IVREA - Rivolta in carcere: detenuti danneggiano le celle e aggrediscono i poliziotti

| Tre agenti contusi. Il sindacato Osapp chiede la rimozione dei vertici del carcere. È la seconda rivolta dei detenuti nel giro di pochi giorni. Allarme sicurezza all'interno della casa circondariale

+ Miei preferiti
IVREA - Rivolta in carcere: detenuti danneggiano le celle e aggrediscono i poliziotti
Da  ieri  sera,  a  partire  dalle  ore  23,30  circa  e  fino  alle  ore  05,00  di  questa mattina,  caos  infernale  nella  4^  sezione  detentiva  della  Casa  Circondariale  di Ivrea.  Infatti,  alcuni  detenuti  che  già  nei  giorni  scorsi  si  erano  resi  protagonisti di  violente  esternazioni  nei  riguardi  della  direzione  dell’istituto  e  che  perciò erano  stati  allocati  nella  4^  sezione  detentiva  hanno  manifestato  ulteriori  è  più gravi  reazioni    in  cui  hanno  dato  fuoco  a  suppellettili,  carte  e  stracci  poi  gettati all’interno  dei  corridoi.

I  Poliziotti  Penitenziari  intervenuti  anche  per  trarre  in salvo  i  reclusi  dalla  fiamme  sono  stati  a  loro  volta  aggrediti  dagli  stessi    e  tre appartenenti  al  Corpo  hanno  riportato  contusioni  di  varia  prognosi. Solo  alle  05,00    del  mattino  odierno  è  stato  possibile  riportare  la  situazione del  carcere  alla  normalità. A  denunciare  l’episodio  è  l’O.S.A.P.P.  -  (Organizzazione  Sindacale Autonoma  Polizia  Penitenziaria)  per  voce  del  Segretario  Generale  Leo Beneduci.  Afferma,  inoltre,    il  leader  del  sindacato  :  “sempre  più  evidente  è l’incapacità  degli  enti  dell’amministrazione  penitenziaria,  a  partire  dai  vertici romani,  di  provvedere  per  una  gestione  oculata  trasparente  ed economicamente    produttiva  delle  carceri  italiane  in  cui  soprattutto  le  normali attività  non  si  svolgano  se  non  al  quotidiano  prezzo  del  danno  all’incolumità personale  degli  Agenti  di  Polizia  Penitenziaria  in  servizio  negli  Istituti  di  pena.

Se,  esistesse  infatti,  in  Italia  una  politica  degna  di  tale  nome  dovrebbe domandarsi  come  mai,  diminuita  negli  ultimi  tre  anni  del  25%  la  popolazione detenuta  grazie  a  tre  leggi  “svuota  carceri”,  si  siano  duplicati  reati, danneggiamenti  risse  ed  aggressioni  e  sono  tutt’altro  che  diminuiti  i  suicidi  tra i  reclusi,  tra  l’altro,  con  un  aggravio  di  spese  ed  un  incremento  dei  rischi  a carico  della  collettività  che  solo  gli  “sciocchi“  possono  oramai  fingere  di ignorare.   “Mentre  per  l’istituto  di  Ivrea  –  conclude  Beneduci  –  è  innegabile l’esigenza  di  verificare  le  attitudini  del  Direttore  e  del  comandante  di  reparto  e l’intera  amministrazione  penitenziaria  che  abbisogna  di  un  ricambio  nelle figure  di  maggiore  responsabilità  nazionale,  pena  la  certezza  di  ulteriori  e  più gravi  danni  oltre  che  per  i  poliziotti  penitenziari  per  tutti  i  cittadini  Italiani”.

Dove è successo
Cronaca
RIVAROLO - Pestaggio alla vigilia di Natale: tra i nove giovani coinvolti ci sono anche due ragazze
RIVAROLO - Pestaggio alla vigilia di Natale: tra i nove giovani coinvolti ci sono anche due ragazze
E' quanto emerge dalle indagini della procura di Ivrea e dei carabinieri di Rivarolo che hanno identificato gli autori dell'aggressione segnalandoli all'autorità giudiziaria. Un fascicolo aperto anche alla procura di minori di Torino
IVREA - Contromano per chilometri sull'autostrada: autista completamente ubriaco fermato dalla polizia
IVREA - Contromano per chilometri sull
Paura ieri sera sull'autostrada A4 Torino-Milano e sulla bretella Ivrea-Santhià per un'auto che ha percorso alcuni chilometri contromano. Alle 19.45 è arrivata la chiamata di soccorso da parte di alcuni automobilisti
CASELLE - Troppi uccelli pericolosi: Enac contro ampliamento discarica
CASELLE - Troppi uccelli pericolosi: Enac contro ampliamento discarica
«Un incremento della discarica potrebbe attirare stormi di uccelli pericolosi per i velivoli dell'aeroporto Pertini di Caselle»
SAN GIUSTO - Paese in lutto: è morto il parroco don Piero
SAN GIUSTO - Paese in lutto: è morto il parroco don Piero
I funerali saranno celebrati dal vescovo di Ivrea, monsignor Edoardo Cerrato, sabato alle 10 nella chiesa parrocchiale
IVREA - Le telecamere del prete incastrano il ladro - VIDEO POLIZIA
IVREA - Le telecamere del prete incastrano il ladro - VIDEO POLIZIA
Pensava di passare inosservato con il marsupio zeppo di monetine e “gli attrezzi da lavoro” al seguito ma è stato fermato
RIVAROLO - Crolla una pianta in corso Torino: per miracolo non si è fatto male nessuno - FOTO
RIVAROLO - Crolla una pianta in corso Torino: per miracolo non si è fatto male nessuno - FOTO
Un albero sul lato del controviale del corso è improvvisamente crollato, abbattendo anche un palo dell'illuminazione pubblica. La pianta è venuta giù proprio sull'allea dove, per fortuna, non c'era nessuno. Sfiorate anche le auto in sosta
MERCENASCO - Giovane deejay lancia la droga dal finestrino: preso
MERCENASCO - Giovane deejay lancia la droga dal finestrino: preso
Il diciannovenne alla vista dei militari dell'Arma ha tentato la fuga a bordo della propria auto ma è stato fermato poco dopo
CINTANO - Paese in lutto: addio a Domenico Vercellino
CINTANO - Paese in lutto: addio a Domenico Vercellino
Ex vigile urbano e messo comunale ha rappresentato una figura storica per il piccolo centro della Valle Sacra
IVREA - Terrorismo e sicurezza pubblica: per lo Storico Carnevale un'edizione «blindata»
IVREA - Terrorismo e sicurezza pubblica: per lo Storico Carnevale un
«Durante lo Storico Carnevale verranno adottati provvedimenti a salvaguardia dell'incolumità pubblica», annuncia il Comune. Via anche i cestini e i bidoni della spazzatura. Barriere di cemento sulle strade e divieto d'accesso ai camion
CANAVESE - Controlli sulle strade: raffica di ubriachi denunciati dai carabinieri
CANAVESE - Controlli sulle strade: raffica di ubriachi denunciati dai carabinieri
Nei giorni scorsi sono state denunciate 11 persone, sei di esse controllate ad Ivrea, le restanti a Cuorgnè, Borgomasino, Carema e Montalto Dora. Record per un 50enne con un tasso alcolemico sei volte superiore al limite
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore