IVREA - Rivolta in carcere: detenuti danneggiano le celle e aggrediscono i poliziotti

| Tre agenti contusi. Il sindacato Osapp chiede la rimozione dei vertici del carcere. È la seconda rivolta dei detenuti nel giro di pochi giorni. Allarme sicurezza all'interno della casa circondariale

+ Miei preferiti
IVREA - Rivolta in carcere: detenuti danneggiano le celle e aggrediscono i poliziotti
Da  ieri  sera,  a  partire  dalle  ore  23,30  circa  e  fino  alle  ore  05,00  di  questa mattina,  caos  infernale  nella  4^  sezione  detentiva  della  Casa  Circondariale  di Ivrea.  Infatti,  alcuni  detenuti  che  già  nei  giorni  scorsi  si  erano  resi  protagonisti di  violente  esternazioni  nei  riguardi  della  direzione  dell’istituto  e  che  perciò erano  stati  allocati  nella  4^  sezione  detentiva  hanno  manifestato  ulteriori  è  più gravi  reazioni    in  cui  hanno  dato  fuoco  a  suppellettili,  carte  e  stracci  poi  gettati all’interno  dei  corridoi.

I  Poliziotti  Penitenziari  intervenuti  anche  per  trarre  in salvo  i  reclusi  dalla  fiamme  sono  stati  a  loro  volta  aggrediti  dagli  stessi    e  tre appartenenti  al  Corpo  hanno  riportato  contusioni  di  varia  prognosi. Solo  alle  05,00    del  mattino  odierno  è  stato  possibile  riportare  la  situazione del  carcere  alla  normalità. A  denunciare  l’episodio  è  l’O.S.A.P.P.  -  (Organizzazione  Sindacale Autonoma  Polizia  Penitenziaria)  per  voce  del  Segretario  Generale  Leo Beneduci.  Afferma,  inoltre,    il  leader  del  sindacato  :  “sempre  più  evidente  è l’incapacità  degli  enti  dell’amministrazione  penitenziaria,  a  partire  dai  vertici romani,  di  provvedere  per  una  gestione  oculata  trasparente  ed economicamente    produttiva  delle  carceri  italiane  in  cui  soprattutto  le  normali attività  non  si  svolgano  se  non  al  quotidiano  prezzo  del  danno  all’incolumità personale  degli  Agenti  di  Polizia  Penitenziaria  in  servizio  negli  Istituti  di  pena.

Se,  esistesse  infatti,  in  Italia  una  politica  degna  di  tale  nome  dovrebbe domandarsi  come  mai,  diminuita  negli  ultimi  tre  anni  del  25%  la  popolazione detenuta  grazie  a  tre  leggi  “svuota  carceri”,  si  siano  duplicati  reati, danneggiamenti  risse  ed  aggressioni  e  sono  tutt’altro  che  diminuiti  i  suicidi  tra i  reclusi,  tra  l’altro,  con  un  aggravio  di  spese  ed  un  incremento  dei  rischi  a carico  della  collettività  che  solo  gli  “sciocchi“  possono  oramai  fingere  di ignorare.   “Mentre  per  l’istituto  di  Ivrea  –  conclude  Beneduci  –  è  innegabile l’esigenza  di  verificare  le  attitudini  del  Direttore  e  del  comandante  di  reparto  e l’intera  amministrazione  penitenziaria  che  abbisogna  di  un  ricambio  nelle figure  di  maggiore  responsabilità  nazionale,  pena  la  certezza  di  ulteriori  e  più gravi  danni  oltre  che  per  i  poliziotti  penitenziari  per  tutti  i  cittadini  Italiani”.

Dove è successo
Cronaca
CUORGNE' - A migliaia in piazza per la Fiera di San Martino - VIDEO
CUORGNE
Una domenica di festa preceduta, lunedì, dalla giornata della sana alimentazione con i ragazzi delle scuole elementari
CANAVESE - Rifiuti e pezzi di auto abbandonati nei prati: sette persone indagate dai carabinieri
CANAVESE - Rifiuti e pezzi di auto abbandonati nei prati: sette persone indagate dai carabinieri
L'indagine, coordinata dai carabinieri della compagnia di Venaria, è nata nelle scorse settimane dopo il ritrovamento di paraurti, sedili e vecchi cerchioni abbandonati. Nei guai i titolari di due officine di Mappano e Leini
BUSANO-VALPERGA - Grave incidente stradale sulla provinciale: quattro persone ferite - FOTO E VIDEO
BUSANO-VALPERGA - Grave incidente stradale sulla provinciale: quattro persone ferite - FOTO E VIDEO
All'altezza della località Peretti si sono violentemente scontrate una Fiat Punto e una Fiat Panda. Quattro i feriti, due a bordo di un'auto e due a bordo dell'altra. La provinciale è stata chiusa al traffico
CALUSO - «In farmacia per i bambini» nella giornata dell'infanzia
CALUSO - «In farmacia per i bambini» nella giornata dell
Si tratta di un'iniziativa di sensibilizzazione sui diritti dei bambini e di raccolta di farmaci da banco e prodotti pediatrici
FELETTO - Vaccini, legalità e sanità: i temi di «Salute in Comune»
FELETTO - Vaccini, legalità e sanità: i temi di «Salute in Comune»
Inizialmente concepito come evento della durata di un mese, «Salute in Comune» si è evoluto in un progetto annuale
IVREA - 50 anni di matrimonio: festa al Giacosa
IVREA - 50 anni di matrimonio: festa al Giacosa
La Città di Ivrea, come ormai da tradizione, ha deciso di festeggiare tutte le coppie residenti a Ivrea che nel 2017 hanno raggiunto 50 anni di matrimonio
TRAGEDIA - Bull terrier sbrana addestratore in giardino
TRAGEDIA - Bull terrier sbrana addestratore in giardino
Indagini della procura di Ivrea. Il dramma a Monteu da Po, vicino Chivasso
TORINO-CERES - 19enne pestato dai bulli sul treno: i carabinieri hanno individuato uno degli aggressori
TORINO-CERES - 19enne pestato dai bulli sul treno: i carabinieri hanno individuato uno degli aggressori
Si tratta di un 18enne di Corio Canavese che è stato denunciato per lesioni. Ora i carabinieri di Mathi sono sulle tracce degli altri due complici che, probabilmente, sono stati altrettanto immortalati dalle telecamere di sicurezza
CASTELLAMONTE - Incidente stradale Filia: donna fuori pericolo
CASTELLAMONTE - Incidente stradale Filia: donna fuori pericolo
Illesi padre e figlio, rispettivamente di 39 e 12 anni, che erano a bordo dell'altra vettura coinvolta nel frontale
RIVAROLO - La chiesa del Gesù è tornata all'antico splendore - FOTO
RIVAROLO - La chiesa del Gesù è tornata all
Domenica la prima Divina Liturgia in rito bizantino celebrata dal Vicario Generale della Diocesi Ortodossa Romena
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore