LAVORO - Confindustria Canavese incontra gli studenti prossimi all'esame di maturità

| L’organizzazione degli industriali ha deciso di promuovere una serie di incontri per dare la possibilità ai giovani di confrontarsi con chi rappresenta il mondo delle imprese

+ Miei preferiti
LAVORO - Confindustria Canavese incontra gli studenti prossimi allesame di maturità
Per aiutare gli studenti canavesani e le loro famiglie a colmare il gap informativo tra il mondo della scuola e quello del lavoro, Confindustria Canavese sta effettuando un "tour" nelle scuole secondarie del territorio per incontrare direttamente i giovani che si apprestano a sostenere l'esame di maturità e che devono fare delle scelte importanti per il proprio futuro. Per questo l’organizzazione degli industriali ha deciso di promuovere una serie di incontri per dare la possibilità ai giovani di confrontarsi con chi rappresenta il mondo delle imprese e per cancellare anche qualche luogo comune, come ad esempio quello secondo cui il lavoro manca perché c’è la crisi. Un'affermazione imprecisa, anche perché nonostante alcuni settori produttivi stiano ancora stentando a riguadagnare la via della ripresa, ne esistono molti altri che hanno lasciato la crisi alle spalle ormai da tempo e nei quali il lavoro non manca, anzi, il problema, semmai, è contrario: ci sono molte aziende che fanno fatica a trovare figure professionali adeguate alle loro esigenze.
 
In Canavese, in particolare, esistono molte aziende solide, che operano in vari settori produttivi (ICT, meccatronica, meccanica, elettronica) che stanno implementando le proprie attività investendo in innovazione e tecnologia e che riscontrano forti difficoltà nel trovare candidati adatti ai profili ricercati. Sul territorio esiste un grande disallineamento tra domanda e offerta di lavoro: l’obiettivo di Confindustria Canavese è proprio quello di contribuire a superare questa distanza. Anche con molte altre attività che vedono coinvolti studenti, docenti, genitori e imprenditori con numeri di partecipanti fortemente in crescita anno dopo anno.
 
Confindustria Canavese, inoltre, mette in campo svariati progetti che interessano e coinvolgono anche gli studenti delle scuole superiori, con un occhio di riguardo per tutte quelle attività che rientrano nell’ambito dell’alternanza scuola lavoro. Attraverso il Gruppo Giovani Imprenditori, Confindustria Canavese realizza ogni anno progetti di impresa simulata grazie ai quali i giovani possono “imparare facendo”, sperimentando cioè cosa è la realtà di un’azienda e acquisendo competenze utili per il loro ingresso nel mondo del lavoro. Tra i progetti realizzati con gli istituti Superiori ci sono anche alcune iniziative ideate per sostenere la voglia di imprenditorialità dei giovani, mettendoli nelle condizioni di potersi esprimere e di fare emergere il proprio talento imprenditoriale. Rientra tra queste iniziative il progetto nazionale “La tua idea di impresa” una gara tra idee imprenditoriali elaborate dagli studenti, promossa quest’anno per la prima volta in Canavese dal Gruppo Giovani Imprenditori.
 
Non manca, infine, l’impegno con il mondo dell’università messo in pratica, ad esempio, attraverso la promozione del progetto nazionale di Confindustria “MImprendo” (una competizione nazionale tra team multidisciplinari di studenti universitari impegnati a sviluppare reali progetti innovativi proposti dalle aziende in tutto il territorio nazionale) e per mezzo di varie forme di collaborazione realizzate con il Politecnico di Torino e con l’Associazione per gli Insediamenti Universitari e l’Alta Formazione nel Canavese.
Dove è successo
Cronaca
TRAGEDIA AL RALLY CITTA' DI TORINO - I medici hanno tentato di rianimare il bambino per 50 minuti
TRAGEDIA AL RALLY CITTA
«Non ci risulta che al momento del via ci fossero persone in posizioni pericolose» dice l'organizzatore della gara. Sarà l'inchiesta della procura di Ivrea a stabilire se, nel corso del rally, le persone si sono spostate dai luoghi sicuri
RIVAROLO - Taglio del nastro per i nuovi locali dell'Anffas - FOTO
RIVAROLO - Taglio del nastro per i nuovi locali dell
La fondazione La Torre-Anffas, nata nel 1985 da un progetto della Regione, assiste numerosi pazienti nella sede rivarolese
METEO - Ondate di calore: in pianura fino a 35 gradi
METEO - Ondate di calore: in pianura fino a 35 gradi
In queste ore l'influenza di un promontorio di alta pressione esteso dal Nord Africa fino alla Penisola Scandinava, garantisce giorni soleggiati e un aumento delle temperature massime
CASELLE-MAPPANO - Aprono gli sportelli casa per i cittadini
CASELLE-MAPPANO - Aprono gli sportelli casa per i cittadini
Il progetto è cofinanziato da Comune di Caselle, Cim di Mappano, Compagnia di San Paolo e associazione Sinapsi
IVREA - Core festeggia i vent'anni di attività al castello di Masino
IVREA - Core festeggia i vent
L’azienda si è caratterizzata per la capacità di seguire le evoluzioni del mercato informatico, superando gli anni di crisi
AGLIE' - Muore in casa a 38 anni: ritrovato dai carabinieri
AGLIE
Si tratta di una persona nota in paese, più volte finito alla ribalta delle cronache. Anni fa aveva salvato i vicini da un incendio
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - Canavese sotto shock per il dramma di Coassolo - FOTO
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - Canavese sotto shock per il dramma di Coassolo - FOTO
Un bimbo di sei anni morto nell'incidente. Al volante dell'auto il pilota Cristian Milano, 47 anni, di Prascorsano, colto da un malore durante la gara. Tanti sportivi si sono stretti al dolore della famiglia del piccolo
TRAGEDIA AL RALLY CITTA' DI TORINO - Muore un bimbo travolto da un'auto: la procura di Ivrea apre un'inchiesta - FOTO
TRAGEDIA AL RALLY CITTA
Un'auto impegnata nella corsa è uscita di strada travolgendo un'intera famiglia. L'inchiesta è stata affidata al pubblico ministero Ruggero Mauro Crupi. Le indagini sulla dinamica dell'incidente sono in corso a cura dei carabinieri
CALUSO - Incidente stradale: due feriti sulla statale 26 - VIDEO
CALUSO - Incidente stradale: due feriti sulla statale 26 - VIDEO
Scontro frontale, oggi intorno alle 16.30. Coinvolti un Fiat Ducato e una Fiat Panda all'incrocio appena fuori il centro abitato
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - AUTO SULLA FOLLA: MUORE UN BAMBINO DI SEI ANNI
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - AUTO SULLA FOLLA: MUORE UN BAMBINO DI SEI ANNI
Tragedia assurda a Coassolo, nelle Valli di Lanzo. Nel corso del «Rally Città di Torino» un'auto è finita sulla folla. Un bambino di 6 anni è morto travolto dalla vettura in gara. Travolti anche altri tre spettatori
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore