LEINI - Dedicazione al culto della Sala delle Assemblee dei Testimoni di Geova

| Per i testimoni di Geova piemontesi sabato 20 dicembre sarà un giorno importante

+ Miei preferiti
LEINI - Dedicazione al culto della Sala delle Assemblee dei Testimoni di Geova
Per i testimoni di Geova piemontesi sabato 20 dicembre 2014 sarà un giorno importante. La Sala regionale delle Assemblee di Leinì, Via Leopardi 17, sarà dedicata al culto nel corso di uno speciale evento cui sarà presente Samuel Herd, membro del Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova, in visita per l’occasione da Brooklyn NY.
 
L’edificio originale della Sala delle Assemblee dei Testimoni di Geova di Leinì fu completato nel 1979. Nel 2003 si procedette ad una prima ristrutturazione, tale da consentire assemblee estive con oltre 4mila presenti. Nel corso del rifacimento parziale 2011-2013, la parte primaria della costruzione è stata demolita, ricavando un ampio parcheggio interno al comprensorio. La cubatura precedente trasferita nell’edificio sorto nel 2003 ha permesso d’ottenere un’unica struttura ampliata, ricoperta in legno lamellare. Porte scorrevoli laterali consento una configurazione chiusa (“invernale”), da oltre 2mila posti, ed una aperta (“estiva”), da oltre 4mila. L’edificio è stato realizzato secondo le più recenti normative in fatto di risparmio energetico, comfort e sicurezza. 
 
Alla cerimonia di dedicazione al culto, sono stati invitati 2.500 delegati da tutto il Piemonte e Valle d’Aosta, oltre ad una rappresentanza delle congregazioni di lingua spagnola e romena presenti sul territorio locale e nazionale. Data l’importanza dell’avvenimento, è previsto un collegamento audio-video per 70 congregazioni delle 180 che beneficeranno dell’incontro: Un totale di circa 16mila presenti sarà all’ascolto, nella Sala delle Assemblee o collegati in streaming.
 
Il programma della dedicazione inizierà alle ore 10:00 e consisterà in un rapporto, presentato di Gianfranco Andreotti membro della filiale italiana, sull’opera nel nostro paese, in cui sono ora attivi oltre 250mila Testimoni (circa 500mila con i simpatizzanti che frequentano le riunioni). Seguirà un intervento sugli sviluppi dell’opera in Piemonte dal 1903, cui risale l’insediamento del primo nucleo piemontese degli allora studenti biblici, fino ai giorni nostri, in cui si registra la presenza di oltre 20mila aderenti alla congregazione. In questo excursus storico non mancherà un richiamo ai novant’anni di assemblee in Piemonte. Dalla prima in Italia del 1925, (all’albergo Corona Grossa di Pinerolo, mascherata da festa nuziale a motivo della repressione fascista) alle più recenti: Nel 2001 allo Stadio delle Alpi, nel 2009 allo Stadio Olimpico, passando per Torino Esposizioni (internazionale nel 1961 e successivamente locali dal 1975 al 1979), lo Stadio Comunale (dal 1975 al 1986 e nel 1993) e il PalaIsozaki (nel 2011 e 2013). Al culmine del programma, Samuel Herd pronuncerà il discorso di Dedicazione.
 
Secondo Alberto Bertone, del locale Ufficio Informazione Pubblica della congregazione: «I Testimoni piemontesi hanno ora a disposizione una struttura in grado di sopperire pienamente alle loro esigenze di riunirsi tre volte l’anno in assemblee di circoscrizione e congressi di zona. Questo non significa che, all’occorrenza, potremo utilizzare ancora strutture pubbliche e private per assemblee più grandi. In ogni caso, la Sala delle Assemblee di Leinì rappresenta il centro d’incontri regionale per un residente su circa 250: Tale è la densità locale, in sintonia con quella nazionale».
Galleria fotografica
LEINI - Dedicazione al culto della Sala delle Assemblee dei Testimoni di Geova - immagine 1
LEINI - Dedicazione al culto della Sala delle Assemblee dei Testimoni di Geova - immagine 2
LEINI - Dedicazione al culto della Sala delle Assemblee dei Testimoni di Geova - immagine 3
Cronaca
CASTELLAMONTE - Gran finale per la Mostra della Ceramica
CASTELLAMONTE - Gran finale per la Mostra della Ceramica
Domenca «Cammin'arte» e alla sera, con la chiusura dei punti mostra alle 20, l'atteso concerto di Francesco Taskayali
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Il 17 ottobre inizia il processo alla mamma di Gabriele Defilippi
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Il 17 ottobre inizia il processo alla mamma di Gabriele Defilippi
«Leggeremo le motivazioni e valuteremo cosa fare. Ma prima ci sarà il processo a Caterina Abbattista». Il procuratore capo di Ivrea, Giuseppe Ferrando, ha commentato così la sentenza del gup Alessandro Scialabba sul caso Rosboch
VOLPIANO - Auto prende fuoco: il conducente se ne va... - FOTO
VOLPIANO - Auto prende fuoco: il conducente se ne va... - FOTO
Intervento dei vigili del fuoco oggi pomeriggio nei pressi del passaggio a livello della stazione. Indagini sul proprietario del mezzo
CUORGNE' - Paura all'interno della Federal Mogul, scatta l'evacuazione
CUORGNE
L'allarme scattato per una possibile intossicazione nel reparto cuscinetti. Una cinquantina di dipendenti fatti evacuare
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Il papà di Gloria: «Sia maledetto chi ha ucciso mia figlia» - VIDEO
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Il papà di Gloria: «Sia maledetto chi ha ucciso mia figlia» - VIDEO
Ettore Rosboch all'uscita dal tribunale si scaglia contro la sentenza. Anche la madre di Gloria, Marisa Mores, si dice insoddisfatta. La famiglia aveva chiesto giustizia per la morte della loro unica figlia
OMICIDIO ROSBOCH - 30 ANNI DI CARCERE PER GABRIELE DEFILIPPI: EVITATO L'ERGASTOLO
OMICIDIO ROSBOCH - 30 ANNI DI CARCERE PER GABRIELE DEFILIPPI: EVITATO L
Si è chiuso il processo di primo grado per l'omicidio della povera professoressa di Castellamonte. L'ex allievo, reo-confesso del delitto, è stato condannato a trent'anni. Accolta solo in parte la richiesta della procura di Ivrea
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Le tappe fondamentali dell'assassinio di Gloria Rosboch - VIDEO
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Le tappe fondamentali dell
Si è chiuso al tribunale di Ivrea, oggi, un altro capitolo della lunga storia che ha portato all'efferato omicidio della professoressa Rosboch. Ecco il riassunto di quanto avvenuto in alcune tappe fondamentali
INGRIA - Gara di rutti: il sindaco difende la manifestazione
INGRIA - Gara di rutti: il sindaco difende la manifestazione
Il piccolo Comune della Valle Soana difende la scelta di ospitare la gara goliardica e benefica dopo le tante polemiche emerse
CUORGNE' - Riparato il Gesù bambino decapitato dai vandali
CUORGNE
La statua affidata alla restauratrice Sara Bertella è stata riconsegnata a Pezzetto in settimana e quindi riposizionata
SCARMAGNO - Auto contro moto sulla Sp82: centauro grave al Cto
SCARMAGNO - Auto contro moto sulla Sp82: centauro grave al Cto
Nei campi vicino alla provinciale è atterrato l'elisoccorso. Dinamica dell'incidente stradale al vaglio dei carabinieri
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore