MIRACOLO DI NATALE - Riapre il Santuario di Belmonte, patrimonio dell'umanità Unesco

| Missione compiuta. Ora Belmonte può riaprire i battenti. Dopo l'addio dei frati francescani, domenica scorsa don Tarcisio, don Zeno e don Antonio, i tre sacerdoti provenienti dal Veneto, hanno fatto il loro atteso ingresso in Canavese

+ Miei preferiti
MIRACOLO DI NATALE - Riapre il Santuario di Belmonte, patrimonio dellumanità Unesco
Missione compiuta. Ora Belmonte può riaprire i battenti. Ad oltre un mese dall'addio dei frati francescani, domenica scorsa don Tarcisio, don Zeno e don Antonio, i tre sacerdoti provenienti dal Veneto, hanno fatto il loro atteso ingresso in Canavese. La loro presenza permette la riapertura del sito patrimonio dell'umanità Unesco e, di fatto, lo salva dal rischio di una chiusura definitiva con il conseguente oblio al quale non sfuggono tutte le strutture (anche quelle religiose) abbandonate.

A dare il benvenuto ai tre sacerdoti una folla di oltre 500 persone. Tanto che la chiesa che non è riuscita a contenere le centinaia di fedeli accorsi per conoscere don Tarcisio, don Zeno e don Antonio.
 Nell’omelia, il Vicario Episcopale dell'arcidiocesi di Torino, don Claudio Baima Rughet ha illustrato ai fedeli la situazione del santuario, comprese le trattative in corso tra Regione e proprietà (privata) per l'acquisto del bene.
Oltre ai numerosi parroci del territorio era presente alla celebrazione anche don Luigi Ciotti.

«Per noi canavesani - ha detto il sindaco di Prascorsano, Piero Rolando Perino, a nome di tutti gli amministratori della zona - Belmonte è uno dei luoghi più importanti della fede. La giornata di oggi, con questa grande partecipazione popolare, conferma ancora una volta l'importanza di questo luogo e quanto la comunità cristiana del Canavese gli sia legata». Alla cerimonia, che ha visto la partecipazione della Cantoria della parrocchia di Cuorgnè, presenti decine di sindaci, la parlamentare canavesana Francesca Bonomo, una rappresentanza del Gruppo Alpini di Cuorgnè e tanti cittadini.

Ora non resta che attendere il buon esito delle trattative della Regione per l'acquisto dell'intero complesso. Intanto il miracolo di Natale si è concretizzato: Belmonte ha riaperto i battenti, il santuario simbolo dell'alto Canavese avrà ancora un futuro.

Galleria fotografica
MIRACOLO DI NATALE - Riapre il Santuario di Belmonte, patrimonio dellumanità Unesco - immagine 1
MIRACOLO DI NATALE - Riapre il Santuario di Belmonte, patrimonio dellumanità Unesco - immagine 2
MIRACOLO DI NATALE - Riapre il Santuario di Belmonte, patrimonio dellumanità Unesco - immagine 3
Cronaca
VOLPIANO-CUORGNE' - Concerti d'Inverno per le due filarmoniche
VOLPIANO-CUORGNE
La Società Filarmonica Volpianese e l'Accademia Filarmonica dei Concordi di Cuorgnè hanno organizzato due concerti d'Inverno
CANAVESE - Si scia questo fine settimana nelle valli Orco e Soana
CANAVESE - Si scia questo fine settimana nelle valli Orco e Soana
La neve naturale ancora si fa attendere ma nelle località sciistiche gli impianti sono comunque aperti per gli amanti dello sport
VICO CANAVESE - Incendio al tetto di una casa, vigile del fuoco lievemente ferito
VICO CANAVESE - Incendio al tetto di una casa, vigile del fuoco lievemente ferito
Un vigile del fuoco è rimasto lievemente ferito, oggi pomeriggio, nel corso delle operazioni di spegnimento di un incendio al tetto di un'abitazione di Inverso
CALUSO - Vuole la birra senza pagare: botte a negoziante e carabinieri
CALUSO - Vuole la birra senza pagare: botte a negoziante e carabinieri
Un uomo di 56 anni di Caluso è stato arrestato dai carabinieri per resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamenti e minacce
FAVRIA - Cornicione pericolante dalla chiesa: intervento dei vigili del fuoco - FOTO
FAVRIA - Cornicione pericolante dalla chiesa: intervento dei vigili del fuoco - FOTO
Alle 17, invece, i vigili del fuoco di Rivarolo Canavese e Volpiano sono intervenuti in una villetta di San Giusto Canavese per un incendio camino
BOLLENGO - Rapina una donna la notte di capodanno: condannato
BOLLENGO - Rapina una donna la notte di capodanno: condannato
L'uomo, sposato, padre di due figli, muratore fino ad allora incensurato, ora dovrà scontare una pena di oltre quattro anni
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - Il killer confessa: «Ho sparato perchè amavo la figlia di quell'uomo» - LA FOTO
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - Il killer confessa: «Ho sparato perchè amavo la figlia di quell
Giuseppe Laforè, 24 anni, detto Alex, braccato da carabinieri e polizia è stato fermato ieri sera a Torino. Giovedì scorso, al culmine di una lite con il padre dell'ex fidanzata, ha sparato diversi colpi uccidento Laurent Radici, 44 anni
VALPRATO - Il Comune cerca un nuovo gestore per bar e pizzeria
VALPRATO - Il Comune cerca un nuovo gestore per bar e pizzeria
Il giovane imprenditore che gestisce da alcuni mesi la struttura ha rinunciato da pochi giorni alla gestione per motivi privati
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - ARRESTATO L'ASSASSINO DI LAURENT RADICI: E' IL FIDANZATO DELLA FIGLIA
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - ARRESTATO L
Si è costituito a Torino, nella tarda serata di ieri, Giuseppe Laforè, 25 anni, un nomade sinti di Romano Canavese, accusato dell'omicidio di Laurent Radici, il 44enne di San Giorgio ucciso la scorsa settimana con un colpo di pistola
BORGARO - Troppo lavoro: i vigili urbani scioperano di nuovo
BORGARO - Troppo lavoro: i vigili urbani scioperano di nuovo
Tra le motivazioni i carichi di lavoro, tensione nel comando, ambiente insostenibile, richieste di trasferimento negate
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore