IVREA - Se c'è impresa c'è lavoro: il convegno fa il pieno

| Criticità e proposte per il rilancio di un'economia fondata sul lavoro emerse nell'ambito del convegno eporediese

+ Miei preferiti
IVREA - Se cè impresa cè lavoro: il convegno fa il pieno
La scelta di Ivrea, simbolo di crescita e declino, come sede per un convegno nazionale dedicato alle proposte per il rilancio di una economia fondata sul lavoro, è stata premiata dalla partecipazione di circa 300 ospiti che hanno affollato le Officine H. Il convegno, organizzato dall'Ordine dei Consulenti del Lavoro di Torino in collaborazione con il Consiglio Nazionale, la Fondazione Studi, i Consigli Provinciali di Piemonte e Valle d’Aosta e l’Associazioni Nazionale Giovani Consulenti del Lavoro, è stato aperto da Luisella Fassino, Presidente dell’ordine dei consulenti del lavoro di Torino. Carlo Della Pepa, sindaco di Ivrea, nel suo saluto ha sottolineato la necessità di recuperare le idee che hanno fatto grande la città. «Stiamo lavorando - ha detto Della Pepa - per far riconoscere Ivrea, e in particolare l’asse di Via Jervis, come Patrimonio dell’umanità. Solo riscoprendo questi valori e favorendo innovazione e ricerca potremo fare ripartire l’eporediese, il Piemonte e l’Italia tutta».
 
L’importante ruolo che i consulenti del lavoro possono avere per favorire il cambiamento è stato evidenziato da Luca Caratti, Coordinatore della Consulta regionale dei consulenti del lavoro del Piemonte: “la nostra professione è sempre più qualificata, abbiamo accresciuto le proprie competenze e ormai la sfida è ottenere un ruolo di sempre maggiore terzietà. Siamo arrivati a Bruxelles, (citando la recente nomina al Comitato sociale europeo di Marina Calderone, Presidente nazionale dell’Ordine dei consulenti del lavoro ), adesso puntiamo all’ONU!” ha concluso ironicamente Caratti.
 
Dal canto suo Marina Calderone ha sottolineato che siamo troppo individualisti e la sfida è  imparare a fare rete e a condividere il sapere. “Le riforme del settore – ha detto Calderone - che in realtà si possono qualificare come ‘mancate riforme’ che hanno contribuito ad alimentare l’incertezza legislativa, anche e soprattutto perché il Legislatore non si interfaccia con i tecnici prima di legiferare, non riuscendo a risolvere le maggiori criticità. Stesso problema si ribalta nel concetto di ‘Semplificazione’ che in realtà si concretizza in norme inutili, costose ed imbarazzanti per la nostra professione.” In merito all’evoluzione del Job Act, Calderone ha confermato la sussistenza di indicatori occupazionali positivi che indicano una ripresa, tuttavia rendere strutturale il nuovo incentivo occupazione potrebbe risolvere ulteriormente i nuovi ingressi nel mercato del lavoro. 
 
Di Jobs act ha parlato anche Rosario De Luca, introducendo il colloquio con Gennaro Sangiuliano, Vicedirettore del TG1: “Gli imprenditori – ha detto De Luca - non assumono grazie al Jobs act, serve un cambio strutturale che favorisca un panorama più vivibile per le imprese”. Sangiuliano nel suo intervento ha sottolineato che molte delle norme che vengono approvate in Europa sono finalizzate a favorire la Germania. “Tuttavia – ha continuato – se noi mandiamo delle ex vallette a rappresentarci non saremo in grado di fermare il processo. Dobbiamo diventare euro consapevoli per tutelare le nostre unicità". Sangiuliano ha anche sottolineato come la vera esigenza dell’Italia sia una reindustrializzazione.”
 
Nell’ottica della formazione è anche stata anticipata dalla Presidente Fassino una iniziativa che sta prendendo forma ma che ha già avuto il parere favorevole della Regione Piemonte: un progetto di apprendistato in alta formazione, per il conseguimento di un master di primo livello in gestione delle risorse umane. Per la prima volta in Italia un ordine si fa promotore di una simile iniziativa, che sarà comunque oggetto di un evento di presentazione dedicato nei prossimi mesi. I lavori sono continuati nel pomeriggio con l’analisi delle recenti novità, introdotte dal job act, in tema di semplificazioni, riforma degli ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro e  tipologie contrattuali, con il contributo scientifico degli esperti della Fondazione Studi dei consulenti del lavoro: Luca De Compadri, Giovanni Marcantonio e Francesco Natalini.
Galleria fotografica
IVREA - Se cè impresa cè lavoro: il convegno fa il pieno - immagine 1
IVREA - Se cè impresa cè lavoro: il convegno fa il pieno - immagine 2
IVREA - Se cè impresa cè lavoro: il convegno fa il pieno - immagine 3
IVREA - Se cè impresa cè lavoro: il convegno fa il pieno - immagine 4
IVREA - Se cè impresa cè lavoro: il convegno fa il pieno - immagine 5
IVREA - Se cè impresa cè lavoro: il convegno fa il pieno - immagine 6
IVREA - Se cè impresa cè lavoro: il convegno fa il pieno - immagine 7
Cronaca
PAVONE-MERCENASCO - Lavori in corso, chiudono due strade provinciali
PAVONE-MERCENASCO - Lavori in corso, chiudono due strade provinciali
Il servizio viabilità della Città metropolitana di Torino informa di alcune limitazioni al traffico sulle strade del Canavese a seguito di due cantieri
OZEGNA - Il commosso addio a nonna Olga: aveva 107 anni
OZEGNA - Il commosso addio a nonna Olga: aveva 107 anni
Nonna Olga, nata in Francia ma originaria del Canavese, iniziò a lavorare ad appena undici anni nel lanificio di Castellamonte
FAVRIA - L'addio della comunità a Giovanni Cena
FAVRIA - L
I funerali avranno luogo in Favria venerdì 22 alle 10 nella chiesa parrocchiale del paese. Veglia di preghiera nella stessa chiesa giovedì 21 alle 20.30
CHIVASSO - Giovani fidanzati spacciano marijuana: un arresto e una denuncia
CHIVASSO - Giovani fidanzati spacciano marijuana: un arresto e una denuncia
I carabinieri di Castiglione hanno arrestato uno studente 18enne, residente a Chivasso, e denunciato la fidanzata di 17
LOMBARDORE - Minaccia la figlia con un'accetta: 83enne denunciato
LOMBARDORE - Minaccia la figlia con un
Durante il sopralluogo dell'abitazione, i carabinieri hanno recuperato due pistole che l'uomo si era fabbricato artigianalmente
CANAVESE - A scuola con quattro coltelli: ragazzino delle medie «disarmato» dal preside
CANAVESE - A scuola con quattro coltelli: ragazzino delle medie «disarmato» dal preside
Un ragazzino di seconda media, che frequenta una scuola dell'alto Canavese, l'altra mattina si è presentato in classe «armato» con quattro coltelli a serramanico. Li aveva nascosti nel giubbotto forse per impressionare i compagni
CANAVESE - La battaglia delle arance con le palline di spugna
CANAVESE - La battaglia delle arance con le palline di spugna
Iniziativa benefica promossa nell'ambito del progetto per le famiglie e i bambini «Giochiamo Insieme con Mamma e/o Papà»
FORNO CANAVESE - Sesso nel circolo privato: la polizia sequestra il locale e denuncia il presidente
FORNO CANAVESE - Sesso nel circolo privato: la polizia sequestra il locale e denuncia il presidente
Sabato scorso, nell'ambito di un controllo disposto dal questore di Torino al quale hanno partecipato agenti del commissariato di Ivrea e della divisione Pas della questura, è stato controllato un circolo privato di Forno Canavese
BORGARO-TORINO - Guida ubriaco e senza una gomma: 32enne di Chivasso nei guai
BORGARO-TORINO - Guida ubriaco e senza una gomma: 32enne di Chivasso nei guai
Un 32enne di Chivasso è finito nei guai, la notte scorsa, lungo la tangenziale nord di Torino, fermato completamente ubriaco
CARNEVALE IVREA - Ospite la Fanfara a cavallo della Polizia di Stato
CARNEVALE IVREA - Ospite la Fanfara a cavallo della Polizia di Stato
Erede e custode delle più antiche tradizioni della cavalleria, la Fanfara della Polizia sfilerà dall'alto dei cavalli grigi nelle vie del centro cittadino al seguito del Corteo Storico
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore