IVREA - Pensionato soffocato con la carta: parte il processo

| Il killer davanti al gip il prossimo primo ottobre

+ Miei preferiti
IVREA - Pensionato soffocato con la carta: parte il processo
Inizierà il primo ottobre il processo sull'omicidio di Benito Peloso, il pensionato d'Ivrea, trovato morto il 2 aprile 2014 nel suo alloggio di via De Gasperi. Era stato l'esame autoptico a svelare l'origine violenta della morte del pensionato. Inizialmente, infatti, gli inquirenti avevano ipotizzato un suicidio. L'esame autoptico, invece, condotto dal medico legale Mario Apostol, ha evidenziato segni di compressione sul corpo e confermato la presenza di un grumo nella gola del pensionato provocato da un foglio di carta di giornale appallottolato. Vanno a processo Ferdinando Genovese, 56 anni, di Ivrea, difeso dall’avvocato Mario Benedetto, accusato dell'omicidio, e Giuseppe Maino, 64 anni, un amico, accusato di ricettazione, difeso dall'avvocato Fiorenza Ferrero.
 
Le indagini, coordinate dalla procura d'Ivrea e condotte dal nucleo investigativo dei carabinieri di Torino (in collaborazione con i colleghi della stazione d'Ivrea) hanno permesso di incastrare il presunto assassino grazie alla tracce del Dna. Le tracce sarebbero state rinvenute dagli investigatori sotto le unghie della vittima. Si sarebbe trattato di un omicidio per rapina: dall'alloggio di via De Gasperi sono spariti i 700 euro di pensione che l'anziano, 76 anni, aveva ritirato poche ore prima del decesso. 
 
Un vicino avrebbe segnalato la presenza del Genovese di fronte all'ingresso della palazzina la mattina dell'omicidio, fermo di fronte al cancello, come se aspettasse qualcuno. Sentito dai carabinieri, Genovese non solo ha negato di aver a che fare con la vicenda, ma ha anche negato di essersi presentato li, raccontando che il primo aprile si trovava a Sondrio. Un luogo dove effettivamente si è recato, ma solo il giorno successivo, il 2 aprile, per svolgere qualche piccolo lavoro a casa di un amico. Non solo, la notte precedente l'omicidio, Genovese era stato fermato a Vercelli dalla Polizia Stradale nonostante avesse più volte ribadito di aver dormito a casa.
 
Ad aggravare la posizione di Genovese anche i suoi numerosi tentativi telefonici di cercare qualcuno che gli fornisse un alibi. Determinante il riscontro fornito dai Ris di Parma, che dopo decine di campionamenti effettuati tra gli amici della vittima, hanno isolato il Dna di Genovese, sotto le unghie del pensionato. Secondo una prima ricostruzione l'omicidio sarebbe avvenuto dopo le 11 e la carta igienica ritrovata nella gola dell'anziano sarebbe stato solo il maldestro tentativo di non farlo urlare. 
Galleria fotografica
IVREA - Pensionato soffocato con la carta: parte il processo - immagine 1
IVREA - Pensionato soffocato con la carta: parte il processo - immagine 2
IVREA - Pensionato soffocato con la carta: parte il processo - immagine 3
IVREA - Pensionato soffocato con la carta: parte il processo - immagine 4
Dove è successo
Cronaca
CORIO - Giardiniere muore schiacciato da una pianta
CORIO - Giardiniere muore schiacciato da una pianta
La vittima è un 45enne di San Maurizio Canavese. Un altro incidente mortale a Verrua Savoia questa mattina
RIVAROLO - Inaugurata la mostra «Amazzonia» al Castello Malgrà
RIVAROLO - Inaugurata la mostra «Amazzonia» al Castello Malgrà
E' iniziata questo weekend la stagione espositiva del castello Malgrà di Rivarolo Canavese
SAN COLOMBANO - Mille ragazzi per l'ultimo saluto a Mattia Moro - FOTO e VIDEO
SAN COLOMBANO - Mille ragazzi per l
Tanta commozione al funerale di Mattia, il 15enne che la scorsa settimana ha perso la vita a seguito di un drammatico incidente stradale a Cuorgnè. Una folla enorme lo ha accompagnato nel suo ultimo viaggio terreno
CUORGNE' - Il teatro torna a vivere con Carlin e Valsecchi - FOTO
CUORGNE
«Due pittori a teatro, Carlin Bergoglio e Piergiuseppe Valsecchi» la mostra che venerdì ha segnato la riapertura del Pinelli
LOCANA - Festa al Vernetti con la Tecchio School Dance
LOCANA - Festa al Vernetti con la Tecchio School Dance
Gli ospiti hanno accolto con entusiasmo l'allegria degli abiti colorati, la vivacità della musica e hanno anche accompagnato le performance con il battito delle mani e la gioia negli occhi
CHIVASSO - Il Leo Club dona gli arredi per il reparto di pediatria
CHIVASSO - Il Leo Club dona gli arredi per il reparto di pediatria
Si tratta di un set completo di arredo per la sala giochi del reparto. Soddisfatto il direttore dell'Asl To4, Lorenzo Ardisssone
SETTIMO ROTTARO - Incidente sull'autostrada: un uomo ferito - FOTO
SETTIMO ROTTARO - Incidente sull
Al volante un ecuadoregno di 44 anni che è stato soccorso dal personale del 118 e trasportato al pronto soccorso di Ivrea
IVREA - Grave incidente: giovane motociclista in prognosi riservata dopo lo scontro - FOTO
IVREA - Grave incidente: giovane motociclista in prognosi riservata dopo lo scontro - FOTO
Per cause ancora in fase di accertamento, il giovane eporediese, in sella alla propria motocicletta Yamaha da cross, si è scontrato con una Hyundai I 10, al volante della quale si trovava un ragazzo di 19 anni
INCIDENTE MORTALE A SALASSA - Favria piange per Salah. Il sindacato: «Le vittime sono in aumento»
INCIDENTE MORTALE A SALASSA - Favria piange per Salah. Il sindacato: «Le vittime sono in aumento»
«La morte di Salah, avvenuta in un tragico incidente sul lavoro, lascia tutti costernati e profondamente addolorati», dice il sindaco Vittorio Bellone. L'operaio di Favria ha lasciato la moglie e due figli adolescenti
VILLAREGGIA - Si ribalta con l'auto per non investire un cinghiale
VILLAREGGIA - Si ribalta con l
L'uomo al volante è stato soccorso dai medici del 118 e trasportato in ambulanza al pronto soccorso dell'ospedale di Chivasso
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore