IVREA - Rave party: cinque arresti per la festa non autorizzata. Gli organizzatori presi dopo la fuga tra i campi di grano

| Sono state effettuate, anche con l'ausilio delle unità cinofile dell'Arma dei Carabinieri e della Polizia di Stato, 14 perquisizioni veicolari e personali, denunce per guida in stato di ebrezza e per guida sotto l'effetto di stuefacenti

+ Miei preferiti
IVREA - Rave party: cinque arresti per la festa non autorizzata. Gli organizzatori presi dopo la fuga tra i campi di grano
Si è concluso nella serata di ieri con la partecipazione complessiva di circa 400/500 persone e di circa 200 veicoli (camper, furgoni, auto, camion), un rave party organizzato ad Ivrea, quartiere San Bernardo. Dalle ore 3 del quattro agosto sono arrivate al 112 numerose segnalazioni di musica ad alto volume proveniente da una zona campestre sulle rive del fiume Dora Baltea. Polizia e carabinieri hanno quindi inviato diverse pattuglie per i servizi di osservazione e controllo delle strade vicinali di accesso all’area. L'attività ha permesso di bloccare ulteriori 500 partecipanti al rave che si sono allontanati alla vista delle forze dell'ordine.

Lunedì il proprietario dell’area ha denunciato al Commissariato di Ivrea l'illecita occupazione dei suoi terreni. I servizi di ordine e sicurezza pubblica, diretti dal Commissariato di Pubblica Sicurezza di Ivrea e Banchette, con la collaborazione dell’Arma dei Carabinieri e della Polizia Municipale di Ivrea, sono andati avanti per quasi 48 ore ed hanno determinato l’impiego di circa 70 poliziotti del commissariato di Ivrea, della Polizia Stradale, dell’Ufficio di Gabinetto e della Squadra Mobile. Oltre i 300 ravers identificati e 90 i veicoli controllati. La posizione delle persone identificate è al vaglio della procura di Ivrea: rischiano una denuncia per invasione di terreni e disturbo alla quiete delle persone.

Sono state effettuate, anche con l’ausilio delle unità cinofile dell’Arma dei Carabinieri e della Polizia di Stato, 14 perquisizioni veicolari e personali, denunce per guida in stato di ebrezza, denunce per guida sotto l’effetto di stuefacenti e diverse multe per uso personale di supefacenti.

Nella tarda serata di lunedi lo staff del rave si muoveva a bordo di circa 50 veicoli, tra i quali quelli individuati come adibiti al trasporto delle apparecchiature musicali. La colonna si muoveva, per eludere i controlli, all’interno dei campi di grano. Nonostante tutto la colonna è stata pedinata per circa 2 chilometri da personale della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri e i veicoli d’interesse sono stati fermati in sicurezza in località Canton Ferrero.

Per il pericolo del reiterarsi di eventi simili nel prossimo fine settimana, sono stati sequestrati veicoli e apparecchiature (11 enormi casse turbosound; 2 enormi casse huracane;  2 mixer professionali con amplificatore; un divano;  un frigorifero con bevande alcoliche). Le cinque persone a bordo, 4 uomini e una donna (quattro di loro con precedenti di polizia specifici) sono stati arrestati per invasione di terreni perchè ritenuti pericolosi in quanto, avendo fornito i beni strumentali necessari allo svolgersi del rave party, erano verosimilmente tra gli organizzatori o promotori dell’evento abusivo.

Video
Cronaca
RIVAROLO-ALICE SUPERIORE - Venerdì i funerali di Denise e Angelo Raffaele, morti a Leini sulla 460
RIVAROLO-ALICE SUPERIORE - Venerdì i funerali di Denise e Angelo Raffaele, morti a Leini sulla 460
Dopo l'incidente di sabato scorso lungo la 460 a Leini, ora è arrivato anche il momento dell'estremo saluto per entrambe le vittime, Angelo Raffaele Torchia, l'artigiano 52enne di Rivarolo, e Denise Puglia, la studentessa 23enne di Alice
ALLARME METEO - Scatta l'allerta arancione sul Canavese: precipitazioni intense sono attese dalla serata e nella notte
ALLARME METEO - Scatta l
La Città Metropolitana di Torino monitora con attenzione la situazione: le precipitazioni più intense sono attese dalla serata e nella notte. Sorvegliati speciali in questa fase i versanti e i corsi d'acqua nelle zone alpine
RIVAROLO - Chiude via San Francesco per i lavori alla vecchia scuola
RIVAROLO - Chiude via San Francesco per i lavori alla vecchia scuola
Traffico deviato fino all'otto novembre: il cantiere riguarda, in questa fase, gli interventi sulla linea elettrica dell'Enel
BOLLENGO - Camion di traverso, traffico in tilt sulla provinciale
BOLLENGO - Camion di traverso, traffico in tilt sulla provinciale
Il conducente, rimasto comunque illeso, ha chiamato tempestivamente i soccorsi. Sul posto i carabinieri della compagnia di Ivrea
LEINI - Mette in vendita su Facebook una bici rubata: denunciato
LEINI - Mette in vendita su Facebook una bici rubata: denunciato
I carabinieri di Leini si sono finti clienti per recuperare la due ruote sottratta a una donna in piazza Statuto a Torino
RIVARA - Incendio nel vano ascensore di una palazzina: intervento dei vigili del fuoco
RIVARA - Incendio nel vano ascensore di una palazzina: intervento dei vigili del fuoco
A dare l'allarme sono stati i condomini richiamati dal fumo che in pochi istanti ha invaso le scale dello stabile
PRASCORSANO - Rally protagonista per «Un giorno da Campioni» in aiuto dell'Ugi
PRASCORSANO - Rally protagonista per «Un giorno da Campioni» in aiuto dell
L'Ugi - Unione Genitori Italiani contro il tumore dei bambini – è nata nel 1980 a Torino presso l'ospedale Regina Margherita per volere di un gruppo di genitori di bambini affetti da tumore
CANAVESE - Valchiusella e Dora Baltea: il lavoro degli operai forestali
CANAVESE - Valchiusella e Dora Baltea: il lavoro degli operai forestali
Le squadre forestali regionalii sono intervenute per tagliare la vegetazione invadente e pulire diverse canaline di scolo
VOLPIANO - Furioso incendio in una villetta: marito e moglie in prognosi riservata intossicati dal fumo
VOLPIANO - Furioso incendio in una villetta: marito e moglie in prognosi riservata intossicati dal fumo
E' di tre persone intossicate il bilancio dell'incendio divampato in una villetta di via Ronchi. L'allarme è scattato intorno alle 3.30. All'interno c'era una famiglia composta da madre, padre e figlia. Le fiamme domate dai vigili del fuoco
ALPETTE-CUORGNE' - Cade nel bosco mentre va a fare legna, salvato in extremis dal soccorso alpino - FOTO
ALPETTE-CUORGNE
Le ricerche, scattate nel pomeriggio, hanno visto coinvolti i tecnici del soccorso alpino di Locana e il personale 118. L'uomo è stato individuato al fondo di una scarpata, vicino ad un corso d'acqua. E' stato poi elitrasportato in ospedale
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore