IVREA - Rubini e zaffiri in Svizzera: partono gli interrogatori

| In procura sentite decine di persone. Indagati un commerciante di vestiti di Mazzé e una casalinga di Chivasso

+ Miei preferiti
IVREA - Rubini e zaffiri in Svizzera: partono gli interrogatori
Un giro d'affari di 60 milioni di euro. Su questo stanno indagando la guardia di finanza e la procura d'Ivrea che, in questi giorni, hanno già sentito decine di persone potenzialmente informate sui fatti. Sono gli attori del "traffico" di pietre preziose dal Canavese alla Svizzera. Indagati, per ora, un commerciante di vestiti di Mazzé e una casalinga di Chivasso. 
 
I due canavesani che hanno spedito il prezioso carico, alcuni mesi fa, hanno quasi sicuramente fatto da prestanome. A chi è ancora un mistero. La guardia di finanza ha scoperto il traffico di pietre preziose dal Canavese alla Svizzera quasi per caso, effettuando una serie di controlli incrociati sul reddito del commerciante di Caluso. Nel controllare fatture, incassi e scontrini, i finanzieri hanno messo le mani su quella spedizione anomala. E soprattutto, sul contenuto della valigetta. La prima spedizione, tramite un corriere doganale di Alessandria, riguardava 483 rubini. La seconda, rubini e zaffiri per 50 milioni di euro. Sempre tramite lo stesso corriere. 
 
Le valigette, per il momento, sono sotto sequestro in Svizzera. La procura eporediese (che ha avviato un'inchiesta per traffico internazionale di pietre preziose) ha avviato le pratiche per riportare in Italia il prezioso carico. L'ipotesi investigativa riguarda il possibile "incasso" da parte dei due canavesani che avrebbero spedito le gemme preziose in Svizzera (in un istituto di Ginevra) incassando, dal titolare della spedizione, un bel gruzzoletto. Gemme, ovviamente, di dubbia provenienza. Quesi soldi potenzialmente incassati, però, la guardia di finanza non li ha ancora ritrovati. Fin qui gli indagati non hanno risposto alle domande del pm. 
Cronaca
TRAGEDIA AL RALLY CITTA' DI TORINO - I medici hanno tentato di rianimare il bambino per 50 minuti
TRAGEDIA AL RALLY CITTA
«Non ci risulta che al momento del via ci fossero persone in posizioni pericolose» dice l'organizzatore della gara. Sarà l'inchiesta della procura di Ivrea a stabilire se, nel corso del rally, le persone si sono spostate dai luoghi sicuri
AGLIE' - Muore in casa a 38 anni: ritrovato dai carabinieri
AGLIE
Si tratta di una persona nota in paese, più volte finito alla ribalta delle cronache. Anni fa aveva salvato i vicini da un incendio
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - Canavese sotto shock per il dramma di Coassolo - FOTO
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - Canavese sotto shock per il dramma di Coassolo - FOTO
Un bimbo di sei anni morto nell'incidente. Al volante dell'auto il pilota Cristian Milano, 47 anni, di Prascorsano, colto da un malore durante la gara. Tanti sportivi si sono stretti al dolore della famiglia del piccolo
TRAGEDIA AL RALLY CITTA' DI TORINO - Muore un bimbo travolto da un'auto: la procura di Ivrea apre un'inchiesta - FOTO
TRAGEDIA AL RALLY CITTA
Un'auto impegnata nella corsa è uscita di strada travolgendo un'intera famiglia. L'inchiesta è stata affidata al pubblico ministero Ruggero Mauro Crupi. Le indagini sulla dinamica dell'incidente sono in corso a cura dei carabinieri
CALUSO - Incidente stradale: due feriti sulla statale 26 - VIDEO
CALUSO - Incidente stradale: due feriti sulla statale 26 - VIDEO
Scontro frontale, oggi intorno alle 16.30. Coinvolti un Fiat Ducato e una Fiat Panda all'incrocio appena fuori il centro abitato
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - AUTO SULLA FOLLA: MUORE UN BAMBINO DI SEI ANNI
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - AUTO SULLA FOLLA: MUORE UN BAMBINO DI SEI ANNI
Tragedia assurda a Coassolo, nelle Valli di Lanzo. Nel corso del «Rally Città di Torino» un'auto è finita sulla folla. Un bambino di 6 anni è morto travolto dalla vettura in gara. Travolti anche altri tre spettatori
AGLIE' - Partiti i lavori nella chiesa dove riposa Guido Gozzano
AGLIE
L’intenzione dei progettisti è quella di recuperare assetto e colori originali, riportando la facciata alla sua versione del 1300
CASTELLAMONTE - Torna la «Run for Parkinson»
CASTELLAMONTE - Torna la «Run for Parkinson»
Domenica 28 maggio si corre per l'associazione Parkinsoniani del Canavese Onlus
IVREA - Al museo Garda l'attesa mostra di Lorenzo Mattotti
IVREA - Al museo Garda l
I lavori dell'artista sono esposti in tutto il mondo; collabora con Le Monde, il New Yorker e altre riviste internazionali
TORINO-BORGARO - Resta in carcere la rom che ha investito un uomo
TORINO-BORGARO - Resta in carcere la rom che ha investito un uomo
Oreste Giagnotto, 58 anni di Torino, travolto da un camper al confine tra Borgaro e Torino, è morto lo scorso 12 maggio
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore