IVREA - Ragazzi scambiati per terroristi: giravano in città con fucili di plastica

| Panico a Ivrea, l'altra sera, dove due giovani armati di fucili (da «SoftAir») sono stati notati da numerosi passanti. Ieri la Digos e gli agenti del commissariato di Ivrea li hanno identificati e denunciati per procurato allarme

+ Miei preferiti
IVREA - Ragazzi scambiati per terroristi: giravano in città con fucili di plastica
Nei giorni scorsi, dopo i tragici attentati di Parigi, sono giunte innumerevoli segnalazioni da parte di cittadini, allarmati per presenze ed individui sospetti, sia in città che in località della provincia. Tra queste, nella serata del 17 novembre ad Ivrea, una giovane donna, che si trovava alla fermata di autobus, segnalava, tramite il 113, la presenza di due giovani, di «carnagione olivastra», in possesso di armi tipo fucili che percorrevano le vie cittadine. Nella circostanza, la donna aveva anche ripreso, con un cellulare, i due giovani ritratti di spalle. 
 
L’attività investigativa avviata immediatamente dalla Digos di Torino, in collaborazione con il Commissariato di Ivrea, consentiva di rintracciare, nel pomeriggio di ieri, i due individui. Sono un giovane di 20 anni residente a Ivrea con precedenti per furto aggravato e detenzione di stupefacenti e un minorenne sempre residente a Ivrea. Nel corso delle indagini, gli agenti hanno perquisito le abitazioni dei due giovani. 
 
Il controllo ha permesso di di rinvenire e sequestrare tre fucili a pompa, in plastica di colore nero, normalmente utilizzati nell’ambito delle attività ludico-sportive di “Softair”, del tutto simili a quelle indicate (e fotografate) dalla persona che ne aveva denunciato il possesso. In relazione all’esito delle indagine, i due giovani sono stati denunciati alla procura di Ivrea per procurato allarme e violazione della legge sulle armi. Nel corso dei controlli sono anche spuntati 26 grammi di hashish, sequestrati al maggiorenne, già gravato da precedenti per detenzione di sostanze stupefacenti.
 
Ieri, in merito a segnalazioni di questo tipo, la Federazione Italiana Giochi Tattici aveva diffuso un comunicato sui social network invitando tutti gli appassionati alla massima prudenza. «Visto il delicato momento, invitiamo tutti i softgunners a fare molta attenzione, nel trasporto delle proprie attrezzature ed invitiamo i softgunners ad avere la volata tinta di rosso per 3 centimetri. Nel trasporto si consiglia quindi di usare il buon senso tenendole riposte nella loro custodia, invece che esposte come trofei sul lunotto posteriore, sul sedile o in spalla guidando un ciclomotore. Non creiamo inutili allarmismi, facendo perdere tempo ai tutori della legge: fare un utilizzo improprio e dannoso delle repliche giocattolo danneggia tutti coloro che praticano l’attività ludico sportiva del softair in modo rispettoso delle norme vigenti e degli altrui diritti».
Dove è successo
Cronaca
CANAVESE - Allarme siccità: mai così male negli ultimi dieci anni
CANAVESE - Allarme siccità: mai così male negli ultimi dieci anni
Nel periodo delle piogge autunnali, vi sono mediamente 100-120 millimetri di acqua disponibile nei primi 30 centimetri di suolo mentre attualmente lo strato di terreno è completamente secco
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Chiesta la rogatoria internazionale agli Usa per ispezionare gli archivi di Facebook e Google
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Chiesta la rogatoria internazionale agli Usa per ispezionare gli archivi di Facebook e Google
La procura di Ivrea ha chiesto la rogatoria internazionale per poter esaminare una serie di messaggi comparsi sui social network e inviati tramite posta elettronica tra Gabriele Defilippi e la madre. Deciderà un giudice della California
AGLIE' - Lavori in corso contro gli allagamenti: strade chiuse e disagi
AGLIE
I cantieri serviranno per la nuova tubazione utile alla riduzione delle acque in caso di nubifragi e al potenziamento della fogna
IVREA - Paziente muore per aneurisma: radiologa condannata a otto mesi
IVREA - Paziente muore per aneurisma: radiologa condannata a otto mesi
La specialista ritenuta colpevole di una diagnosi errata nei confronti di un paziente di 34 anni. Paziente che poi è deceduto
CASTELLAMONTE - Sterco di capra nel cortile della scuola: polemiche
CASTELLAMONTE - Sterco di capra nel cortile della scuola: polemiche
Successo di pubblico ma strascico polemico e maleodorante per la rassegna caprina che si è svolta domenica in quel di Spineto
CANAVESE - Fastidiosa e distruttiva: la cimice asiatica devasta l'agricoltura. Allarme della Coldiretti
CANAVESE - Fastidiosa e distruttiva: la cimice asiatica devasta l
«E' in corso un'invasione della cimice marmorata asiatica». L'allarme arriva dalla Coldiretti. Complice un autunno con temperature particolarmente calde, questo insetto sta attaccando e cagionando enormi danni ai raccolti
STRAMBINELLO - Ambulanza si schianta contro un muro sulla pedemontana: un ferito - FOTO E VIDEO
STRAMBINELLO - Ambulanza si schianta contro un muro sulla pedemontana: un ferito - FOTO E VIDEO
Nel territorio del Comune di Strambinello un'ambulanza dei Volontari del Soccorso di Caravino ha terminato la propria corsa contro un muretto a lato della strada. L'incidente ha provocato lunghe code lungo la provinciale
LAVORO IN CANAVESE - 25 assunzioni per le persone con disabilità
LAVORO IN CANAVESE - 25 assunzioni per le persone con disabilità
Cinque posti di lavoro nell'Asl To4 a Ciriè, Chivasso, Ivrea, Cuorgnè e Castellamonte. Attiva la procedura per 25 assunzioni a tempo indeterminato in enti pubblici del territorio
MEUGLIANO - Impiegata arrestata dai carabinieri: in casa con 14 chili di marijuana - FOTO e VIDEO
MEUGLIANO - Impiegata arrestata dai carabinieri: in casa con 14 chili di marijuana - FOTO e VIDEO
Ancora un arresto per coltivazione e detenzione illegale di sostanze stupefacenti in Canavese ed in particolare in Valchiusella, dove i carabinieri di Vico Canavese hanno rinvenuto altri 14 chili di marijuana all'interno di una abitazione
RIVARA - Ruba la corrente al condominio: denunciato due volte nel giro di una settimana per lo stesso reato
RIVARA - Ruba la corrente al condominio: denunciato due volte nel giro di una settimana per lo stesso reato
I carabinieri di Rivara, l'altra mattina, hanno nuovamente denunciato alla procura di Ivrea, un 32enne residente in regione Moie, reo di aver collegato il proprio alloggio, privo di corrente, al contatore comune del condominio
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore