MAPPANO - Bimbo ferito da un petardo di capodanno inesploso

| Dramma sfiorato ai giardinetti di via Tibaldi: il giovane ricoverato all'ospedale Giovanni Bosco di Torino

+ Miei preferiti
MAPPANO - Bimbo ferito da un petardo di capodanno inesploso
Ieri pomeriggio, intorno alle ore 17, a Mappano di Borgaro un minore di 10 anni, residente poco distante, si è procurato un’ustione alla mano destra e al volto dopo aver acceso della polvere da sparo estratta da un petardo inesploso trovato all’interno dei giardini pubblici di via Tibaldi. Il minore è stato soccorso dal personale del 118 e trasportato all’ospedale San Giovanni Bosco di Torino, dove è stato medicato e giudicato guaribile in 10 giorni per un’ustione alla mano destra e al volto. Indagano i carabinieri di Caselle coordinati dal maresciallo Pio Pasquale Sini.
 
Gli artificieri dell'Arma, in merito a questo evento, hanno diffuso un breve vademecum per sapere come comportarsi in caso di acquisto o ritrovamento di petardi. 
 
In generale:
·         non acquistare e non usare mai fuochi d'artificio proibiti, sono pericolosissimi;
·         acquista da commercianti autorizzati soltanto fuochi consentiti e lascia che ad accenderli sia un adulto. Affidati al buon senso e se hai l'impressione che sei di fronte ad un venditore improvvisato, lascia stare e vai da un altro;
·         l'uso improprio dei fuochi d'artificio, di qualunque tipo, può comportare gravi conseguenze: ustioni, perdita delle dita, delle mani, della vista e lesioni più gravi;
·         prima di accenderli leggi e segui attentamente le istruzioni. Ancor prima, però, controlla che il prodotto sia in ottimo stato di conservazione ovvero che non presenti segni d'umidità o di danneggiamento e che possono determinare la fuoriuscita di polvere pirica;
·         quando accendi un fuoco d'artificio non indossare indumenti di pile o di fibra sintetica oppure acetati: una scintilla potrebbe incendiarli;
·         se un fuoco d'artificio non si accende subito non ritentare, buttalo via;
·         non tentare di riaccendere botti inesplosi che trovi per strada, evita di toccarli o di raccoglierli;
·         usa i fuochi d'artificio consentiti in luoghi aperti, comunque lontano dalle persone e da materiale infiammabile;
·         non unire od accendere contemporaneamente più fuochi;
·         quando qualcuno usa i fuochi d'artificio, mettiti al riparo;
·         nell'accendere quelli consentiti ricordati di: posizionare il fuoco su una superficie piana o, in caso di razzi, perfettamente in verticale, non utilizzando bottiglie di vetro; non tenere mai con le mani razzi, candele o petardi; allontanati immediatamente e non accendere razzi o petardi con la miccia corta, potrebbero esploderti in mano da un momento all'altro; non gettare e non indirizzare mai petardi o razzi verso le persone; non far esplodere mai petardi o razzi in bottiglie o dentro contenitori fragili, perché rompendosi possono produrre pericolose schegge;
·         non cercare di costruire un petardo di dimensioni maggiori utilizzando le polveri di più petardi;
·         evita di trasportare materiale pirotecnico in macchina e di usare fiamme libere (accendini, fiammiferi, sigarette, ecc.) nelle vicinanze.
 

Cronaca
SCARMAGNO - Vigili urbani «armati» di velox: multe in arrivo
SCARMAGNO - Vigili urbani «armati» di velox: multe in arrivo
«L'amministrazione comunale informa che, a partire dai prossimi giorni, sarà operativo l'autovelox mobile della municipale»
STRAMBINO - I ladri rubano anche le colonnine della rete idroelettrica
STRAMBINO - I ladri rubano anche le colonnine della rete idroelettrica
Brutta sorpresa per gli ambulanti del mercato nella mattinata di giovedì scorso. Indagini della polizia municipale in corso
CALUSO - Denunciato un uomo di Carolina per possesso di droga
CALUSO - Denunciato un uomo di Carolina per possesso di droga
I carabinieri, intervenuti per una lite, hanno trovato alcune piante e semi di marijuana nello scantinato della sua abitazione
CIRIE' - Colpi di fucile contro la vetrina dell'Aci: la proprietaria si uccide con una pistola
CIRIE
Una 62enne di San Carlo Canavese si è tolta la vita, ieri mattina, sparandosi un colpo di pistola alla testa. E' stata ritrovata cadavere nella zona del Colle del Lys, all'interno della propria autovettura. Indagini dei carabinieri in corso
VALPERGA - La famiglia Deiro restaura il pilone votivo per Belmonte
VALPERGA - La famiglia Deiro restaura il pilone votivo per Belmonte
Il pilone votivo è stato preventivamente acquisito dal Comune di Valperga grazie alla donazione del proprietario privato
CIRIE' - Tentano la truffa alla banca ma vengono arrestate
CIRIE
Due donne di Ciriè bloccate «in trasferta» dai carabinieri di Castiglione. Altri due complici sono stati denunciati a piede libero
VALLE SOANA - Chiude la Sp47 per lavori: previste due notti di disagi
VALLE SOANA - Chiude la Sp47 per lavori: previste due notti di disagi
La strada chiuderà al traffico nelle notti comprese tra il 13 e il 15 novembre, dalle 21 alle 7. I lavori riguardano le linee elettriche
RIVAROLO - Via gli alberi di viale Berone: nessuno stop ai lavori - FOTO e VIDEO
RIVAROLO - Via gli alberi di viale Berone: nessuno stop ai lavori - FOTO e VIDEO
Dopo le polemiche delle scorse settimane, l'amministrazione ha deciso di tirar dritto, negando una sospensione dei lavori. Presenti alle operazioni i contrari al taglio delle piante e anche la giunta comunale
IVREA - Carcere senza soldi e personale: «Va chiuso subito»
IVREA - Carcere senza soldi e personale: «Va chiuso subito»
L'Osapp, il sindacato autonomo della Polizia Penitenziaria, ha chiesto al Ministro Alfonso Bonafede, la chiusura del carcere
PERTUSIO - Grande riapertura per il bocciodromo comunale
PERTUSIO - Grande riapertura per il bocciodromo comunale
Venerdì scorso è stato riaperto il bocciodromo comunale, la struttura è stata affidata a Daniele Curtosi e Patrizia Mancuso
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore