IVREA - Uccise la moglie a coltellate: si è impiccato in una cella del carcere eporediese

| L'assassino, dopo aver accoltellato la donna, si scagliò anche sul suocero che era intervenuto a difesa della figlia. Lo ferì gravemente poi, forse pensando di aver ucciso anche l'uomo, si barricò in casa in attesa dei carabinieri

+ Miei preferiti
IVREA - Uccise la moglie a coltellate: si è impiccato in una cella del carcere eporediese
Ha legato un lenzuolo alle grate della finestra della propria cella, nel carcere di Ivrea, e si è impiccato. E' morto così, l'altro giorno, Rahal Fantasse, 43 anni, marocchino originario dell'astigiano che il 14 settembre 2015 aveva ucciso a coltellate la moglie Anna Carlucci. L'omicidio avvenne nell’abitazione della coppia ad Asti. La donna aveva 46 anni. Il marocchino dopo aver accoltellato la donna si scagliò anche sul suocero che era intervenuto a difesa della figlia. Lo ferì gravemente poi, forse pensando di aver ucciso anche l'uomo, si barricò in casa in attesa dell'arrivo dei carabinieri.   

Era stato condannato in via definitiva a 14 anni e 6 mesi di reclusione. I giudici gli hanno riconosciuto la semi-infermità mentale accogliendo la tesi del medico legale e criminologo Gianluca Novellone. Ossessionato dal tradimento della moglie, che invece non si è mai verificato, il 43enne aveva commesso l'efferato omicidio. La sentenza era arrivata in via definitiva proprio due settimane fa. L'assassino ha lasciato un figlio, ancora minorenne, che è stato affidato dal tribunale alla famiglia della madre.

Del caso se ne è occupato anche l'Osapp, il sindacato della polizia penitenziaria, la scorsa settimana. Il suicidio dell'extracomunitario in una cella al primo piano della casa circondariale di Ivrea, infatti, ha acuito i prolemi di sicurezza del carcere eporediese e la carenza (cronica) di personale. Poche ore dopo il suicidio del 43enne, infatti, alcuni carcerati si sono rifiutati di rientrare in cella e si sono arrampicati sul muro del cortile lamentandosi delle condizioni in cui vivono. Solo il pronto intervento degli agenti ha evitato ulteriori guai.

Cronaca
CANAVESE - Per il Nursind la situazione dell'Asl To4 è «insostenibile»
CANAVESE - Per il Nursind la situazione dell
Il sindacato delle professioni infermieristiche accusa l'Asl di non affrontare i problemi che, nel frattempo, aumentano pericolosamente
RIVAROLO - Auto in fiamme in corso Re Arduino
RIVAROLO - Auto in fiamme in corso Re Arduino
Una Golf, guidata da una donna di 55 anni di Lombardore, ha preso fuoco per cause ancora da stabilire. Traffico in tilt
IVREA - Treno va a fuoco alla stazione, intervengono i vigili del fuoco
IVREA - Treno va a fuoco alla stazione, intervengono i vigili del fuoco
Il principio di incendio si è verificato questo pomeriggio, a convoglio fermo. Fortunatamente non ci sono state conseguenze nè per il personale di Trenitalia, nè per i passeggeri
QUINCINETTO - Allarme frana, giovedì 27 il sopralluogo dell'assessore regionale Marco Gabusi
QUINCINETTO - Allarme frana, giovedì 27 il sopralluogo dell
Pronto intervento della Giunta Cirio, che viene salutato positivamente dalla Lega: «Il nuovo corso ha ben altra attenzione per il Canavese, ignorato per cinque anni dal Pd»
CANAVESE - Incontro in Regione con l'assessore Fabio Carosso per parlare di Asa
CANAVESE - Incontro in Regione con l
Organizzato dal consigliere della Lega Andrea Cane, ha visto la partecipazione dei sindaci di Cuorgnè, Beppe Pezzetto, e Forno, Alessandro Gaudio, oltre che del consigliere di Traversella Marco Puglisi
CERESOLE REALE - Continua il botta e risposta tra maggioranza e opposizione
CERESOLE REALE - Continua il botta e risposta tra maggioranza e opposizione
Il vicesindaco Mauro Durbano replica alle affermazioni di Basolo: «A causa della loro assenza, non siamo manco riusciti a nominare tutte le commissioni consiliari»
COLLERETTO CASTELNUOVO - A ottobre Richard Carapaz verrà a ritirare la sua «Maliarosa»
COLLERETTO CASTELNUOVO - A ottobre Richard Carapaz verrà a ritirare la sua «Maliarosa»
La motocicletta, realizzata dal sindaco Aldo Querio Gianetto, era stata messa in palio per premiare il vincitore del Giro d'Italia. Il ciclista equadoriano tornerà in Canavese probabilmente dopo la conclusione del Giro di Lombardia
CUORGNE' - Successo per la 2^ edizione del Torneo delle 2 Torri
CUORGNE
I complimenti agli organizzatori e a tutti gli atleti che hanno partecipato sono arrivati direttamente dall’amministrazione comunale presente alla premiazione
DRAMMA A VOLPIANO - A 18 anni si lancia da una finestra: morta sul colpo
DRAMMA A VOLPIANO - A 18 anni si lancia da una finestra: morta sul colpo
La ragazza è stata subito soccorsa dal personale del 118 ma è stato tutto inutile. L’episodio all’interno di una comunità
CASELLE - Una mattina di ordinaria follia
CASELLE - Una mattina di ordinaria follia
Riceviamo e pubblichiamo una lettera di un nostro lettore e della serie di sfortunati eventi da Torino a Napoli
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore