale di Torino sarà chiamato a decidere sul rinvio a giudizio delle tre persone finite nel registro degli indagati per la morte di Tito Traversa, il campioncino canavesano di arrampicata

+ Miei preferiti
IVREA - Muore a soli tredici anni sulla parete di roccia: i genitori chiedono giustizia
Mercoledì 29 giugno il gip del tribunale di Torino sarà chiamato a decidere sul rinvio a giudizio delle tre persone finite nel registro degli indagati per la morte di Tito Traversa, il campioncino canavesano di arrampicata che morì, tre anni fa, dopo la caduta da una parete di roccia ad Orpierre, in alta Provenza. Tito Traversa, considerato una giovane promessa e già conosciuto in tutto il mondo per la sua bravura sportiva, era nato a Ivrea, dove abitava con la famiglia. Sono proprio i genitori, adesso, a chiedere giustizia. Perchè nel corso delle udienze preliminari del processo che si aperto a Torino, due dei tre imputati sono risultati senza assicurazione al momento dell'incidente. Anche il responsabile della società che, secondo la procura, avrebbe organizzato la gita in Francia ha confermato, davanti al gip, che la società non attivò nessuna polizza assicurativa. 
 
Di più: l'uomo ha anche affermato che non fu la società ad organizzare la gita a Orpierre. Era senza assicurazione anche l’istruttore di arrampicata responsabile del gruppo di ragazzi che prese parte alla spedizione in Francia. Di fatto due dei tre soggetti per i quali la procura di Torino ha chiesto il rinvio a giudizio respingono le responsabilità, ipotizzando che quella gita in Francia, in realtà, fosse solo una sorta di campus estivo privo di ogni controllo o responsabilità da parte degli organizzatori. Circostanza che viene respinta con forza dalla famiglia di Tito Traversa.
 
A giudizio rischia di finire anche l'azienda che produsse le attrezzature utilizzate quel giorno per l'arrampicata. Le indagini hanno stabilito che il 3 luglio di tre anni fa, quasi tutti gli appigli erano stati montati male. Un gommino, a causa del peso, si ruppe e il giovane arrampicatore cadde nel vuoto per oltre venti metri. Morì in ospedale, a  Grenoble, dopo due giorni di coma. Secondo le indagini della procura torinese, condotte insieme ai colleghi francesi, nessuno tra i responsabili della gita e tra gli istruttori controllò il regolare montaggio dell’attrezzatura e, a quanto pare, nessuno di loro presenziò nemmeno all’arrampicata del giovane eporediese.
Cronaca
IVREA - Sfregia la faccia dell'ex fidanzata con un taglierino: non voleva più tornare con lui. Condannato a 4 anni e 7 mesi
IVREA - Sfregia la faccia dell
E' stato condannato a quattro anni e sette mesi di reclusione Antonio Lago, 59 anni di Chiaverano, l'uomo che il 14 maggio dello scorso anno sfregiò al volto l'ex compagna con un taglierino. Sentenza pronunciata oggi al tribunale di Ivrea
CIRIE-MATHI - Controlli a tappeto nei locali: multe fino a 30 mila euro
CIRIE-MATHI - Controlli a tappeto nei locali: multe fino a 30 mila euro
La guardia di finanza ha scoperto in una pizzeria lavoratori in nero, tra i quali un clandestino colpito da un'espulsione
MONTALENGHE - Taglio del nastro per il nuovo ambulatorio comunale
MONTALENGHE - Taglio del nastro per il nuovo ambulatorio comunale
La struttura è stata realizzata grazie al lascito di due benefattori del paese: Francesca Fiorina e Leone Stragiotti
PRASCORSANO - Due fratelli arrestati dai carabinieri di Cuorgnè
PRASCORSANO - Due fratelli arrestati dai carabinieri di Cuorgnè
Entrambi, dopo la sentenza, sono tornati in carcere perchè devono scontare una condanna per estorsione in concorso e rapina
CANAVESANA - Problema tecnico sul treno: soppresse due corse della sera per Rivarolo e Chieri
CANAVESANA - Problema tecnico sul treno: soppresse due corse della sera per Rivarolo e Chieri
Nel giorno in cui la Regione Piemonte annuncia una nuova «Carta della qualità» del trasporto ferroviario per tutelare maggiormente i passeggeri dei treni, sulla Canavesana due corse sono saltate per non meglio specificati «problemi tecnici»
VIDRACCO - Fino al 22 febbraio chiude la provinciale della Valchiusella
VIDRACCO - Fino al 22 febbraio chiude la provinciale della Valchiusella
Se sussisteranno le condizioni di sicurezza la Sp 61 sarà lasciata aperta nella fascia oraria notturna e precisamente dalle ore 17,30 alle ore 8,30 del giorno successivo
CHIVASSO - Contromano sulla statale provoca incidente: un ferito grave
CHIVASSO - Contromano sulla statale provoca incidente: un ferito grave
La ragazza, neopatentata, è risultata anche positiva all'alcoltest. La dinamica è al vaglio dei carabinieri di Chivasso
TORINO-BORGARO - A 17 anni al volante senza patente e assicurazione
TORINO-BORGARO - A 17 anni al volante senza patente e assicurazione
Conducente e passeggero minorenni, domiciliati al campo nomadi di strada dell'Aeroporto. La vettura è stata sequestrata
PALAZZO CANAVESE - Pistola rubata in casa: arrestato un 47enne
PALAZZO CANAVESE - Pistola rubata in casa: arrestato un 47enne
L'arma è stata subito inviata al Ris di Parma per verificare se è stata utilizzata in passati o recenti episodi di cronaca
CASTELLAMONTE - Ecco dame, terzieri e clavario del Carnevale 2019
CASTELLAMONTE - Ecco dame, terzieri e clavario del Carnevale 2019
Il piatto di questa edizione, su disegno di Guglielmo Marthyn, è stato realizzato dal ceramista Maurizio Grandinetti
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore