IVREA - Rivolta in carcere: detenuti danneggiano le celle e aggrediscono i poliziotti

| Tre agenti contusi. Il sindacato Osapp chiede la rimozione dei vertici del carcere. È la seconda rivolta dei detenuti nel giro di pochi giorni. Allarme sicurezza all'interno della casa circondariale

+ Miei preferiti
IVREA - Rivolta in carcere: detenuti danneggiano le celle e aggrediscono i poliziotti
Da  ieri  sera,  a  partire  dalle  ore  23,30  circa  e  fino  alle  ore  05,00  di  questa mattina,  caos  infernale  nella  4^  sezione  detentiva  della  Casa  Circondariale  di Ivrea.  Infatti,  alcuni  detenuti  che  già  nei  giorni  scorsi  si  erano  resi  protagonisti di  violente  esternazioni  nei  riguardi  della  direzione  dell’istituto  e  che  perciò erano  stati  allocati  nella  4^  sezione  detentiva  hanno  manifestato  ulteriori  è  più gravi  reazioni    in  cui  hanno  dato  fuoco  a  suppellettili,  carte  e  stracci  poi  gettati all’interno  dei  corridoi.

I  Poliziotti  Penitenziari  intervenuti  anche  per  trarre  in salvo  i  reclusi  dalla  fiamme  sono  stati  a  loro  volta  aggrediti  dagli  stessi    e  tre appartenenti  al  Corpo  hanno  riportato  contusioni  di  varia  prognosi. Solo  alle  05,00    del  mattino  odierno  è  stato  possibile  riportare  la  situazione del  carcere  alla  normalità. A  denunciare  l’episodio  è  l’O.S.A.P.P.  -  (Organizzazione  Sindacale Autonoma  Polizia  Penitenziaria)  per  voce  del  Segretario  Generale  Leo Beneduci.  Afferma,  inoltre,    il  leader  del  sindacato  :  “sempre  più  evidente  è l’incapacità  degli  enti  dell’amministrazione  penitenziaria,  a  partire  dai  vertici romani,  di  provvedere  per  una  gestione  oculata  trasparente  ed economicamente    produttiva  delle  carceri  italiane  in  cui  soprattutto  le  normali attività  non  si  svolgano  se  non  al  quotidiano  prezzo  del  danno  all’incolumità personale  degli  Agenti  di  Polizia  Penitenziaria  in  servizio  negli  Istituti  di  pena.

Se,  esistesse  infatti,  in  Italia  una  politica  degna  di  tale  nome  dovrebbe domandarsi  come  mai,  diminuita  negli  ultimi  tre  anni  del  25%  la  popolazione detenuta  grazie  a  tre  leggi  “svuota  carceri”,  si  siano  duplicati  reati, danneggiamenti  risse  ed  aggressioni  e  sono  tutt’altro  che  diminuiti  i  suicidi  tra i  reclusi,  tra  l’altro,  con  un  aggravio  di  spese  ed  un  incremento  dei  rischi  a carico  della  collettività  che  solo  gli  “sciocchi“  possono  oramai  fingere  di ignorare.   “Mentre  per  l’istituto  di  Ivrea  –  conclude  Beneduci  –  è  innegabile l’esigenza  di  verificare  le  attitudini  del  Direttore  e  del  comandante  di  reparto  e l’intera  amministrazione  penitenziaria  che  abbisogna  di  un  ricambio  nelle figure  di  maggiore  responsabilità  nazionale,  pena  la  certezza  di  ulteriori  e  più gravi  danni  oltre  che  per  i  poliziotti  penitenziari  per  tutti  i  cittadini  Italiani”.

Dove è successo
Cronaca
RIVAROLO - Incidente stradale in corso Re Arduino: ferito motociclista - FOTO
RIVAROLO - Incidente stradale in corso Re Arduino: ferito motociclista - FOTO
Il centauro, che faceva parte di un gruppo di motociclisti che stava procedendo in direzione Feletto, è stato sbalzato al suolo
ALLARME IN OSPEDALE - Infermiera aggredita e molestata a fine turno nel cortile dell'ospedale di Chivasso
ALLARME IN OSPEDALE - Infermiera aggredita e molestata a fine turno nel cortile dell
Episodi analoghi, in termini di sicurezza, si sono verificati nei mesi scorsi anche a Ivrea. L'azienda sanitaria ha annunciato una serie di provvedimenti per scongiurare il ripetersi delle violenze ma, quanto a pare, la soluzione è lontana
CHIVASSO - Cadavere riaffiora nel Po: indagini in corso sulle persone scomparse
CHIVASSO - Cadavere riaffiora nel Po: indagini in corso sulle persone scomparse
Il corpo, in avanzato stato di decomposizione appartiene ad una donna, alta circa 1 metro e 55, di corporatura robusta
CUORGNE' - Fiamme nella palazzina: paura ma nessun ferito - FOTO
CUORGNE
Provvidenziale l'intervento dei vigili del fuoco di Castellamonte che, insieme ai colleghi di Ivrea, hanno domato il rogo
VOLPIANO - La città in lutto per la scomparsa di Piero Cerutti
VOLPIANO - La città in lutto per la scomparsa di Piero Cerutti
Il cordoglio del sindaco. Nel 2003 era stato nominato Cavaliere della Repubblica Italiana per i suoi meriti nel campo delle arti
RAPINANO ANZIANO IN STRADA - Il balordo preso a Volpiano è già stato scarcerato - VIDEO DELL'AGGRESSIONE
RAPINANO ANZIANO IN STRADA - Il balordo preso a Volpiano è già stato scarcerato - VIDEO DELL
Anass Ouahmane, nel video della rapina diffuso dalla polizia, è quello che va incontro all’anziano, lo supera, torna indietro e poi lo aggredisce alle spalle tentando di strappargli la catenina d’oro. E' già ai domiciliari
SAN GIUSTO - Incendio in un'azienda: intervento dei pompieri - FOTO
SAN GIUSTO - Incendio in un
A dare l'allarme sono stati alcuni residenti e automobilisti di passaggio che, dalla provinciale, hanno notato le fiamme
TERRORISMO - Un fuggitivo forse diretto verso l'Italia: aumentano i controlli in tutto il Piemonte
TERRORISMO - Un fuggitivo forse diretto verso l
Intanto oggi all'aeroporto di Caselle sono atterrati i primi turisti piemontesi tornati immediatamente in Italia dopo l'attacco a Barcellona. Sono atterrati all'aeroporto Pertini alle 13 con il volo Ryanair. Tutti ancora sotto shock
SPARONE - Turista francese si perde: salvato dal soccorso alpino
SPARONE - Turista francese si perde: salvato dal soccorso alpino
Lo sfortunato escursionista è stato individuato abbastanza rapidamente ed è poi stato portato a valle dall'elicottero del 118
LAVORO - 300 posti al Bennet di Chivasso: ecco dove mandare il curriculum
LAVORO - 300 posti al Bennet di Chivasso: ecco dove mandare il curriculum
Si ricercano per il nuovo punto vendita addetti alla cassa, banconisti del fresco, addetti alle vendite del reparto surgelati e dei reparti non alimentari
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore