IVREA - Tante iniziative dell'Asl per la giornata mondiale del rene

| Anche quest’anno l’ASL TO4, grazie all’impegno delle strutture di Nefrologia e Dialisi dirette dalle dottoresse Franca Giacchino e Silvana Savoldi, aderisce alla Giornata Mondiale del Rene

+ Miei preferiti
IVREA - Tante iniziative dellAsl per la giornata mondiale del rene
Anche quest’anno l’ASL TO4, grazie all’impegno delle strutture di Nefrologia e Dialisi dirette dalle dottoresse Franca Giacchino e Silvana Savoldi, aderisce alla Giornata Mondiale del Rene organizzando, nel mese di marzo, diverse iniziative. “E’ un appuntamento fisso a cui teniamo in modo particolare – commenta il Direttore Generale dell’ASL TO4, dottor Flavio Boraso – e a cui i nostri direttori e operatori delle Nefrologie e Dialisi dedicano molte energie. Ha, infatti, un valore strategico attirare l’attenzione dei cittadini nei confronti delle malattie renali, perché sono subdole, diffuse e pericolose, ma in molti casi si possono prevenire. E, qualora insorte, è possibile rallentarne l’evoluzione quanto più la diagnosi è precoce”.
 
Il 10% della popolazione è affetta da un danno renale e spesso non lo sa. In particolare, le persone affette da obesità, da diabete mellito e da ipertensione arteriosa sono tra quelle più a rischio di sviluppare malattia renale e, in concomitanza di un danno renale anche moderato, una malattia cardiovascolare invalidante o mortale.
Si deve, comunque, sottolineare che le malattie renali, pur diffuse, sono spesso prevenibili.          
E, anche se progressive, sono, se non completamente guaribili, almeno trattabili, rallentandone l’evoluzione verso l’insufficienza renale cronica “terminale”, di fronte alla quale non resta che far ricorso alla dialisi o al trapianto.
Per una diagnosi precoce delle malattie renali è indispensabile promuovere campagne di screening e attuare un’attenta politica sanitaria di prevenzione e di diagnosi precoce, che consenta un trattamento tanto più efficace quanto più tempestivamente messo in opera.  
Perciò è necessario che tutti conoscano le condizioni di rischio in cui può comparire un danno renale potenzialmente progressivo.
Oltre all’attività quotidiana svolta dai medici di famiglia e dagli specialisti dell’ASL, si richiama l’attenzione dei cittadini sul problema delle malattie renali con diverse iniziative.
 
Giovedì 12 marzo si svolgerà l’evento “Porte aperte in Nefrologia” negli Ospedali di Chivasso, di Ciriè e di Ivrea. Ecco le sedi e gli orari: all’Ospedale di Chivasso presso gli ambulatori di Nefrologia (in prossimità della Dialisi) dalle 14 alle 17,30; all’Ospedale di Ciriè presso gli ambulatori di Nefrologia (piano terra, in Emodialisi) dalle 9,30 alle 16; all’Ospedale di Ivrea presso l’atrio d’ingresso del Presidio dalle 9 alle 15. Sarà distribuito materiale informativo sulla prevenzione delle malattie renali, misurata la pressione arteriosa e, qualora necessario, sarà attivato un successivo programma di approfondimento clinico.
Sempre giovedì 12 marzo, presso l’Istituto Superiore Albert di Lanzo, un medico nefrologo e infermieri incontreranno gli studenti dell’ultimo anno. Sarà spiegato ai ragazzi cos’è l’insufficienza renale, come si previene e come si cura, sarà misurata la pressione arteriosa e si eseguirà un controllo delle urine.
 
Giovedì 26 marzo, presso il Polo Formativo Officine H di via Montenavale a Ivrea, con inizio alle ore 16, si  svolgerà un incontro sul tema “Per una vita sana e per la protezione dei reni”, rivolto a tutta la popolazione, agli operatori sanitari e agli studenti del terzo anno del locale Corso di Laurea in Infermieristica.
L’incontro è dedicato a presentare alcuni aspetti del decalogo suggerito dalla Fondazione Italiana del Rene, sezione Piemonte-Valle d’Aosta, per la protezione dei reni: controllare regolarmente la pressione arteriosa; eseguire un esame delle urine annualmente; controllare i valori di creatinina nel sangue annualmente; mantenere la glicemia a digiuno a valori inferiori a 100 mg/dl; mantenere i valori di colesterolo e trigliceridi nel sangue nei limiti suggeriti; controllare il peso corporeo e la circonferenza addominale; non fumare; fare attività fisica regolare; fare un giusto consumo di sale; adottare una dieta sana, ricca di liquidi, frutta e verdura, prestando particolare attenzione alla dieta.
In un momento in cui l’alimentazione è riscoperta a molti livelli come mezzo fondamentale per garantire la salute e come utile arma contro le malattie, nello stesso anno dedicato con l’EXPO 2015 all’alimentazione, il convegno si propone di valorizzare i rapporti fra corretto stile di vita (attività fisica, ballo, sport, astensione dal fumo)  e salute dei reni.
Al termine delle sessioni seguirà la discussione, con possibilità di porre direttamente domande agli specialisti.
A fine convegno sarà offerto un buffet realizzato dalle allieve e dagli allievi delle classi seconde dei corsi per Operatore della Ristorazione del Centro di Formazione Professionale  CIAC Ferdinando Prat di Ivrea, dove sarà possibile degustare alcuni cibi preparati secondo l’indirizzo dietologico discusso durante il convegno stesso.
Martedì 31 marzo si svolgerà un incontro sul tema della prevenzione delle malattie renali con gli studenti del quarto anno del Liceo Scientifico Gramsci di Ivrea.
 
Cronaca
IVREA - Operaio muore punto da una vespa: condannato il datore di lavoro
IVREA - Operaio muore punto da una vespa: condannato il datore di lavoro
E' quanto ha deciso oggi il giudice Ludovico Morello del tribunale di Ivrea a conclusione del processo di primo grado che vedeva alla sbarra, per omicidio colposo, un imprenditore di 46 anni del cuneese. La vittima aveva 44 anni
MONGOL RALLY - Si spacca il vetro ma «Il Pandone» viaggia lo stesso - FOTO
MONGOL RALLY - Si spacca il vetro ma «Il Pandone» viaggia lo stesso - FOTO
Il duo di Valperga, a bordo di una mitica Panda (vecchio modello) ha già dovuto dribblare alla Cristiano Ronaldo alcune inevitabili sfighe...
VIALFRE' - Torna Apolide, il «Green Man Festival» italiano nell'area naturalistica Pianezze
VIALFRE
Apolide significa senza cittadinanza, senza casa. Il festival nasce 15 anni fa grazie all'associazione To Locals, nel piccolo paese di Alpette con il nome di Alpette Rock Free Festival
VOLPIANO - Rubava gioielli nelle case dove lavorava: condannata
VOLPIANO - Rubava gioielli nelle case dove lavorava: condannata
La collaboratrice domestica infedele rubava oggetti preziosi nelle case dove lavorava. E' stata condannata a undici mesi
RIVAROLO - Nel sottopasso della morte il Comune installa il semaforo
RIVAROLO - Nel sottopasso della morte il Comune installa il semaforo
Dopo l'incidente costato la vita ad un operaio di Favria, via libera ai lavori per installare un impianto semaforico in grado di segnalare l'acqua alta nel sottopasso di via Galileo Ferraris che porta a Feletto
CASTELLAMONTE - Minacce nei bar: clienti violenti già in libertà
CASTELLAMONTE - Minacce nei bar: clienti violenti già in libertà
La convalida del fermo è stata effettuata dal giudice che non ha ritenuto i due pericolosi per l'incolumità pubblica
CHIVASSO - Ex assessore condannato per traffico di stupefacenti
CHIVASSO - Ex assessore condannato per traffico di stupefacenti
Nove condanne, con pene che vanno da 4 a 13 anni, hanno chiuso il processo nato da un'inchiesta dei carabinieri del Ros
IVREA - Donna punta da un calabrone finisce in ospedale
IVREA - Donna punta da un calabrone finisce in ospedale
Il pericoloso insetto è uscito dal cassone della tapparella e ha colpito la padrona di casa. Per fortuna non era allergica
FAVRIA - Avvisi di garanzia, indagato anche un ex sindaco di Rivarolo Canavese
FAVRIA - Avvisi di garanzia, indagato anche un ex sindaco di Rivarolo Canavese
C'è anche il nome di Carlo Bollero, ex sindaco di Rivarolo Canavese, tra i 53 indagati nell'ambito dell'operazione «Perseo» dei carabinieri, quella che la scorsa settimana ha portato all'arresto del noto imprenditore Pasquale Motta
CHIVASSO - Si masturba davanti a una 20enne: denunciato
CHIVASSO - Si masturba davanti a una 20enne: denunciato
Nei guai un italiano di 45 anni, residente a Cavagnolo. Dovrà rispondere di atti osceni. L'episodio su un pullman della Gtt
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore