IVREA - Omicidio Peloso: è una corsa contro il tempo

| Indagini a 360 gradi per catturare il killer del pensionato

+ Miei preferiti
IVREA - Omicidio Peloso: è una corsa contro il tempo
Una sola certezza. Benito Peloso, il pensionato di 76 anni residente in via De Gasperi a Ivrea, non è morto per cause naturali. L’autopsia ha confermato quello che, da giorni, era ormai il sospetto degli inquirenti. Quel foglio di giornale in gola e quei segni di compressione sul corpo, possono significare solo una cosa: Benito Peloso è stato assassinato.
 
In casa mancano 700 euro. La pensione ritirata qualche giorno prima di mercoledì, giorno in cui l’uomo è stato trovato morto nel bagno di casa. Il decesso risalirebbe ad almeno tre giorni prima. La rapina, però, potrebbe essere solo una copertura. Il killer ha agito con perizia, chiudendo il pensionato nel bagno e portando con se la chiave della serratura. Solo la porta all’ingresso è rimasta socchiusa. Sono stati i vicini di casa, dopo due giorni che non vedevano Peloso, a chiamare i soccorsi. Tutto inutile, ovviamente.
 
Il killer, quindi, ha almeno quattro giorni di vantaggio rispetto agli inquirenti, qualora avesse deciso di scappare altrove. Non solo: la scena del crimine è stata pesantemente inquinata dall’intervento di soccorritori e inquirenti, dal momento che nessuno, all’inizio, ha ipotizzato si potesse trattare di omicidio. I carabinieri, insieme ai tecnici della scientifica, hanno già effettuato nell’abitazione del pensionato, numerosi sopralluoghi. Sono emerse molte impronte: tra queste potrebbe esserci anche quella dell’assassino. Determinanti potrebbero risultare i dati registrati dalle celle telefoniche della zona che saranno accuratamente analizzati dagli investigatori.
 
Le ipotesi, fin qui, sono le più disparate. Nessuno crede alla rapina fine a se stessa. C’è altro dietro l’assassinio del pensionato che, tra l’altro, quando ha fatto entrare il killer in casa, vestiva con giacca e cravatta. Il “vestito buono”, forse indossato per ricevere quello che, qualche istante dopo, si sarebbe tramutato nel suo assassino.
Cronaca
UFO IN CANAVESE - Aeronautica ammette dopo un mese: caccia in volo per una esercitazione
UFO IN CANAVESE - Aeronautica ammette dopo un mese: caccia in volo per una esercitazione
Niente Ufo (oggetti non identificati) nei cieli del Canavese lo scorso sei giugno. Ma l’aeronautica militare, dopo un mese di inspiegabile silenzio sulla vicenda, ha ammesso la presenza di due caccia
CUORGNE-IVREA - Un nuovo strumento laser per le operazioni
CUORGNE-IVREA - Un nuovo strumento laser per le operazioni
Con la tecnologia si riducono le degenze e si accorciano i tempi per la ripresa delle persone operate
IVREA LAVORO - Il Comune è in cerca di cinque dipendenti
IVREA LAVORO - Il Comune è in cerca di cinque dipendenti
Bando di mobilità esterna riservato a dipendenti della Pubblica Amministrazione per la copertura di 5 posti di vari profili
CANAVESE - Presi i rapinatori delle farmacie: un uomo e una donna di Castellamonte e Ivrea
CANAVESE - Presi i rapinatori delle farmacie: un uomo e una donna di Castellamonte e Ivrea
I carabinieri li hanno arrestati due giorni fa, al termine di una lunga indagine coordinata dalla Procura di Ivrea. Secondo gli inquirenti i due andavano a colpo sicuro. Almeno sei le rapine messe a segno
CERESOLE REALE - Scivolano vicino al Serrù: due donne ferite
CERESOLE REALE - Scivolano vicino al Serrù: due donne ferite
Provvidenziale intervento del soccorso alpino che ha tratto in salvo le quattro escursioniste in difficoltà
INGRIA - I vincitori della Foto Escursione aspettando la Patronale
INGRIA - I vincitori della Foto Escursione aspettando la Patronale
E' stata proclamata l'immagine vincitrice, intitolata "La storia della borgata in uno scatto, pomeriggi passati ad ammirare", scattata dall'esperto fotografo Alberto Peracchio
CANAVESE - Ennesimo nubifragio: pronto soccorso Chivasso Ko
CANAVESE - Ennesimo nubifragio: pronto soccorso Chivasso Ko
Una bomba di acqua si è abbattuta con violenza questa sera in una vasta zona di alto e basso Canavese
BARBANIA - Impresario ucciso in Colombia: indagini a una svolta?
BARBANIA - Impresario ucciso in Colombia: indagini a una svolta?
Le indagini sono coordinate dalla polizia colombiana ma anche in Italia gli accertamenti stanno seguendo una pista precisa
IVREA - Dieci lavoratori in nero nel ristorante: multa di 50 mila euro per il titolare
IVREA - Dieci lavoratori in nero nel ristorante: multa di 50 mila euro per il titolare
Dieci lavoratori in nero, sanzioni per 50.000 euro oltre alla proposta di sospensione della attività. Sono i numeri di un intervento della Guardia di Finanza che nei giorni scorsi ha controllato un ristorante di Ivrea
IVREA - Muore investita sulle strisce pedonali: addio ad una storica commerciante della città
IVREA - Muore investita sulle strisce pedonali: addio ad una storica commerciante della città
La donna è stata soccorsa dal personale del 118 e trasportata al pronto soccorso d'Ivrea. Le sue condizioni, purtroppo, sono precipitate dopo il ricovero. Il conducente dell'auto che l'ha travolta rischia una denuncia per omicidio stradale
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore