LOCANA-CERESOLE-NOASCA - Gemellaggio tra le scuole del Parco nazionale Gran Paradiso e del Parc national de la Vanoise

| Mercoledì 29 e giovedì 30 aprile si terrà nel versante piemontese dell'area protetta il gemellaggio tra gli alunni delle scuole medie di Locana e di Modane

+ Miei preferiti
LOCANA-CERESOLE-NOASCA - Gemellaggio tra le scuole del Parco nazionale Gran Paradiso e del Parc national de la Vanoise
Mercoledì 29 e giovedì 30 aprile si terrà nel versante piemontese dell'area protetta il gemellaggio tra gli alunni delle scuole medie di Locana e di Modane, nell'ambito del progetto di educazione ambientale "Parchi senza frontiere" promosso da Parco Nazionale Gran Paradiso e Parc National de la Vanoise per l'anno scolastico 2014-2015.
 
I due parchi, gemellati dal 1972 e legati da una "carta di buon vicinato" nella quale sono contenuti gli intenti comuni di protezione, ricerca, sorveglianza, divulgazione ed educazione, hanno promosso già negli scorsi anni lo scambio tra scuole di comuni rientranti nel loro territorio, per approfondire la conoscenza del proprio parco e di quello oltrefrontiera. Per quest'anno scolastico sono state due classi delle scuole medie di Locana e Modane a partecipare al progetto, un'importante opportunità per i ragazzi e per gli insegnanti di lavorare su temi vicini, come la storia e il ruolo delle aree protette, attraverso un percorso di scoperta degli ambienti di montagna e del loro valore per la nostra vita, rafforzando il legame con i "cugini" transfrontalieri, imparando la loro lingua e conoscendone territorio, tradizioni, leggende e piatti locali.
 
Nel corso dell'anno scolastico i ragazzi hanno svolto attività in classe e iniziato una corrispondenza in lingua con i loro omologhi transalpini, raccontando se stessi e le proprie famiglie. A conclusione del progetto, oltre 70 tra alunni e docenti si ritroveranno mercoledì presso la scuola media di Locana in mattinata, dove alle 11.15 è atteso l'arrivo degli studenti francesi ed un momento di saluto con la presenza del Presidente della commissione turistica del Parco Ezio Tuberosa e delle autorità locali. La giornata proseguirà nel pomeriggio a Locana con la visita del centro visitatori del Parco dedicato agli antichi e nuovi mestieri, alla Chiesa della Natività di Maria Vergine, alla Chiesa Parrocchiale e all'antico mulino, seguita da un'attività condotta dai due parchi sui temi comuni, insieme a un guardaparco del Gran Paradiso.
 
Dopo la merenda offerta dal Comune di Locana e una serata conviviale insieme alle famiglie degli studenti locanini, che ospiteranno i ragazzi francesi per la notte, nella giornata di giovedì le due classi coinvolte nel progetto partiranno per Ceresole Reale dove visiteranno il centro "Homo et Ibex" del Parco e faranno una breve escursione sul territorio in compagnia di un guardaparco. Successivamente al pranzo al sacco offerto dal Comune di Ceresole Reale, i ragazzi si sposteranno al Centro di Educazione Ambientale di Noasca, dove si terrà un momento ufficiale di saluto alle 15.15 con la consegna di un piccolo omaggio agli studenti da parte del Presidente del Parco, Italo Cerise.
 
Dopo il saluto i ragazzi si daranno appuntamento per la seconda parte del gemellaggio, prevista a Modane il 28 e 29 maggio, in cui saranno gli studenti locanini ad essere ospitati nel Parco della Vanoise. Il progetto è stato reso possibile grazie al contributo dei due Parchi che finanzieranno il viaggio degli studenti ed i soggiorni nelle giornate di gemellaggio.
Cronaca
CASELLE - L'aeroporto certificato per la sicurezza sul lavoro
CASELLE - L
Sagat continua così il percorso intrapreso con la certificazione del Sistema di Gestione dell'Energia e di gestione ambientale
CASTELLAMONTE - Gioca 5 euro e ne vince 2 milioni con un gratta e vinci: caccia al canavesano fortunato
CASTELLAMONTE - Gioca 5 euro e ne vince 2 milioni con un gratta e vinci: caccia al canavesano fortunato
La Dea bendata torna a baciare il Canavese, precisamente a Castellamonte. Ad un anno esatto dalla vincita di un milione di euro a San Colombano Belmonte, alla tabaccheria di Federica Camerini in piazza Matteotti 7 segnato un nuovo record
CASTELLAMONTE - Taglio del nastro per la mostra «Centoquarantacolori»
CASTELLAMONTE - Taglio del nastro per la mostra «Centoquarantacolori»
Il prossimo 23 marzo a Castellamonte avrà luogo l'inaugurazione della mostra bi-personale di Bianca Sandri e Dario Faccaro
IVREA - Comdata si aggiudica la commessa «Inps-Equitalia»
IVREA - Comdata si aggiudica la commessa «Inps-Equitalia»
Il gruppo gestirà il contact center dell'istituto per i prossimi due anni, con opzione di prolungamento per un altro anno
CUORGNE' - Tutto pronto per la terza edizione di «TeleKomando»
CUORGNE
L'evento è promosso anche quest'anno dall'Associazione Baracca e Burattini - Arte e Affini. Si registra al Linc di Cuorgnè
VALPERGA - All'Ambra la rassegna cinematografica «A piccoli passi»
VALPERGA - All
La rassegna ha il patrocinio del Comune di Valperga, il prezzo d’ingresso è di sei euro per il biglietto intero e cinque per quello ridotto
RIVAROLO-FAVRIA - Abbatte la sbarra del passaggio a livello e se ne va... Danni alla ferrovia - FOTO
RIVAROLO-FAVRIA - Abbatte la sbarra del passaggio a livello e se ne va... Danni alla ferrovia - FOTO
Incidente con mezzo "pirata" questa mattina al passaggio a livello della Sfm1 tra Rivarolo Canavese e Favria. Probabilmente un camion, in transito verso Rivarolo, ha agganciato la sbarra del passaggio a livello che si stava abbassando
AUTOSTRADA TORINO-AOSTA - Cisterna piena di azoto liquido si ribalta subito dopo lo svincolo di Volpiano - FOTO
AUTOSTRADA TORINO-AOSTA - Cisterna piena di azoto liquido si ribalta subito dopo lo svincolo di Volpiano - FOTO
Per fortuna il mezzo pesante si è fermato pochi metri prima di un viadotto, evitando la collisione. L'autista, ferito, è stato soccorso dal personale del 118 e trasportato all'ospedale di Chivasso. Dinamica al vaglio della polizia stradale
CANAVESE - Sesso e droga con l'amico 14enne della figlia: oggi la donna sarà interrogata a Ivrea
CANAVESE - Sesso e droga con l
Comparirà questa mattina ad Ivrea davanti al gip Stefania Cugge l'infermiera di 42 anni che è stata arrestata dai carabinieri, ritenuta responsabile di aver commesso degli atti sessuali con un minorenne, compagno di scuola della figlia
IVREA - Ha mosso i suoi primi passi il futuro «Museo Diocesano»
IVREA - Ha mosso i suoi primi passi il futuro «Museo Diocesano»
Sabato scorso il vescovo ha presentato il lavoro di restauro che si è svolto in alcune delle sale dell'ex Seminario Maggiore
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore