MINOTAURO - Non sarą interrogato il neo pentito Ciccia

| La Corte d'appello ha respinto la richiesta della procura generale

+ Miei preferiti
MINOTAURO - Non sarą interrogato il neo pentito Ciccia
Il neo pentito Nicodemo Ciccia, affiliato alla locale di Cuorgnè dell'ndrangheta, non sarà riascoltato nell'ambito del processo Minotauro. E' quanto ha deciso la Corte d'appello per quanto riguarda il procedimento di secondo grado. Respinta la richiesta della procura generale che, invece, aveva spinto per poter utilizzare le rivelazioni del neo pentito nel corso del processo.

La decisione della Corte d'appello, ovviamente, riguarda in via diretta solo il processo di secondo grado per gli imputati che, l'anno scorso, hanno patteggiato. In tutto 62 persone, a vario titolo affiliate alle attività malavitose dell'ndrangheta in provincia di Torino. La procura, complessivamente, ha chiesto per loro 400 anni di carcere. La richiesta di interrogare il neo collaboratore di giustizia Nicodemo Ciccia è arrivata anche dall'aula bunker del carcere delle Vallette dove è alle battute finali il processo Minotauro per gli imputati che sono andati a giudizio col rito ordinario. I giudici, per il momento, si sono riservati di decidere nelle prossime ore se interrogare o meno il pentito. 

Ciccia, arrestato nel 2011 proprio nell’ambito dell'inchiesta Minotauro, era uscito con un patteggiamento ad un anno e 11 mesi. Il 6 settembre è ritornato in carcere per un’estorsione ad un imprenditore canavesano, M.A., 59 anni. Lo ha rapinato in casa (bottino di circa 15 mila euro) poi gli ha chiesto 200 mila euro. La vittima, ovviamente, non ha ceduto al ricatto. Ha così dovuto subire ricatti, minacce e un misterioso incendio a uno dei suoi capannoni. Solo allora ha deciso di rivolgersi ai carabinieri. Ciccia è finito in manette mentre, con altri due complici, stava per incassare i soldi dell'estorsione.

Nicodemo Ciccia, classe 1971 (proprio oggi, 12 ottobre, compie gli anni), residente a Favria, era affiliato all'ndrangheta con la dote di Vangelo e ha fatto parte della struttura locale di Cuorgnè, uomo di fiducia di Bruno Iaria. Era soprannominato "Nicareddu".

Cronaca
CANAVESE - Schiaffi e minacce di morte: la bimba di 11 anni si ribella al padre padrone e lo porta in tribunale
CANAVESE - Schiaffi e minacce di morte: la bimba di 11 anni si ribella al padre padrone e lo porta in tribunale
Diciotto anni di insulti, botte ed umiliazioni. Poi la figlia, che ha appena 11 anni, si ribella e la convince a denunciare tutto ai carabinieri. Un padre-padrone di 44 anni č a processo al tribunale di Ivrea per maltrattamenti aggravati
LEINI - I restauri del campanile proseguono a ritmo serrato
LEINI - I restauri del campanile proseguono a ritmo serrato
Ad aggiornare la comunitą sull'andamento dei cantieri č stato, oggi attraverso i social, il parroco don Pierantonio Garbiglia
COLLERETTO C. - Ladri rubano la Panda della protezione civile
COLLERETTO C. - Ladri rubano la Panda della protezione civile
Il mezzo č stato poi rinvenuto, nel corso della giornata odierna, nelle campagne di Castellamonte e sequestrato
CANAVESE - Ad un anno dagli incendi una mostra a Torino - VIDEO
CANAVESE - Ad un anno dagli incendi una mostra a Torino - VIDEO
Nell'ottobre del 2017 devastanti incendi in Piemonte distrussero 10.000 ettari di ambiente naturale, in particolare nel Pinerolese, in Valle di Susa e in Canavese
PONT CANAVESE - Furti nelle case: ladri messi in fuga dai carabinieri. Posti di blocco in tutta la zona
PONT CANAVESE - Furti nelle case: ladri messi in fuga dai carabinieri. Posti di blocco in tutta la zona
Almeno tre malviventi in fuga da ieri sera, dopo un furto in un'abitazione di via Moletti. I carabinieri della compagnia di Ivrea, nella notte, hanno dato vita ad una vera e propria caccia all'uomo nella zona di Pont e dei Comuni limitrofi
RIVAROLO-FELETTO-FAVRIA - Furti nelle case anche di giorno
RIVAROLO-FELETTO-FAVRIA - Furti nelle case anche di giorno
Si moltiplicano le segnalazioni di furti e tentati furti in diversi Comuni. I malviventi agiscono anche in pieno giorno
IVREA - Mostra i genitali a diverse ragazze: condannato a 5 mesi
IVREA - Mostra i genitali a diverse ragazze: condannato a 5 mesi
E' stato riconosciuto, dopo le indagini della polizia, da due donne e anche da alcune ragazzine minorenni della scuola Cena
CUORGNE' - Colto da malore in palestra: un uomo gravissimo
CUORGNE
L'uomo č stato elitrasportato d'urgenza al pronto soccorso di Cirič. Provvidenziale l'intervento del personale del 118
CUORGNE' - 40enne si spacca il menisco: per l'ospedale č «solo» una distorsione. Denunciato il Comune di Castellamonte
CUORGNE
Una donna ha denunciato il Comune di Castellamonte per lesioni colpose: č caduta in una buca dell'asfalto in via Meuta. Poi al pronto soccorso di Cuorgnč č stata dimessa: nessuno si č accorto di quella lesione del menisco
IVREA-STRAMBINO - Prevenzione tumore al seno: weekend di eventi
IVREA-STRAMBINO - Prevenzione tumore al seno: weekend di eventi
L'obiettivo č sensibilizzare la comunitą sui temi di prevenzione oncologica e sull'importanza degli interventi di prevenzione
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore