LOMBARDORE-LEINI - Cede di nuovo la 460: domani partono i lavori per il ripristino - FOTO

| La pioggia della notte tra sabato e domenica ha portato al cedimento della banchina. Domani partirà il cantiere per il ripristino ma non ci sarà bisogno di chiudere la strada. Erano previsti degli assestamenti ma non in questa misura...

+ Miei preferiti
LOMBARDORE-LEINI - Cede di nuovo la 460: domani partono i lavori per il ripristino - FOTO
Dopo il sopralluogo tecnico di questa mattina (ringraziamo il lettore che ci ha puntualmente inviato le foto con la APP gratuita di QC) da parte della Città metropolitana di Torino, arriva dall'ente che ha sostituito la provincia la conferma che domattina partiranno i lavori di ripristino del tratto di 460 tra Lombardore e Leini che ha nuovamente ceduto nella notte tra sabato e domenica. Un cedimento, va sottolineato, esterno alla carreggiata stradale: la pioggia ha fatto crollare una parte della banchina (appena sistemata) e, di conseguenza, dell'asfalto.

La situazione è sotto controllo, assicurano dalla Città metropolitana. E, in realtà, erano già previsti degli assestamenti di quel tratto di strada, visti i lavori appena realizzati dopo la chiusura al traffico di aprile. Il nubifragio dell'altra notte ha cambiato le carte in tavola: lo scivolamento della scarpata ha fatto il resto. Saranno realizzati dei sostegni per evitare che il problema si riproponga ad ogni forte pioggia. Come detto i lavori partiranno già domattina e, secondo i primi accertamenti del servizio viabilità, non ci sarà bisogno (per fortuna) di chiudere la 460 al traffico nel tratto tra Leini e Lombardore. I disagi, insomma, dovrebbero essere minimi. Sono previsti aggiornamenti nel corso della giornata odierna.

Città Metropolitana, a conferma dell'anticipazione di QC, ha poi confermato i lavori con un comunicato: «Sopralluogo questa mattina al km 7+830 della strada provinciale 460 del Gran Paradiso al confine tra Volpiano e Lombardore, presenti la ditta che ha effettuato i recenti lavori e i tecnici del servizio Viabilità della Città metropolitana di Torino, per valutare l’entità del cedimento della banchina bitumata che si è verificato in quel punto della strada nella giornata di ieri.

“I lavori di ripristino cominceranno già domani mattina” spiega il consigliere metropolitano delegato alle infrastrutture e ai lavori pubblici Antonino Iaria “e dureranno pochi giorni senza necessità di chiudere la strada, perché sarà sufficiente un leggero restringimento della corsia in direzione di Torino. Si tratta di un intervento per ricostruire il tratto di scarpata che ha ceduto, che in quel punto è molto ripida, riducendo la pendenza e regimentando le acque”. I lavori consisteranno nell’addolcimento della scarpata, che verrà “gradonata” infiggendo una serie di tubi in acciaio, a cui si appoggeranno dei tronchi, e poi formando i gradoni con la terra».
Galleria fotografica
LOMBARDORE-LEINI - Cede di nuovo la 460: domani partono i lavori per il ripristino - FOTO - immagine 1
LOMBARDORE-LEINI - Cede di nuovo la 460: domani partono i lavori per il ripristino - FOTO - immagine 2
LOMBARDORE-LEINI - Cede di nuovo la 460: domani partono i lavori per il ripristino - FOTO - immagine 3
LOMBARDORE-LEINI - Cede di nuovo la 460: domani partono i lavori per il ripristino - FOTO - immagine 4
Cronaca
ROMANO CANAVESE - A Villa Matilde la sfida tra chef: il gusto trasformato in design - FOTO
ROMANO CANAVESE - A Villa Matilde la sfida tra chef: il gusto trasformato in design - FOTO
Gli chef stellati Andrea Larossa e Andrea Pasqualucci si sono presentati al pubblico con due ricette inedite
VALCHIUSELLA - Nuovi servizi sanitari per chi vive in montagna
VALCHIUSELLA - Nuovi servizi sanitari per chi vive in montagna
Nell'area montana è stato concretizzato uno dei progetti di infermieristica di comunità e di ostetricia di continuità
RIVAROLO-TORINO - La Filarmonica Rivarolese apre la Festa Europea della Musica a Torino
RIVAROLO-TORINO - La Filarmonica Rivarolese apre la Festa Europea della Musica a Torino
Prestigioso appuntamento venerdì 21 giugno alle 21.30 in Piazza Carignano a Torino
BUROLO - I droni contro i reati ambientali e la microcriminalità
BUROLO - I droni contro i reati ambientali e la microcriminalità
I velivoli, dotati anche di fotocamera a luce residua e termocamera, potranno essere utilizzati anche nelle ore notturne
CASTELLAMONTE - Sabato il quarto concerto di primavera tra musica e solidarietà
CASTELLAMONTE - Sabato il quarto concerto di primavera tra musica e solidarietà
Nel corso della serata verrà inoltre proiettato il video musicale ideato e fatto realizzare dal presidente del Lion's Club Alto Canavese Giovanni Tocci, a ricordo di Alessio Chiarovano
IVREA - Bimbo di quattro anni si infilza con un forchettone da barbecue: operato d'urgenza in ospedale
IVREA - Bimbo di quattro anni si infilza con un forchettone da barbecue: operato d
E' fuori pericolo il piccolo che domenica, giocando nel cortile di casa, si è infilzato con un forchettone da grigliata. Cadendo, il bimbo è rimasto ferito ad una coscia. Per fortuna l'attrezzo non ha lesionato i principali vasi sanguigni
EDITORIA - Fondi ai giornali locali in Canavese, assolti gli ex editori
EDITORIA - Fondi ai giornali locali in Canavese, assolti gli ex editori
La Corte d'Appello Milano ha assolto con formula piena, perchè il fatto non sussiste, gli editori Gianluigi Viganò, Mauro Albani e Ludovico Maria Gilberti
CANISCHIO - Ha riaperto la storica Società, punto di riferimento per tutto il paese
CANISCHIO - Ha riaperto la storica Società, punto di riferimento per tutto il paese
La Società è nata intorno agli anni 1890-1898 e, successivamente, l'edifico originario è stato ampliato
VALPERGA - Gli allievi di meccanica e automazione del Ciac tra i primi a trovare lavoro
VALPERGA - Gli allievi di meccanica e automazione del Ciac tra i primi a trovare lavoro
I dati sull'inserimento lavorativo degli allievi in uscita dai corsi del comparto industriale del Ciac di Valperga, anche dell'ultimo anno formativo, sono estremamente positivi
CHIAVERANO - Piccoli vandali in azione, il Comune chiede ai genitori di vigilare sui figli: «Sappiamo chi è stato»
CHIAVERANO - Piccoli vandali in azione, il Comune chiede ai genitori di vigilare sui figli: «Sappiamo chi è stato»
Ancora atti vandalici nel centro storico di Chiaverano. Ora il Comune dice basta: «Se dovesse ricapitare, scatteranno le denunce». I danni, anche questa volta, nella zona della chiesa parrocchiale e del Parco della Rimembranza
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore