LEINI - Spacciano con Whatsapp: due pusher arrestati

| Sono una ragazza di 25 anni e il compagno di 44, entrambi residenti in città, bloccati dai carabinieri di Leini

+ Miei preferiti
LEINI - Spacciano con Whatsapp: due pusher arrestati
Spacciavano hashish grazie alle chat di «Whatsapp», la popolare applicazione installata su milioni di telefoni cellulari, i due pusher arrestati l'altro pomeriggio a Leini dai carabinieri. Sono una ragazza di 25 anni e il compagno di 44, entrambi residenti in città, bloccati dai carabinieri con l'accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.
 
Secondo le indagini dei militari dell'Arma, coordinati dal maresciallo Ivan Pira, i due avevano attrezzato un fabbricato non distante dal centro cittadino come base operativa dello spaccio. Sono stati proprio alcuni residenti della zona ad accorgersi dello strano «via-vai» di gente da quell'abitazione, a qualsiasi ora del giorno e della sera. Puntuale è arrivata anche la chiamata al 112.
 
I carabinieri hanno effettuato diversi appostamenti fino a quando non sono riusciti a bloccare uno dei giovani clienti della coppia, appena fuori l'abitazione. Il ragazzo, alla vista dei militari, ha nascosto la droga nelle mutande ma è stato comunque perquisito e denunciato. Poco dopo i carabinieri hanno effettuato un controllo all'interno dell'abitazione e lì, oltre ai due pusher, sono spuntati 34 grammi di hashish e 1265 euro in contanti, tutti nascosti all'interno di indumenti o nelle custodie dei cd musicali.
 
Gli accertamenti sui telefonini degli spacciatori hanno permesso ai carabinieri di ricostruire una parte del giro d'affari della coppia, messo in piedi proprio grazie ai messaggi gratuiti via internet di Whatsapp. Un metodo comodo ed economico per contattare clienti, dare appuntamenti e pattuire il prezzo della droga.
Cronaca
IVREA - Minaccia di farsi saltare in aria: salvata dai vigili del fuoco
IVREA - Minaccia di farsi saltare in aria: salvata dai vigili del fuoco
La 50enne aveva aperto i rubinetti del gas ma con la porta della cucina spalancata gli ambienti non si erano ancora saturati
CHIVASSO - Abbandonano rifiuti: denunciati e multati
CHIVASSO - Abbandonano rifiuti: denunciati e multati
La pattuglia di pronto intervento ha individuato tre soggetti con un camion che stavano scaricando alcuni sacchi di materiale
BORGARO - Incidente sul lavoro, 45enne gravemente ustionato
BORGARO - Incidente sul lavoro, 45enne gravemente ustionato
L'uomo è stato stabilizzato dal personale medico ed elitrasportato al Cto. Le sue condizioni sono gravi: è in prognosi riservata
CASTELLAMONTE - Incendio in pizzeria, intervento dei pompieri
CASTELLAMONTE - Incendio in pizzeria, intervento dei pompieri
Per fortuna non si sono registrati feriti o intossicati. Sul posto anche i carabinieri di Castellamonte per gli accertamenti del caso
CUORGNE' - Una folla in piazza in attesa del Giro d'Italia - FOTO
CUORGNE
Un momento di festa e condivisione con tantissima gente in piazza, promosso dagli sponsor che accompagnano il Giro
IVREA - «W il Giro e la F...!», la scritta diventa virale - FOTO
IVREA - «W il Giro e la F...!», la scritta diventa virale - FOTO
Qualcuno si è preso la briga di "vergare" la rotonda all'ingresso del centro storico con una scritta dedicata (in parte) al Giro
CUORGNE' - I ragazzi progettano il futuro della montagna - FOTO
CUORGNE
In Manifattura si è svolto il «Granparadisohack», un hackathon sui temi della montagna, dello sport e della sostenibilità
GIRO D'ITALIA - Oggi a Ceresole Reale l'arrivo della tappa: attenzione alle strade chiuse - VIDEO
GIRO D
Oggi il Giro d'Italia torna in Canavese. Per il passaggio della gara ciclistica, il Prefetto di Torino ha disposto la sospensione della circolazione, in ciascun punto del percorso, due ore prima del previsto passaggio della corsa
TRAGEDIA A BORGOFRANCO D'IVREA - Incidente sul lavoro, muore un operaio schiacciato dentro un cestello
TRAGEDIA A BORGOFRANCO D
Estratto dalle lamiere grazie all'intervento dei vigili del fuoco di Ivrea, il 64enne è stato trasportato d'urgenza in ospedale. Le sue condizioni sono apparse subito gravissime. Poco dopo l'arrivo al pronto soccorso l'uomo è morto
IVREA - Il vescovo Bettazzi contro Salvini: «Pregheremo per lui»
IVREA - Il vescovo Bettazzi contro Salvini: «Pregheremo per lui»
«Troppi cristiani sono scandalizzati che si usi quanto c’è di più immediato nel cristianesimo per fare propaganda elettorale»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore