MAPPANO - 10 anni dalla fiaccolata: si celebra l'anniversario con Cirio

| Il 22 novembre esponenti del Consiglio regionale con il presidente Cirio a Mappano per una mattina dedicata al nuovo Comune

+ Miei preferiti
MAPPANO - 10 anni dalla fiaccolata: si celebra lanniversario con Cirio
Mappano celebra con il presidente della Regione, Alberto Cirio, i dieci anni dalla fiaccolata del 15 novembre 2009 che concretizzò, almeno idealmente, l'autonomia del Comune. Il 22 novembre esponenti del Consiglio regionale con il presidente Cirio saranno a Mappano per una mattinata dedicata al nuovo Comune.

«La dialettica con i comuni da cui Mappano aspirava a staccarsi fu intensa e complessa, ma grazie l’arbitrato del Consiglio Regionale del Piemonte si riuscì a procedere in primo luogo con l’approvazione della Legge regionale del 26 marzo 2009, che revisionava la procedura per l’istituzione di nuovi comuni riportando a cinquemila il tetto di abitanti necessari per istituire un nuovo comune; questo fu possibile applicando la riforma costituzionale del 2001, che trasferiva in via residuale alle regioni il potere di legiferare sulla materia dell’istituzione di nuovi comuni - spiega il sindaco Francesco Grassi - altro passaggio fondamentale fu la presentazione in consiglio regionale di una legge di iniziativa consiliare identica alla legge proposta dal comitato permettendo così l’inizio dell’iter legislativo finalizzato all’istituzione del comune. Attorno a questa iniziativa legislativa si raggiuse progressivamente un ampio consenso dei gruppi regionali, tanto da portare il Consiglio Regionale a deliberare l’indizione del referendum consultivo che si sarebbe dovuto tenere il 15 novembre 2009».

Le forti resistenze dei sindaci comuni cedenti si materializzarono in più ricorsi al TAR miranti ad impedire la consultazione popolare. «Nessuno si aspettava che i ricorsi al TAR potessero essere efficaci ed impedire il voto popolare, invece il tribunale amministrativo regionale a soli nove giorni dal voto sospese la procedura referendaria sulla base di un presunto vizio procedurale contestato dagli avvocati incaricati dai Comuni - ricorda il primo cittadino - di fronte alla negazione del diritto di votare, ci si sarebbe potuti abbandonare allo scoraggiamento e alla delusione, ma lo spirito resistente e resiliente dei mappanesi fu così forte, tanto da materializzarsi nella storica giornata di domenica 15 novembre 2009 che tutti noi ancora ricordiamo con emozione. In quella giornata come “Comitato per la Costituzione di Mappano Comune” organizzammo prima una votazione simbolica nei gazebo allestiti in piazza, a cui aderirono 2000 cittadini, e a seguire una manifestazione civile di protesta attraverso una fiaccolata per le vie del paese. Non posso dimenticare la fila interminabile i cittadini che con civiltà e orgoglio manifestavano il loro dissenso per essere stati privati del diritto di votare».

Solo a dicembre 2011 una nuova proposta di legge regionale porta al referendum consultivo dell'undici novembre 2012. L’esito del referendum suggellò definitivamente la volontà dei mappanesi con la vittoria del sì al 95% considerando i voti dei soli mappanesi e al 62% dei consensi considerando i cittadini di tutti i comuni coinvolti. «Solo nel 2014 la Corte Costituzionale si pronuncerà di nuovo confermando la piena costituzionalità dell’iter che ha portato all’istituzione del comune di Mappano - conclude Grassi - ma solo nel mese di febbraio del 2017 con la rinuncia del comune di Settimo al ricorso è stato possibile riprendere la vita amministrativa del comune. Il resto è storia più recente infatti l’11 giugno 2017 si è votato nelle prime elezioni amministrative nelle quali mi onoro di essere stato eletto come primo sindaco del comune di Mappano. Resterà infine nella memoria di chi lo ha vissuto l'eco di quella giornata, la volontà di raccogliersi insieme per reagire al torto subito, la volontà di non arrendersi, uomini e donne di tutte le età in coda per poter dare il proprio voto simbolico nella piazza del futuro municipio, e infine la luce e il calore di migliaia di fiaccole che illuminarono la nostra strada e scaldarono i nostri cuori.  Oggi è ancora grande l’emozione nel rivivere quel giorno». 

Programma
ore 10.00 - Accoglienza delle Istituzioni e Seduta di Giunta Regionale.
ore 10.45 - Incontro istituzionale nella Sala Lea Garofalo con la presenza di delegazioni istituzionali e associative e consegna del contributo per i nuovi mezzi a Croce Rossa Italiana e ai Vigili del Fuoco a seguire visita del Presidente e degli Assessori regionali agli stand delle associazioni presenti in Piazza Don Amerano di fronte al Municipio.
ore 11,30 - Visita delle Autorità alla sede dell’Istituto comprensivo “Giovanni Falcone” – via Tibaldi, 70 Mappano.

Cronaca
CUORGNE' - Cerimonia al monumento cittadino in ricordo dei Marinai
CUORGNE
Diversi furono i marinai cuorgnatesi che grazie alle loro abilità meccaniche, maturate nelle aziende canavesane, prestarono servizio nella Marina Militare
CERESOLE REALE - Accesi l'albero di Natale e il presepe nella neve
CERESOLE REALE - Accesi l
L'albero di Natale, altro circa dieci metri, spicca sulla piazza di fronte al monumento ai caduti, circondato dalla neve
RIVAROLO CANAVESE - I vigili del fuoco hanno celebrato Santa Barbara - FOTO e VIDEO
RIVAROLO CANAVESE - I vigili del fuoco hanno celebrato Santa Barbara - FOTO e VIDEO
Dopo le foto di rito i vigili del fuoco di Rivarolo, per voce del capo distaccamento Roberto Zaccaria, hanno consegnato al piccolo Loris un assegno a sostegno dell'operazione e del viaggio ai quali il bimbo dovrà sottoporsi a febbraio
CHIVASSO - Operazione «Oro rosso»: due moldavi denunciati dalla Polfer
CHIVASSO - Operazione «Oro rosso»: due moldavi denunciati dalla Polfer
Trovati in possesso di un motore di un autoveicolo, risultato però rubato, appena acquistato in un'autofficina del torinese
CANAVESE - Agricoltura in ginocchio dopo il maltempo: Coldiretti chiede alla Regione la deroga per spandere gli effluenti
CANAVESE - Agricoltura in ginocchio dopo il maltempo: Coldiretti chiede alla Regione la deroga per spandere gli effluenti
«Il settore agricolo vive momenti difficili a causa delle piogge incessanti registrate in novembre e i ritardi delle lavorazioni colturali rischiano di compromettere la stagione delle semine», dice il direttore Michele Mellano
CANAVESE - Campagna europea «Alcohol and Drugs»: più controlli della polizia stradale dal 9 al 15 dicembre
CANAVESE - Campagna europea «Alcohol and Drugs»: più controlli della polizia stradale dal 9 al 15 dicembre
Gli operatori impegnati nei controlli, diurni e notturni, verificheranno lo stato psicofisico dei conducenti, valutando il tasso alcolemico con l'impiego dell'etilometro e l'alterazione dovuto all'uso di sostanze stupefacenti
CASELLE - Aereo resta bloccato sulla pista: lo scalo chiude 30 minuti
CASELLE - Aereo resta bloccato sulla pista: lo scalo chiude 30 minuti
Il blocco ha provocato ritardi su molti velivoli in partenza che hanno accusato anche un'ora di attesa prima del decollo
PARCO GRAN PARADISO - La bellezza del Parco nelle immagini in mostra al Forte di Bard
PARCO GRAN PARADISO - La bellezza del Parco nelle immagini in mostra al Forte di Bard
In mostra le immagini dei reportage realizzati dal fotografo Stefano Unterthiner nel periodo dal 2006 al 2017 su commissione del National Geographic Magazine
CUORGNE' - Due chili di esplosivi in casa nascosti dentro l'armadio: 42enne arrestato dai carabinieri - VIDEO
CUORGNE
L'uomo si era da poco trasferito a Cuorgnè dopo aver abitato a Salassa e Rivarolo Canavese. Sono in corso le indagini del caso per scoprire la provenienza del materiale esplosivo non autorizzato. I chili sequestrati saranno distrutti
CIRIÈ - Quarto blitz dei carabinieri nella casa abbandonata
CIRIÈ - Quarto blitz dei carabinieri nella casa abbandonata
I militari sono intervenuti per allontanare i nigeriani abusivi: la sindaca rassicura i cittadini della zona. Le indagini sono in corso
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore