IVREA - Tante iniziative dell'Asl per la giornata mondiale del rene

| Anche quest’anno l’ASL TO4, grazie all’impegno delle strutture di Nefrologia e Dialisi dirette dalle dottoresse Franca Giacchino e Silvana Savoldi, aderisce alla Giornata Mondiale del Rene

+ Miei preferiti
IVREA - Tante iniziative dellAsl per la giornata mondiale del rene
Anche quest’anno l’ASL TO4, grazie all’impegno delle strutture di Nefrologia e Dialisi dirette dalle dottoresse Franca Giacchino e Silvana Savoldi, aderisce alla Giornata Mondiale del Rene organizzando, nel mese di marzo, diverse iniziative. “E’ un appuntamento fisso a cui teniamo in modo particolare – commenta il Direttore Generale dell’ASL TO4, dottor Flavio Boraso – e a cui i nostri direttori e operatori delle Nefrologie e Dialisi dedicano molte energie. Ha, infatti, un valore strategico attirare l’attenzione dei cittadini nei confronti delle malattie renali, perché sono subdole, diffuse e pericolose, ma in molti casi si possono prevenire. E, qualora insorte, è possibile rallentarne l’evoluzione quanto più la diagnosi è precoce”.
 
Il 10% della popolazione è affetta da un danno renale e spesso non lo sa. In particolare, le persone affette da obesità, da diabete mellito e da ipertensione arteriosa sono tra quelle più a rischio di sviluppare malattia renale e, in concomitanza di un danno renale anche moderato, una malattia cardiovascolare invalidante o mortale.
Si deve, comunque, sottolineare che le malattie renali, pur diffuse, sono spesso prevenibili.          
E, anche se progressive, sono, se non completamente guaribili, almeno trattabili, rallentandone l’evoluzione verso l’insufficienza renale cronica “terminale”, di fronte alla quale non resta che far ricorso alla dialisi o al trapianto.
Per una diagnosi precoce delle malattie renali è indispensabile promuovere campagne di screening e attuare un’attenta politica sanitaria di prevenzione e di diagnosi precoce, che consenta un trattamento tanto più efficace quanto più tempestivamente messo in opera.  
Perciò è necessario che tutti conoscano le condizioni di rischio in cui può comparire un danno renale potenzialmente progressivo.
Oltre all’attività quotidiana svolta dai medici di famiglia e dagli specialisti dell’ASL, si richiama l’attenzione dei cittadini sul problema delle malattie renali con diverse iniziative.
 
Giovedì 12 marzo si svolgerà l’evento “Porte aperte in Nefrologia” negli Ospedali di Chivasso, di Ciriè e di Ivrea. Ecco le sedi e gli orari: all’Ospedale di Chivasso presso gli ambulatori di Nefrologia (in prossimità della Dialisi) dalle 14 alle 17,30; all’Ospedale di Ciriè presso gli ambulatori di Nefrologia (piano terra, in Emodialisi) dalle 9,30 alle 16; all’Ospedale di Ivrea presso l’atrio d’ingresso del Presidio dalle 9 alle 15. Sarà distribuito materiale informativo sulla prevenzione delle malattie renali, misurata la pressione arteriosa e, qualora necessario, sarà attivato un successivo programma di approfondimento clinico.
Sempre giovedì 12 marzo, presso l’Istituto Superiore Albert di Lanzo, un medico nefrologo e infermieri incontreranno gli studenti dell’ultimo anno. Sarà spiegato ai ragazzi cos’è l’insufficienza renale, come si previene e come si cura, sarà misurata la pressione arteriosa e si eseguirà un controllo delle urine.
 
Giovedì 26 marzo, presso il Polo Formativo Officine H di via Montenavale a Ivrea, con inizio alle ore 16, si  svolgerà un incontro sul tema “Per una vita sana e per la protezione dei reni”, rivolto a tutta la popolazione, agli operatori sanitari e agli studenti del terzo anno del locale Corso di Laurea in Infermieristica.
L’incontro è dedicato a presentare alcuni aspetti del decalogo suggerito dalla Fondazione Italiana del Rene, sezione Piemonte-Valle d’Aosta, per la protezione dei reni: controllare regolarmente la pressione arteriosa; eseguire un esame delle urine annualmente; controllare i valori di creatinina nel sangue annualmente; mantenere la glicemia a digiuno a valori inferiori a 100 mg/dl; mantenere i valori di colesterolo e trigliceridi nel sangue nei limiti suggeriti; controllare il peso corporeo e la circonferenza addominale; non fumare; fare attività fisica regolare; fare un giusto consumo di sale; adottare una dieta sana, ricca di liquidi, frutta e verdura, prestando particolare attenzione alla dieta.
In un momento in cui l’alimentazione è riscoperta a molti livelli come mezzo fondamentale per garantire la salute e come utile arma contro le malattie, nello stesso anno dedicato con l’EXPO 2015 all’alimentazione, il convegno si propone di valorizzare i rapporti fra corretto stile di vita (attività fisica, ballo, sport, astensione dal fumo)  e salute dei reni.
Al termine delle sessioni seguirà la discussione, con possibilità di porre direttamente domande agli specialisti.
A fine convegno sarà offerto un buffet realizzato dalle allieve e dagli allievi delle classi seconde dei corsi per Operatore della Ristorazione del Centro di Formazione Professionale  CIAC Ferdinando Prat di Ivrea, dove sarà possibile degustare alcuni cibi preparati secondo l’indirizzo dietologico discusso durante il convegno stesso.
Martedì 31 marzo si svolgerà un incontro sul tema della prevenzione delle malattie renali con gli studenti del quarto anno del Liceo Scientifico Gramsci di Ivrea.
 
Cronaca
METEO CANAVESE - Ondata di maltempo: allerta gialla per la pioggia
METEO CANAVESE - Ondata di maltempo: allerta gialla per la pioggia
Sono possibili isolate piccole frane, smottamenti e locali allagamenti in prossimità dei rovesci più forti. La quota delle nevicate si manterrà sui 1700-1800 metri
CANAVESE - Epidemia di morbillo: undici casi solo in Comdata
CANAVESE - Epidemia di morbillo: undici casi solo in Comdata
Sono quindi casi 100 gli adulti che hanno contratto la malattia in Canavese da dicembre a metà marzo. Numeri in aumento
RIVAROLO-SAN BENIGNO - Spaccate nei negozi: ladri arrestati dai carabinieri - FOTO DELLA BANDA e VIDEO
RIVAROLO-SAN BENIGNO - Spaccate nei negozi: ladri arrestati dai carabinieri - FOTO DELLA BANDA e VIDEO
Le indagini dei militari, coordinate dal pm Roberto Sparagna, hanno permesso di arrestare quattro persone che risiedono in due campi nomadi di Vinovo. Parte della merce rubata veniva rivenduta nei mercati rionali del Canavese
CANAVESE - LIEVE SCOSSA DI TERREMOTO QUESTA MATTINA A SPARONE
CANAVESE - LIEVE SCOSSA DI TERREMOTO QUESTA MATTINA A SPARONE
Segnalata dall'istituto nazionale di geofisica e vulcanologia. Moltissimi residenti hanno sentito un boato. Non si segnalano danni a cose o persone. Nella stessa zona si erano già registrate lievi scosse nei mesi scorsi
CANAVESE-TORINO - Spaccate nei negozi: banda di sinti arrestata dai carabinieri - FOTO
CANAVESE-TORINO - Spaccate nei negozi: banda di sinti arrestata dai carabinieri - FOTO
Uno del commando utilizzava un paio di mutande come passamontagna per coprirsi il volto. Sono state fermate otto persone, di cui quattro arrestate e quattro denunciate. Durante le fasi dell’arresto sono state eseguite diverse perquisizioni
CASELLE - #volerevolare: il concorso che premia giovani videomaker
CASELLE - #volerevolare: il concorso che premia giovani videomaker
Prima collaborazione tra Sottodiciotto Film Festival & Campus e aeroporto. I migliori video saranno premiati con voli in Europa
VALPRATO - Arriva la primavera: chiusa la stagione dello sci
VALPRATO - Arriva la primavera: chiusa la stagione dello sci
Gli impianti, a partire da questo weekend, resteranno chiusi: le temperature primaverili non permettono innevamento piste
RIVAROLO - Lascia la spazzatura nel bosco ma viene scoperta dai carabinieri: 600 euro di multa
RIVAROLO - Lascia la spazzatura nel bosco ma viene scoperta dai carabinieri: 600 euro di multa
Una donna residente a Rivarolo Canavese pesantemente sanzionata dai militari dell'Arma. Tra televisori e materassi abbandonati alle Gave aveva lasciato anche dei documenti che hanno permesso la sua identificazione...
MONTALTO DORA - Cade dall'impalcatura: operaio grave al Cto
MONTALTO DORA - Cade dall
Un operaio di 37 anni è stato ricoverato in gravi condizioni al Cto di Torino a seguito di un incidente sul lavoro
LOMBARDORE - Un altro incidente stradale sulla 460: due feriti - FOTO
LOMBARDORE - Un altro incidente stradale sulla 460: due feriti - FOTO
Due persone ferite trasportate dal 118 negli ospedali di Chivasso e Ciriè. Dinamica al vaglio dei carabinieri di Leini
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore