MAPPANO - Bimbo ferito da un petardo di capodanno inesploso

| Dramma sfiorato ai giardinetti di via Tibaldi: il giovane ricoverato all'ospedale Giovanni Bosco di Torino

+ Miei preferiti
MAPPANO - Bimbo ferito da un petardo di capodanno inesploso
Ieri pomeriggio, intorno alle ore 17, a Mappano di Borgaro un minore di 10 anni, residente poco distante, si è procurato un’ustione alla mano destra e al volto dopo aver acceso della polvere da sparo estratta da un petardo inesploso trovato all’interno dei giardini pubblici di via Tibaldi. Il minore è stato soccorso dal personale del 118 e trasportato all’ospedale San Giovanni Bosco di Torino, dove è stato medicato e giudicato guaribile in 10 giorni per un’ustione alla mano destra e al volto. Indagano i carabinieri di Caselle coordinati dal maresciallo Pio Pasquale Sini.
 
Gli artificieri dell'Arma, in merito a questo evento, hanno diffuso un breve vademecum per sapere come comportarsi in caso di acquisto o ritrovamento di petardi. 
 
In generale:
·         non acquistare e non usare mai fuochi d'artificio proibiti, sono pericolosissimi;
·         acquista da commercianti autorizzati soltanto fuochi consentiti e lascia che ad accenderli sia un adulto. Affidati al buon senso e se hai l'impressione che sei di fronte ad un venditore improvvisato, lascia stare e vai da un altro;
·         l'uso improprio dei fuochi d'artificio, di qualunque tipo, può comportare gravi conseguenze: ustioni, perdita delle dita, delle mani, della vista e lesioni più gravi;
·         prima di accenderli leggi e segui attentamente le istruzioni. Ancor prima, però, controlla che il prodotto sia in ottimo stato di conservazione ovvero che non presenti segni d'umidità o di danneggiamento e che possono determinare la fuoriuscita di polvere pirica;
·         quando accendi un fuoco d'artificio non indossare indumenti di pile o di fibra sintetica oppure acetati: una scintilla potrebbe incendiarli;
·         se un fuoco d'artificio non si accende subito non ritentare, buttalo via;
·         non tentare di riaccendere botti inesplosi che trovi per strada, evita di toccarli o di raccoglierli;
·         usa i fuochi d'artificio consentiti in luoghi aperti, comunque lontano dalle persone e da materiale infiammabile;
·         non unire od accendere contemporaneamente più fuochi;
·         quando qualcuno usa i fuochi d'artificio, mettiti al riparo;
·         nell'accendere quelli consentiti ricordati di: posizionare il fuoco su una superficie piana o, in caso di razzi, perfettamente in verticale, non utilizzando bottiglie di vetro; non tenere mai con le mani razzi, candele o petardi; allontanati immediatamente e non accendere razzi o petardi con la miccia corta, potrebbero esploderti in mano da un momento all'altro; non gettare e non indirizzare mai petardi o razzi verso le persone; non far esplodere mai petardi o razzi in bottiglie o dentro contenitori fragili, perché rompendosi possono produrre pericolose schegge;
·         non cercare di costruire un petardo di dimensioni maggiori utilizzando le polveri di più petardi;
·         evita di trasportare materiale pirotecnico in macchina e di usare fiamme libere (accendini, fiammiferi, sigarette, ecc.) nelle vicinanze.
 

Cronaca
ALBIANO D'IVREA - Trovata una bomba in un campo agricolo: allarme
ALBIANO D
Artificieri in azione per la messa in sicurezza dell'area. La bomba sarà fatta brillare. Si tratta di un ordigno bellico
FORNO CANAVESE - Incidente stradale a Crosi: un uomo ferito
FORNO CANAVESE - Incidente stradale a Crosi: un uomo ferito
Paura questa mattina sulla provinciale tra Forno e Rivara. Un sessantenne di Forno si è ribaltato con la propria auto
CALUSO - Salta il bancomat della Biver Banca: ladri in fuga con il bottino - FOTO
CALUSO - Salta il bancomat della Biver Banca: ladri in fuga con il bottino - FOTO
Probabilmente con del gas esplosivo la banda ha fatto saltare l'alloggiamento del bancomat arraffando le banconote all'interno. Bottino da quantificare. Indagini dei carabinieri della compagnia di Chivasso
CASELLE - Incidente stradale: muore dopo il ricovero al Cto
CASELLE - Incidente stradale: muore dopo il ricovero al Cto
L'uomo era al volante di una Fiat Panda quando, in via Torino, è rimasto coinvolto in uno schianto con un'Alfa Romeo Giulietta
IVREA - Lo storico Carnevale in «mostra» al salone del libro
IVREA - Lo storico Carnevale in «mostra» al salone del libro
Per la prima volta anche lo Storico Carnevale di Ivrea ha avuto una postazione all’interno della manifestazione torinese
CERESOLE REALE - Gli esperti a confronto per salvare la trota
CERESOLE REALE - Gli esperti a confronto per salvare la trota
Venerdì verranno presentati anche i risultati del progetto Life+Bioaquae promosso dal Parco Nazionale Gran Paradiso
TRAGEDIA SULL'AUTOSTRADA - Ubriaco uccide due persone con il tir: condannato a otto anni di carcere - VIDEO INCIDENTE
TRAGEDIA SULL
Il processo di primo grado, con rito abbreviato, si è chiuso con la condanna a otto anni di carcere per omicidio stradale. Alla sbarra Emil Volfe, camionista di 63 anni di nazionalità slovacca. Non è escluso il ricorso in appello
IVREA - Carcere esplosivo: chiesto l'intervento del Ministro Orlando
IVREA - Carcere esplosivo: chiesto l
La politica regionale, Sinistra, Radicali e Movimento 5 Stelle, chiedono interventi urgenti prima che la situazione degeneri
OZEGNA - Si ribalta al distributore per evitare una moto - FOTO
OZEGNA - Si ribalta al distributore per evitare una moto - FOTO
Incidente stradale oggi alla Q8 lungo la provinciale tra Ozegna e Rivarolo. Miracolosamente quasi illeso il conducente
CASELLE - Polizia recupera 330 mila euro su auto diretta in aeroporto
CASELLE - Polizia recupera 330 mila euro su auto diretta in aeroporto
Due italiani denunciati per riciclaggio. All'operazione, con la polizia stradale, ha partecipato anche la guardia di finanza
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore