MIGRANTI - Siglato l'accordo in Regione per il progetto di rimpatri volontari

| Il Piemonte è il secondo, dopo il Friuli Venezia-Giulia, ad attuare la sperimentazione, che verrà finanziata con risorse europee e del Ministero degli Interni

+ Miei preferiti
MIGRANTI - Siglato laccordo in Regione per il progetto di rimpatri volontari
La Regione Piemonte affianca il Friuli Venezia-Giulia nel progetto sperimentale di rimpatrio volontario dei migranti. Ieri, venerdì 9 agosto, è stato infatti siglato un accordo dal presidente Alberto Cirio, dal sottosegretario all'Interno Nicola Molteni, dal capo dipartimento per le Libertà civili e l'immigrazione, Michele Di Bari, e dai prefetti di Torino e delle altre province piemontesi.

«Il tema dell'immigrazione è per noi prioritario - ha commentato Cirio - E' importante sgomberare le occupazioni abusive come nel caso dell'ex-Moi, ma poi servono anche misure concrete per gestire la situazione che si viene a creare, altrimenti si rischia solo di spostare il problema da un posto all'altro. Questo progetto non dà un sussidio economico fine a sè stesso, ma pone le condizioni perchè un migrante possa tornare a casa e avere reali possibilità di restarci, avviando un'attività o reinserendosi nel mondo occupazionale. Diciamo spesso "aiutiamoli a casa loro", ma poi non lo facciamo: in questo caso alle parole seguono i fatti, anche attraverso le risorse messe a disposizione da un'Europa che troppo spesso ha lasciato solo il nostro Paese nel gestire un'emergenza, che però non è solo italiana. Siamo una terra solidale e accogliente, ma non possiamo esserlo a scapito del rispetto della legalità».

L'accordo siglato ieri prevede la sperimentazione di un modello di intervento a regia regionale, con una governance territoriale multi-livello per realizzare, in partnership con prefetture, enti locali, organzizazioni internazionali e realtà di riferimentod el settore, un circuito operativo in grado di incentivare i rimpatri volontari. Con l'obiettivo di creare le condizioni per un concreto reinserimento nel tessuto sociale e produttivo del Paese di origine del migrante. Ad ogni persona che accetterà di far parte del programma, sarà assegnato un contributo di 2mila euro, maggiorato del 50% se sarà accompagnato da un familiare e di un ulteriore 30% nel caso di un figlio. Particolare attenzione sarà prestata alle categorie vulnerabili. Il piano di rimpatri sarà finanziato in parti uguali con fondi europei e del Ministero dell'Interno.

«Cambia totalmente l'indirizzo della Regione: non più assistenzialismo fine a sè stesso, ma incentivi per far tornare le persone nelle terre di origine, offrendo loro delle prospettive e delle possibilità che qui da noi non potrebbero avere - ha aggiunto l'assessore regionale alla Sicurezza Fabrizio Ricca - Crediamo che questo progetto possa rappresentare un tassello in più per gestire la crisi migratoria. E il coinvolgimento degli ex-occupanti delle palazzine del Moi, definitivamente sgomberate nelle scorse settimane, può essere un banco di prova interessante».

 

Galleria fotografica
MIGRANTI - Siglato laccordo in Regione per il progetto di rimpatri volontari - immagine 1
MIGRANTI - Siglato laccordo in Regione per il progetto di rimpatri volontari - immagine 2
Cronaca
CANAVESE - Operai cinesi segregati come schiavi: operazione della guardia di finanza ad Agliè, Montalenghe e Cuceglio
CANAVESE - Operai cinesi segregati come schiavi: operazione della guardia di finanza ad Agliè, Montalenghe e Cuceglio
Sotto casa dei genitori dei due imprenditori cinesi coinvolti, tra lettini per riposare ed una cucina improvvisata erano installate le macchine per cucire, e montagne di pellami erano pronte per confezionare prodotti
FAVRIA - Il paese piange per l'addio all'Alpino «Meo»
FAVRIA - Il paese piange per l
Si è spento Marco Bartolomeo Castello, per tutti Meo, 82 anni, cavaliere del lavoro
CASELLE - Rapina al Bennet: balordo tenta di investire vigilantes
CASELLE - Rapina al Bennet: balordo tenta di investire vigilantes
E' caccia al malvivente che nel primo pomeriggio di oggi ha fatto razzia di profumi all'interno del centro commerciale di Caselle
IVREA - Truffe in città: attenzione ai finti dipendenti del Comune
IVREA - Truffe in città: attenzione ai finti dipendenti del Comune
L'amministrazione comunale fa presente che nessun funzionario comunale è stato incaricato a svolgere questo compito
SAN GIUSTO - Sicurezza e lavori urgenti: chiudono le scuole del paese
SAN GIUSTO - Sicurezza e lavori urgenti: chiudono le scuole del paese
I consiglieri di minoranza hanno organizzato un'assemblea pubblica per venerdì sera per discutere del caso
FELETTO - Furti nelle case, inseguimento dei carabinieri: un malvivente arrestato. I complici in fuga
FELETTO - Furti nelle case, inseguimento dei carabinieri: un malvivente arrestato. I complici in fuga
I carabinieri della compagnia di Ivrea hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, un giovane albanese: K.V., di anni 23, celibe, senza fissa dimora, fuggito con alcuni complici a bordo di un’autovettura rubata
CUORGNE' - Aule del 25 Aprile gelide per un guasto ai sensori del riscaldamento
CUORGNE
La Città metropolitana è subito intervenuta per risolvere il problema all'impianto di riscaldamento
LEINI - Bar con troppi pregiudicati: il questore lo chiude per 15 giorni
LEINI - Bar con troppi pregiudicati: il questore lo chiude per 15 giorni
La chiusura è motivata in base all'articolo 100 del Tulps relativo alla ripetuta presenza di pregiudicati all'interno del bar
IVREA - I ragazzi delle scuole medie entrano in radio con «Ribelli»
IVREA - I ragazzi delle scuole medie entrano in radio con «Ribelli»
La prima puntata. domenica, sulla musica, mentre nel secondo appuntamento i ragazzi avranno l'occasione di raccontarsi
CASELLE - L'aeroporto sostiene il settore turistico del Piemonte
CASELLE - L
E' stato ufficialmente inaugurato mercoledì «Piemonte in your hands», il nuovo spazio di promozione turistica del territorio
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore