IVREA - Pensionato soffocato con la carta: parte il processo

| Il killer davanti al gip il prossimo primo ottobre

+ Miei preferiti
IVREA - Pensionato soffocato con la carta: parte il processo
Inizierà il primo ottobre il processo sull'omicidio di Benito Peloso, il pensionato d'Ivrea, trovato morto il 2 aprile 2014 nel suo alloggio di via De Gasperi. Era stato l'esame autoptico a svelare l'origine violenta della morte del pensionato. Inizialmente, infatti, gli inquirenti avevano ipotizzato un suicidio. L'esame autoptico, invece, condotto dal medico legale Mario Apostol, ha evidenziato segni di compressione sul corpo e confermato la presenza di un grumo nella gola del pensionato provocato da un foglio di carta di giornale appallottolato. Vanno a processo Ferdinando Genovese, 56 anni, di Ivrea, difeso dall’avvocato Mario Benedetto, accusato dell'omicidio, e Giuseppe Maino, 64 anni, un amico, accusato di ricettazione, difeso dall'avvocato Fiorenza Ferrero.
 
Le indagini, coordinate dalla procura d'Ivrea e condotte dal nucleo investigativo dei carabinieri di Torino (in collaborazione con i colleghi della stazione d'Ivrea) hanno permesso di incastrare il presunto assassino grazie alla tracce del Dna. Le tracce sarebbero state rinvenute dagli investigatori sotto le unghie della vittima. Si sarebbe trattato di un omicidio per rapina: dall'alloggio di via De Gasperi sono spariti i 700 euro di pensione che l'anziano, 76 anni, aveva ritirato poche ore prima del decesso. 
 
Un vicino avrebbe segnalato la presenza del Genovese di fronte all'ingresso della palazzina la mattina dell'omicidio, fermo di fronte al cancello, come se aspettasse qualcuno. Sentito dai carabinieri, Genovese non solo ha negato di aver a che fare con la vicenda, ma ha anche negato di essersi presentato li, raccontando che il primo aprile si trovava a Sondrio. Un luogo dove effettivamente si è recato, ma solo il giorno successivo, il 2 aprile, per svolgere qualche piccolo lavoro a casa di un amico. Non solo, la notte precedente l'omicidio, Genovese era stato fermato a Vercelli dalla Polizia Stradale nonostante avesse più volte ribadito di aver dormito a casa.
 
Ad aggravare la posizione di Genovese anche i suoi numerosi tentativi telefonici di cercare qualcuno che gli fornisse un alibi. Determinante il riscontro fornito dai Ris di Parma, che dopo decine di campionamenti effettuati tra gli amici della vittima, hanno isolato il Dna di Genovese, sotto le unghie del pensionato. Secondo una prima ricostruzione l'omicidio sarebbe avvenuto dopo le 11 e la carta igienica ritrovata nella gola dell'anziano sarebbe stato solo il maldestro tentativo di non farlo urlare. 
Galleria fotografica
IVREA - Pensionato soffocato con la carta: parte il processo - immagine 1
IVREA - Pensionato soffocato con la carta: parte il processo - immagine 2
IVREA - Pensionato soffocato con la carta: parte il processo - immagine 3
IVREA - Pensionato soffocato con la carta: parte il processo - immagine 4
Dove è successo
Cronaca
RIVAROLO - Alla Santissima Annunziata una lezione con la Cri - FOTO
RIVAROLO - Alla Santissima Annunziata una lezione con la Cri - FOTO
Su richiesta di molte famiglie l'istituto Santissima Annunziata di Rivarolo Canavese ha organizzato con la Croce Rossa un momento di formazione per gli allievi
BANCHETTE - Altro incendio alla media: scuola di nuovo chiusa
BANCHETTE - Altro incendio alla media: scuola di nuovo chiusa
Nella notte la banda ha colpito di nuovo, dando fuoco ai computer del plesso "B", l'unico agibile dopo l'incendio di domenica
COLLERETTO - Niente più monetine nel chiosco dell'acqua Smat
COLLERETTO - Niente più monetine nel chiosco dell
Dal 24 maggio l'acqua potrà essere prelevata sono con la scheda ricaricabile in distribuzione dal box del palazzo comunale
IVREA - Un altro evaso dai domiciliari arrestato dai carabinieri
IVREA - Un altro evaso dai domiciliari arrestato dai carabinieri
Un ragazzo di 28 anni residente in città notato da una pattuglia in pieno pomeriggio mentre percorreva corso Botta
VOLPIANO-LEINI - A Settimo l'assemblea dei soci di NovaCoop
VOLPIANO-LEINI - A Settimo l
All'ordine del giorno l’approvazione del Bilancio 2016, chiuso con ricavi da vendite e prestazioni per circa 11 milioni di euro
CANAVESANA E TORINO-CERES - Da domani niente treni sulla Rivarolo-Pont e Germagnano-Ceres - TUTTI GLI ORARI DEI BUS
CANAVESANA E TORINO-CERES - Da domani niente treni sulla Rivarolo-Pont e Germagnano-Ceres - TUTTI GLI ORARI DEI BUS
Oggi altri quattro convogli cancellati per mancanza di personale. Dovrebbe trattarsi dell'ultimo giorno di disagi: con meno treni nell'orario, Gtt dovrebbe riuscire a garantire il servizio
CASTELLAMONTE - Incendio alloggio: salvi pensionato e cane - VIDEO
CASTELLAMONTE - Incendio alloggio: salvi pensionato e cane - VIDEO
Le fiamme divampate in via Massimo D'Azeglio, pieno centro storico. Il rogo partito da un malfunzionamento della tv
IVREA - Carcere «a ferro e fuoco»: detenuto incendia una cella, un altro tenta di impiccarsi
IVREA - Carcere «a ferro e fuoco»: detenuto incendia una cella, un altro tenta di impiccarsi
L'Osapp, il sindacato autonomo della polizia penitenziaria, denuncia un weekend da dimenticare per il carcere di Ivrea. Aggredito anche un agente. Il pronto intervento del personale ha salvato due detenuti
CASELLE - Sicilia più vicina: apre il volo diretto per Trapani
CASELLE - Sicilia più vicina: apre il volo diretto per Trapani
La nuova destinazione, nel network di Blue Air dall'aeroporto di Caselle, verrà operata a partire dal prossimo 29 giugno
BANCHETTE - Scuola a fuoco: qualcuno ha appiccato l'incendio
BANCHETTE - Scuola a fuoco: qualcuno ha appiccato l
Sono dolose le origini dell'incendio che nella notte tra sabato e domenica ha devastato il piano terra della scuola media
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore