IVREA-PAVONE - Perché il viadotto Marchetti è fatto così? - FOTO e VIDEO

| La scienza dietro l’arco «hi-tech» progettato da Ativa. Un arco che divide i canavesani. E' il viadotto realizzato su un’unica campata più lungo d’Europa

+ Miei preferiti
IVREA-PAVONE - Perché il viadotto Marchetti è fatto così? - FOTO e VIDEO
Il viadotto Marchetti, appena inaugurato da Ativa, è un punto cruciale della bretella che collega il Canavese alla Torino-Aosta e alla Torino-Milano. La sua importanza sotto il profilo logistico è fuori discussione visto il ruolo strategico dell'autostrada A5 come collegamento tra il nord Italia e il resto d’Europa. La vera domanda, però, è: perché è ad arco? Perché è così alto e (secondo alcuni) così evidente? A rispondere è stato l’ingegner Pierangelo Pistoletti, che in Sala Santa Marta a Pavone Canavese, l’altra mattina, ha raccontato le fasi di progettazione e montaggio di un viadotto unico in Europa. Un’opera dove l’ingegneria sposa le nuove tecnologie. Ma andiamo per gradi...
 
L’altezza
Il viadotto, lungo 250 metri, sfrutta le proprietà dell’arco, descritto da Leonardo da Vinci come l’unione forte di due parti deboli, per creare una struttura che riesce a resistere alle pressioni del vento e di eventuali eventi sismici. Una struttura solida, che in caso di piena non ostacola lo scarico delle acque. La struttura rafforzata dalla presenza di 26 pendini permette di sostenere le due carreggiate, posizionate a mensola per una larghezza totale di 41 metri. L’arco ribassato, nel punto massimo, è alto 52 metri ed ha una struttura trapezoidale per ridurre l’impatto con il vento. Per definire il disegno migliore sono stati analizzati i dati delle correnti nella zona raccolti negli ultimi 50 anni dagli aeroporti di Caselle, Cameri e Malpensa. 
 
Hi-Tech 
L’arco intelligente è dotato di sensori che inviano in tempo reale alla centralina del viadotto informazioni in merito alla temperatura, alla deformazione e agli atri parametri strutturali, in modo da garantire la massima sicurezza ed un monitoraggio costante dello stato di salute della struttura. Se in inverno la temperatura scende sotto una soglia prestabilita, il pavimento stradale viene automaticamente irrorato da un sottile strato di antigelo ecologico. L’acciaio utilizzato nella costruzione è di alta qualità, per garantire le migliori condizioni di sicurezza agli automobilisti. Per la prima volta in un’opera di questo tipo è stata inserita la ventilazione naturale, che sfrutta la diversa densità dell’aria per aerare la struttura cava realizzata con acciaio ad alta resistenza. 
 
Assemblaggio 
Le diverse parti del viadotto sono state realizzate interamente da imprese italiane e trasportate sul posto separate prima del montaggio. I diversi “pezzi” del ponte sono stati composti e fatti scivolare nella loro posizione definitiva per ridurre lo spazio necessario al cantiere. Il viadotto è pensato per resistere anche in caso di sisma, grazie ad un uso innovativo degli appoggi verticali che, per mezzo di una calotta sferica, in caso di terremoto consentono alla struttura di muoversi disperdendo energia ed evitando la rottura. Il viadotto è capace di riconoscere la differenza tra vento e sisma, grazie ad all’uso di particolari chiavi di taglio che raggiunta una pressione particolare si rompono permettendo alla calotta sferica di “entrare in azione”. (N.A.)
Video
Galleria fotografica
IVREA-PAVONE - Perché il viadotto Marchetti è fatto così? - FOTO e VIDEO - immagine 1
IVREA-PAVONE - Perché il viadotto Marchetti è fatto così? - FOTO e VIDEO - immagine 2
IVREA-PAVONE - Perché il viadotto Marchetti è fatto così? - FOTO e VIDEO - immagine 3
IVREA-PAVONE - Perché il viadotto Marchetti è fatto così? - FOTO e VIDEO - immagine 4
IVREA-PAVONE - Perché il viadotto Marchetti è fatto così? - FOTO e VIDEO - immagine 5
IVREA-PAVONE - Perché il viadotto Marchetti è fatto così? - FOTO e VIDEO - immagine 6
IVREA-PAVONE - Perché il viadotto Marchetti è fatto così? - FOTO e VIDEO - immagine 7
IVREA-PAVONE - Perché il viadotto Marchetti è fatto così? - FOTO e VIDEO - immagine 8
IVREA-PAVONE - Perché il viadotto Marchetti è fatto così? - FOTO e VIDEO - immagine 9
IVREA-PAVONE - Perché il viadotto Marchetti è fatto così? - FOTO e VIDEO - immagine 10
IVREA-PAVONE - Perché il viadotto Marchetti è fatto così? - FOTO e VIDEO - immagine 11
IVREA-PAVONE - Perché il viadotto Marchetti è fatto così? - FOTO e VIDEO - immagine 12
Dove è successo
Cronaca
TORINO E CANAVESE - Sciopero di autobus e treni: sarà un lunedì di passione
TORINO E CANAVESE - Sciopero di autobus e treni: sarà un lunedì di passione
Sarà assicurato il completamento delle corse in partenza entro il termine delle fasce di servizio garantito
AGLIE' - Doppio successo per la Pro loco alladiese
AGLIE
Sabato scorso il salone San Massimo del Castello di Agliè ha ospitato l’Assemblea Generale delle Pro Loco della Città Metropolitana di Torino
OZEGNA - I Gavason hanno dato il via al carnevale - FOTO
OZEGNA - I Gavason hanno dato il via al carnevale - FOTO
Sono Ludovica Quaglia e Agostino Chiartano, con le damigelle Vanessa Gallo Lassere di 9 anni e Angelica Zaganelli di 10 anni
SLAVINA SULL'HOTEL RIGOPIANO - Dal Canavese altri soccorritori inviati in Abruzzo - FOTO
SLAVINA SULL
Oggi, lunedì 23 gennaio, partirà da Torino il terzo contingente di volontari del CNSAS Piemonte che giungerà in Abruzzo verso sera
RIVAROLO - Incendio in via San Rocco: paura in centro - FOTO
RIVAROLO - Incendio in via San Rocco: paura in centro - FOTO
Una stufa ha provocato le fiamme subito domate grazie al pronto intervento dei vigili del fuoco. A dare l'allarme i residenti
EMERGENZA NEVE - La turbina della Città metropolitana ad Arquata
EMERGENZA NEVE - La turbina della Città metropolitana ad Arquata
Il mezzo al lavoro per la rimozione della neve dalle strade e il ripristino dei contatti con le frazioni isolate
CASTELNUOVO NIGRA - Una grande folla per festeggiare i cento anni di don Nicola Faletti - FOTO e VIDEO
CASTELNUOVO NIGRA - Una grande folla per festeggiare i cento anni di don Nicola Faletti - FOTO e VIDEO
Grande festa a Villa Castelnuovo per i cento anni di don Nicola Faletti, il "Don Bosco" del Canavese. Una bella cerimonia ha giustamente celebrato la figura del parroco di un tempo, da 30 anni in Valle Sacra
AGLIE' - Il Ministero conferma i dati: calano i turisti in castello
AGLIE
Terzo anno consecutivo con il segno negativo per la residenza sabauda alladiese. L'anno scorso sono passati da Agliè 44mila turisti
RIVAROLO - Nessuno si vuole comprare la cascina Battagliona
RIVAROLO - Nessuno si vuole comprare la cascina Battagliona
Per la seconda volta consecutiva non sono arrivate offerte a Palazzo Lomellini. I soldi incassati erano destinati ad opere pubbliche
RIVAROLO - Allarme per una pericolosa fuga di gas in via Farina
RIVAROLO - Allarme per una pericolosa fuga di gas in via Farina
Pronto intervento dei vigili del fuoco di Rivarolo. A dare l'allarme una residente di una palazzina che ha subito chiamato il 115
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore