IVREA - Tante iniziative dell'Asl per la giornata mondiale del rene

| Anche quest’anno l’ASL TO4, grazie all’impegno delle strutture di Nefrologia e Dialisi dirette dalle dottoresse Franca Giacchino e Silvana Savoldi, aderisce alla Giornata Mondiale del Rene

+ Miei preferiti
IVREA - Tante iniziative dellAsl per la giornata mondiale del rene
Anche quest’anno l’ASL TO4, grazie all’impegno delle strutture di Nefrologia e Dialisi dirette dalle dottoresse Franca Giacchino e Silvana Savoldi, aderisce alla Giornata Mondiale del Rene organizzando, nel mese di marzo, diverse iniziative. “E’ un appuntamento fisso a cui teniamo in modo particolare – commenta il Direttore Generale dell’ASL TO4, dottor Flavio Boraso – e a cui i nostri direttori e operatori delle Nefrologie e Dialisi dedicano molte energie. Ha, infatti, un valore strategico attirare l’attenzione dei cittadini nei confronti delle malattie renali, perché sono subdole, diffuse e pericolose, ma in molti casi si possono prevenire. E, qualora insorte, è possibile rallentarne l’evoluzione quanto più la diagnosi è precoce”.
 
Il 10% della popolazione è affetta da un danno renale e spesso non lo sa. In particolare, le persone affette da obesità, da diabete mellito e da ipertensione arteriosa sono tra quelle più a rischio di sviluppare malattia renale e, in concomitanza di un danno renale anche moderato, una malattia cardiovascolare invalidante o mortale.
Si deve, comunque, sottolineare che le malattie renali, pur diffuse, sono spesso prevenibili.          
E, anche se progressive, sono, se non completamente guaribili, almeno trattabili, rallentandone l’evoluzione verso l’insufficienza renale cronica “terminale”, di fronte alla quale non resta che far ricorso alla dialisi o al trapianto.
Per una diagnosi precoce delle malattie renali è indispensabile promuovere campagne di screening e attuare un’attenta politica sanitaria di prevenzione e di diagnosi precoce, che consenta un trattamento tanto più efficace quanto più tempestivamente messo in opera.  
Perciò è necessario che tutti conoscano le condizioni di rischio in cui può comparire un danno renale potenzialmente progressivo.
Oltre all’attività quotidiana svolta dai medici di famiglia e dagli specialisti dell’ASL, si richiama l’attenzione dei cittadini sul problema delle malattie renali con diverse iniziative.
 
Giovedì 12 marzo si svolgerà l’evento “Porte aperte in Nefrologia” negli Ospedali di Chivasso, di Ciriè e di Ivrea. Ecco le sedi e gli orari: all’Ospedale di Chivasso presso gli ambulatori di Nefrologia (in prossimità della Dialisi) dalle 14 alle 17,30; all’Ospedale di Ciriè presso gli ambulatori di Nefrologia (piano terra, in Emodialisi) dalle 9,30 alle 16; all’Ospedale di Ivrea presso l’atrio d’ingresso del Presidio dalle 9 alle 15. Sarà distribuito materiale informativo sulla prevenzione delle malattie renali, misurata la pressione arteriosa e, qualora necessario, sarà attivato un successivo programma di approfondimento clinico.
Sempre giovedì 12 marzo, presso l’Istituto Superiore Albert di Lanzo, un medico nefrologo e infermieri incontreranno gli studenti dell’ultimo anno. Sarà spiegato ai ragazzi cos’è l’insufficienza renale, come si previene e come si cura, sarà misurata la pressione arteriosa e si eseguirà un controllo delle urine.
 
Giovedì 26 marzo, presso il Polo Formativo Officine H di via Montenavale a Ivrea, con inizio alle ore 16, si  svolgerà un incontro sul tema “Per una vita sana e per la protezione dei reni”, rivolto a tutta la popolazione, agli operatori sanitari e agli studenti del terzo anno del locale Corso di Laurea in Infermieristica.
L’incontro è dedicato a presentare alcuni aspetti del decalogo suggerito dalla Fondazione Italiana del Rene, sezione Piemonte-Valle d’Aosta, per la protezione dei reni: controllare regolarmente la pressione arteriosa; eseguire un esame delle urine annualmente; controllare i valori di creatinina nel sangue annualmente; mantenere la glicemia a digiuno a valori inferiori a 100 mg/dl; mantenere i valori di colesterolo e trigliceridi nel sangue nei limiti suggeriti; controllare il peso corporeo e la circonferenza addominale; non fumare; fare attività fisica regolare; fare un giusto consumo di sale; adottare una dieta sana, ricca di liquidi, frutta e verdura, prestando particolare attenzione alla dieta.
In un momento in cui l’alimentazione è riscoperta a molti livelli come mezzo fondamentale per garantire la salute e come utile arma contro le malattie, nello stesso anno dedicato con l’EXPO 2015 all’alimentazione, il convegno si propone di valorizzare i rapporti fra corretto stile di vita (attività fisica, ballo, sport, astensione dal fumo)  e salute dei reni.
Al termine delle sessioni seguirà la discussione, con possibilità di porre direttamente domande agli specialisti.
A fine convegno sarà offerto un buffet realizzato dalle allieve e dagli allievi delle classi seconde dei corsi per Operatore della Ristorazione del Centro di Formazione Professionale  CIAC Ferdinando Prat di Ivrea, dove sarà possibile degustare alcuni cibi preparati secondo l’indirizzo dietologico discusso durante il convegno stesso.
Martedì 31 marzo si svolgerà un incontro sul tema della prevenzione delle malattie renali con gli studenti del quarto anno del Liceo Scientifico Gramsci di Ivrea.
 
Cronaca
OMICIDIO A VISTRORIO - L'assassino in carcere a Ivrea: «Mi sono soltanto difeso». Le indagini dei carabinieri proseguono
OMICIDIO A VISTRORIO - L
Diatto ha spiegato al pm della procura epordiese, Daniele Iavarone, di trovarsi in un periodo molto difficile. Ma l'altra notte, nel cortile di casa della vittima, nel pieno centro di Vistrorio, si sarebbe solo difeso da un'aggressione
DRAMMA A IVREA - Maria Angela e Pietro, trovati morti in casa: nessun segno di violenza sui corpi - FOTO E VIDEO
DRAMMA A IVREA - Maria Angela e Pietro, trovati morti in casa: nessun segno di violenza sui corpi - FOTO E VIDEO
Si chiamavano Maria Angela Stevignone e Pietro Feltrin i due coniugi di 80 e 86 anni ritrovati senza vita oggi nelloro alloggio di corso Vercelli a Ivrea. Erano in stato di decomposizione, segno che il decesso, è avvenuto diversi giorni fa
DRAMMA A IVREA - Marito e moglie trovati morti in casa in stato di decomposizione - FOTO E VIDEO
DRAMMA A IVREA - Marito e moglie trovati morti in casa in stato di decomposizione - FOTO E VIDEO
I carabinieri non escludono al momento un omicidio-suicidio. I vicini di casa hanno chiamato i soccorsi a causa del cattivo odore. Forse i due coniugi sono morti venti giorni fa e sono rimasti in casa da allora
IVREA - Sullo Storico Carnevale esplode lo scontro politico
IVREA - Sullo Storico Carnevale esplode lo scontro politico
Per il Pd un attacco alle componenti “ostacolo alla gestione di potere e denari dentro e intorno alla manifestazione”
RIVAROLO CANAVESE - Una serata letteraria e tanta commozione nel ricordo di Elisa - FOTO E VIDEO
RIVAROLO CANAVESE - Una serata letteraria e tanta commozione nel ricordo di Elisa - FOTO E VIDEO
E' stata una serata dedicata ad Elisa Bonavita, quella di venerdì in piazza Litisetto, per l'ultimo appuntamento della rassegna letteraria promossa dal Comune e della biblioteca di Rivarolo
CASTELLAMONTE - Mille presenze per la rassegna Michele Romana
CASTELLAMONTE - Mille presenze per la rassegna Michele Romana
La stagione dei Concerti di Primavera della rassegna è giunto al termine chiudendo le esibizioni con una performance da intenditori
OMICIDIO A VISTRORIO - Una serra artigianale, contanti e marijuana nella casa della vittima - VIDEO
OMICIDIO A VISTRORIO - Una serra artigianale, contanti e marijuana nella casa della vittima - VIDEO
I carabinieri hanno sequestrato della sostanza stupefacente già tagliuzzata e diverse migliaia di euro in contanti di dubbia provenienza. Non si esclude che il movente dell'omicidio possa essere ricondotto proprio ad un giro di droga
VILLAREGGIA - 200 giovani da tutto il nord Italia per un rave party
VILLAREGGIA - 200 giovani da tutto il nord Italia per un rave party
Canavese terra di rave: una settimana fa un'altra festa non autorizzata si è svolta lungo le sponde dell'Orco a Montanaro
OMICIDIO A VISTRORIO - Identificato l'uomo ucciso con un punteruolo: l'assassino lo aveva minacciato poche ore prima - FOTO e VIDEO
OMICIDIO A VISTRORIO - Identificato l
Ieri notte, poco prima dell'una, l'assassino è tornato a Vistrorio e, a seguito di una colluttazione, ha colpito mortalmente il 57enne. Alcuni vicini di casa, sentito il trambusto, hanno chiamato il 112. L'uomo è stato subito arrestato
RIVAROLO - Un nuovo «percorso assistito» alla casa di riposo - FOTO
RIVAROLO - Un nuovo «percorso assistito» alla casa di riposo - FOTO
La collaborazione con le associazioni del territorio ha portato in dote alla casa di riposo San Francesco due belle novità
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore