IVREA - Rubano rame allo stadio Pistoni: i vigili urbani arrestano la banda dell'oro rosso

| Brillante operazione della polizia municipale che, dopo un anno di indagini, è riuscita a bloccare i tre predoni dell'oro rosso. Sono tutti residenti in Canavese. Facevano parte di una banda specializzata che ha agito anche a Parma

+ Miei preferiti
IVREA - Rubano rame allo stadio Pistoni: i vigili urbani arrestano la banda delloro rosso
La polizia municipale di Ivrea, a conclusione di complesse indagini durate più di un anno, all’alba di oggi, su mandato della locale Procura della Repubblica, ha eseguito l’ordinanza di applicazione delle misure cautelari nei confronti di tre soggetti, resisi responsabili di una serie di furti di rame, tra i quali quello perpetrato la scorsa estate ai danni dello stadio comunale Gino Pistoni. Con l’ordinanza in oggetto, il Giudice per le Indagini Preliminari, Alessandro Scialabba, ha disposto infatti gli arresti domiciliari per uno dei tre indagati e l’obbligo di dimora per gli altri due, persone tutte residenti in Canavese, a vario titolo coinvolte negli episodi delittuosi al vaglio degli inquirenti.
 
La banda era solita operare ad Ivrea e nei comuni limitrofi, ma anche in zone più lontane, tra le quali la provincia di Parma, asportando il prezioso metallo da abitazioni private, spesso isolate o abitate soltanto in alcuni periodi dell’anno, da capannoni industriali e da edifici e installazioni pubbliche, quali appunto lo stadio comunale eporediese. Le indagini sono state condotte dalla Polizia Municipale di Ivrea, sotto la direzione della Procura della Repubblica, nella persona del sostituto procuratore Chiara Molinari, mediante attività di appostamento e pedinamento, analisi dei tabulati telefonici e utilizzo di sistemi di rilevazione satellitare gps, avvalendosi inoltre della preziosa collaborazione della Polizia Municipale di Borgo Val di Taro (Pr) e del Nucleo Investigazioni Scientifiche e Tecnologiche della Polizia Municipale di Torino.
 
L’attività d’indagine ha infine permesso di portare alla luce il fenomeno criminoso e, perseguendone i responsabili, di smantellare il pericoloso sodalizio attivo da tempo nel nostro territorio e responsabile di numerosi furti ai danni della collettività. Un particolare apprezzamento per la riuscita dell’operazione viene espresso dal sindaco Carlo Della Pepa. «Si è trattato di una indagine particolarmente difficile per il buon esito della quale è stato determinante il lavoro, coordinato dalla Procura di Ivrea, condotto in perfetta sinergia da quanti sono stati direttamente impegnati in una attività estremamente delicata. A quanti in questi mesi hanno operato con alta professionalità ed estrema competenza va non solo il mio personale ringraziamento ma anche quello dell’intera collettività, più volta colpita negli ultimi tempi da tale attività criminosa».
Cronaca
LOMBARDORE - Minaccia la figlia con un'accetta: 83enne denunciato
LOMBARDORE - Minaccia la figlia con un
Durante il sopralluogo dell'abitazione, i carabinieri hanno recuperato due pistole che l'uomo si era fabbricato artigianalmente
CANAVESE - A scuola con quattro coltelli: ragazzino delle medie «disarmato» dal preside
CANAVESE - A scuola con quattro coltelli: ragazzino delle medie «disarmato» dal preside
Un ragazzino di seconda media, che frequenta una scuola dell'alto Canavese, l'altra mattina si è presentato in classe «armato» con quattro coltelli a serramanico. Li aveva nascosti nel giubbotto forse per impressionare i compagni
FORNO CANAVESE - Sesso nel circolo privato: la polizia sequestra il locale e denuncia il presidente
FORNO CANAVESE - Sesso nel circolo privato: la polizia sequestra il locale e denuncia il presidente
Sabato scorso, nell'ambito di un controllo disposto dal questore di Torino al quale hanno partecipato agenti del commissariato di Ivrea e della divisione Pas della questura, è stato controllato un circolo privato di Forno Canavese
BORGARO-TORINO - Guida ubriaco e senza una gomma: 32enne di Chivasso nei guai
BORGARO-TORINO - Guida ubriaco e senza una gomma: 32enne di Chivasso nei guai
Un 32enne di Chivasso è finito nei guai, la notte scorsa, lungo la tangenziale nord di Torino, fermato completamente ubriaco
CARNEVALE IVREA - Ospite la Fanfara a cavallo della Polizia di Stato
CARNEVALE IVREA - Ospite la Fanfara a cavallo della Polizia di Stato
Erede e custode delle più antiche tradizioni della cavalleria, la Fanfara della Polizia sfilerà dall'alto dei cavalli grigi nelle vie del centro cittadino al seguito del Corteo Storico
CHIAVERANO - Grande successo per la «battaglia dei tomini»
CHIAVERANO - Grande successo per la «battaglia dei tomini»
Sole e temperature primaverili, domenica scorsa, hanno reso omaggio al carnevale di Bienca, frazione di Chiaverano
IVREA - Sfregia la faccia dell'ex fidanzata con un taglierino: non voleva più tornare con lui. Condannato a 4 anni e 7 mesi
IVREA - Sfregia la faccia dell
E' stato condannato a quattro anni e sette mesi di reclusione Antonio Lago, 59 anni di Chiaverano, l'uomo che il 14 maggio dello scorso anno sfregiò al volto l'ex compagna con un taglierino. Sentenza pronunciata oggi al tribunale di Ivrea
CIRIE-MATHI - Controlli a tappeto nei locali: multe fino a 30 mila euro
CIRIE-MATHI - Controlli a tappeto nei locali: multe fino a 30 mila euro
La guardia di finanza ha scoperto in una pizzeria lavoratori in nero, tra i quali un clandestino colpito da un'espulsione
MONTALENGHE - Taglio del nastro per il nuovo ambulatorio comunale
MONTALENGHE - Taglio del nastro per il nuovo ambulatorio comunale
La struttura è stata realizzata grazie al lascito di due benefattori del paese: Francesca Fiorina e Leone Stragiotti
PRASCORSANO - Due fratelli arrestati dai carabinieri di Cuorgnè
PRASCORSANO - Due fratelli arrestati dai carabinieri di Cuorgnè
Entrambi, dopo la sentenza, sono tornati in carcere perchè devono scontare una condanna per estorsione in concorso e rapina
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore