IVREA - Processo all'Olivetti: «Nessuna falla nella sicurezza»

| Sono iniziate la scorsa settimana le audizioni dei testi della difesa nell'ambito del processo per l’amianto all’Olivetti

+ Miei preferiti
IVREA - Processo allOlivetti: «Nessuna falla nella sicurezza»
Sono iniziate la scorsa settimana a Ivrea le audizioni dei testi della difesa nell’ambito del processo per le morti d’amianto all’Olivetti. Tra le persone sentite anche Corrado Ariaudo, 55 anni di Ivrea, negli anni novanta amministratore delegato in azienda. Ariaudo, oggi presidente della «Comital Alluminio» di Volpiano, è comparso in aula come teste chiamato dalla difesa di due dei diciotto imputati: l'ex ministro Corrado Passera e il presidente della Piaggio, Roberto Colaninno, quest'ultimo imputato solo per un caso di lesioni. 
 
«A mio modo di vedere le misure di sicurezza adottate dall’Olivetti erano ridondanti rispetto alle norme di legge allora in vigore» ha spiegato Ariaudo che, rispondendo alle domande degli avvocati e del pubblico ministero, Laura Longo, ha precisato che la sicurezza «a Palazzo Uffici e nei locali della mensa era direttamente in capo a Olivetti Spa, mentre nei vari stabilimenti dipendeva dalle società che avevano la gestione immobiliare degli stessi». In aula, di fronte al giudice Elena Stoppini, è stato mostrato anche un documento del 1995, firmato proprio da Ariaudo, che ridistribuiva le competenze in materia di sicurezza ambientale tra i vari settori dell'azienda. Una relazione che servì da aggiornamento di analoghi documenti redatti dall’Olivetti nel 1981 e nel 1993.
 
Tra gli altri testimoni della difesa è comparso anche Armando Vittozzi, un ex dipendente Olivetti, che lavorò a Ivrea come responsabile della manutenzione sull'impiantistica dal 1967 al 1995. Parlando delle pulizie all’interno degli stabilimenti, l’uomo ha ricordato come, a volte, si spruzzava della calce mista a vinavil per eseguire determinate riparazioni. E in un caso, un dirigente gli chiese la rimozione di circa due metri quadrati di intonaco dalle pareti della mensa della «Nuova Ico». Altri ex dipendenti, invece, hanno confermato che «tutte le norme di sicurezza, così come i sistemi di protezione, erano gestiti dall'ufficio centrale di Ivrea» e non dai singoli stabilimenti. Il processo riprenderà giovedì 17 marzo.
Cronaca
IVREA - Alpini, Giuseppe Franzoso è il nuovo presidente dell'Ana
IVREA - Alpini, Giuseppe Franzoso è il nuovo presidente dell
Paolo Querio continuerà ad essere direttore del giornale sezionale «Lo Scarpone Canavesano». Nel 2021 il centenario della sezione
RONCO CANAVESE - Il Francoprovenzale materia scolastica
RONCO CANAVESE - Il Francoprovenzale materia scolastica
Una novità per i sei alunni della pluriclasse della scuola elementare: una nuova materia curricolare il Francoprovenzale
CANAVESE - Il Ministero dell'Interno chiude i rubinetti: in difficoltà le associazioni che si occupano dei richiedenti asilo
CANAVESE - Il Ministero dell
Tra queste non fa eccezione la Mastropietro, la storica onlus di Cuorgnè che, dal 1984, si occupa di aiutare i più deboli. Sono circa nove mesi che dalla prefettura e dal consorzio Inrete non arriva il dovuto per i richiedenti asilo ospiti
RIVAROLO - Al Ciac il nuovo corso gratuito «Tecnico specializzato in Logistica integrata»
RIVAROLO - Al Ciac il nuovo corso gratuito «Tecnico specializzato in Logistica integrata»
Il corso del Ciac è l'unico di questo tipo realizzato sul territorio canavesano e risponde alle precise richieste delle aziende
SAN GIORGIO - Ricercato torna in Canavese per incontrare la madre e viene arrestato dai carabinieri
SAN GIORGIO - Ricercato torna in Canavese per incontrare la madre e viene arrestato dai carabinieri
L’attività informativa dei militari della stazione di Castellamonte ha permesso di fermare Fabio Borria, 46 anni, fino ad allora resosi irreperibile all’estero, mentre usciva dall’abitazione dell’anziana donna
SAN GIORGIO CANAVESE-LEINI - Due imprenditori arrestati dalla Guardia di Finanza per bancarotta fraudolenta
SAN GIORGIO CANAVESE-LEINI - Due imprenditori arrestati dalla Guardia di Finanza per bancarotta fraudolenta
Apparentemente nullatenenti ma dall'alto tenore di vita, agli arrestati è stato contestato di aver portato fraudolentemente alla bancarotta una società del Torinese operante nel settore dell'edilizia
CALUSO-VISCHE-MAZZE' - Nuova raffica di furti nelle case della zona
CALUSO-VISCHE-MAZZE
I malviventi hanno agito soprattutto di notte ma, in alcuni casi, hanno preferito razziare gli alloggi anche nel tardo pomeriggio
IVREA - Il vescovo in palestra per conoscere i corsi di difesa personale
IVREA - Il vescovo in palestra per conoscere i corsi di difesa personale
Ha voluto conoscere di persona l'attività svolta con i giovani, con la boxe utilizzata come strumento di difesa personale
PAVONE-MERCENASCO - Lavori in corso, chiudono due strade provinciali
PAVONE-MERCENASCO - Lavori in corso, chiudono due strade provinciali
Il servizio viabilità della Città metropolitana di Torino informa di alcune limitazioni al traffico sulle strade del Canavese a seguito di due cantieri
OZEGNA - Il commosso addio a nonna Olga: aveva 107 anni
OZEGNA - Il commosso addio a nonna Olga: aveva 107 anni
Nonna Olga, nata in Francia ma originaria del Canavese, iniziò a lavorare ad appena undici anni nel lanificio di Castellamonte
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore