MONDIALE 2014 - Olanda terza con merito. Il Brasile si arrende e incassa «solo» tre pappine

| La nazionale verdeoro fallisce anche il riscatto nella finalina per il terzo e quarto posto

+ Miei preferiti
MONDIALE 2014 - Olanda terza con merito. Il Brasile si arrende e incassa «solo» tre pappine
Tutto troppo facile. Diciassette minuti scarsi. Tanti ne sono bastati all’Olanda per chiudere i conti con il Brasile padrone di casa nella “finalina” per il terzo e quarto posto del mondiale di calcio. Diciassette minuti di partita. I restanti 73 (+ recuperi) di assoluta accademia. Gli orange chiudono meritatamente al terzo posto. Al Brasile non riesce nemmeno il mini-riscatto che l’intera nazione chiedeva agli uomini di Felipao Scolari, dopo l’incredibile scoppola rimediata in semifinale con la Germania. Nulla, delusione totale. Se non altro resta la soddisfazione di aver “limitato” il passivo… e dopo le sette pappine incassate nella partita precedente, non è che ci volesse poi molto.
 
Al primo minuto il gol taglia-gambe. Van Persie trasforma un calcio di rigore decisamene generoso concesso agli orange dall’inguardabile arbitro algerino. Generoso e per giunta fuori area il fallo che consente alla truppa di Van Gaal di passare in vantaggio senza merito alcuno. Se non altro Robben e soci, preso atto del regalino dagli undici metri (una sorpresa, come se anche gli arbitri, dopo la semifinale, avessero smesso di favorire i padroni di casa…), confezionano venti minuti di buon calcio, andando a legittimare al minuto 17 il vantaggio. Clamorosa amnesia difensiva della nazionale verdeoro, rilancio suicida di David Luiz in mezzo all’area (roba da scuola calcio!), e raddoppio firmato Blind. Fine dei giochi. Eppure anche qui l’Olanda beneficia di una mezza svista arbitrale: l’autore del cross che porta al 2-0, quando parte l’azione, è in fuorigioco di venti centimetri. Pochi per essere visti dal guardalinee. Un peccato veniale che costa ai padroni di casa la conferma di non essere in serata.
 
Per fortuna l’Olanda non è la Germania. Van Gaal ordina ai suoi la ritirata. Robben e Van Persie non spingono più e il Brasile può sfogare una nervosa quanto inconcludente reazione. Di occasioni da gol manco l’ombra. Cillessen fa bella figura limitandosi, fino al novantesimo, all’ordinaria amministrazione. Per contro, nel secondo tempo, all’unico affondo corrisponde anche il terzo gol dell’Olanda. Segna Wynaldum quando sul cronometro i minuti sono 91 e la partita ha già perso tutto il suo interessa da una buona mezzora (se non di più…).
 
Finisce con il Brasile nuovamente ricoperto di fischi. Il pubblico non ha apprezzato. In panchina, tra gli ultimi a lasciare lo stadio, anche Neymar. Ecco, il futuro della nazionale verdeoro è affidato a lui. Per ora, causa infortunio, il presente è quantomeno zoppicante. Emblema di una selecao che ha fallito tutti gli obiettivi.
 
TABELLINO e PAGELLE
 
BRASILE: J. Cesar 6,  Maicon 5.5, Luiz 4,5, Silva 5.5, Maxwell 4.5 - Paulinho 5 (55' Hernanes 5), L. Gustavo 5.5 (46' Fernandinho 5) - Ramires 5.5 (71' Hulk 5) , Oscar 5.5, Willian 5 - Jo 5. All. Scolari 5.5.
OLANDA: Cillessen 6 (92' Vorm sv), De Vrij 6.5, Vlaar 6, Indi 6, Kuyt 6.5, Clasie 7 (89' Veltman sv), Wynaldum 7, Blind 6 (69' Janmaat 6), De Guzman 6.5, Van Persie 6.5, Robben 6.5. All. Van Gaal 6.
ARBITRO: Haimoudi (Alg) 5. 
RETI: 2' Van Persie su rigore; 17' Blind; 91' Wynaldum.
Cronaca
FORNO - La Filarmonica suona con la Fanfara della Taurinense - VIDEO
FORNO - La Filarmonica suona con la Fanfara della Taurinense - VIDEO
A Ceresole Reale per la festa del Piemonte e i 60 anni del Soccorso Alpino, la Filarmonica ha suonato con la Taurinense
CANAVESE - A Favria la base della banda dei bancomat: due nomadi sinti arrestati - FOTO e VIDEO
CANAVESE - A Favria la base della banda dei bancomat: due nomadi sinti arrestati - FOTO e VIDEO
Due gli arrestati: erano soliti assaltare di notte sportelli bancomat con il volto coperto con le maschere di Donald Trump. Sono i fratelli sinti Vittorio Laforč, 26 anni, e Ivan Laforč, 30 anni, entrambi residenti ad Alpignano
MAZZE' - Bruciano quintali di fieno nell'azienda agricola: salvi 200 tori
MAZZE
I vigili del fuoco, che sono entrati in azione alle tre con numerose squadre, sono riusciti a limitare l'estensione dell'incendio
IVREA - Intera famiglia rubava nei supermercati: due arresti
IVREA - Intera famiglia rubava nei supermercati: due arresti
La coppia č stata arrestata per furto aggravato continuato: per la figlia diciottenne, invece, č scattata solo la denuncia
CERESOLE REALE - Il soccorso alpino ha compiuto 60 anni - FOTO e VIDEO
CERESOLE REALE - Il soccorso alpino ha compiuto 60 anni - FOTO e VIDEO
La Stazione di Ceresole della XII Delegazione Canavesana del Soccorso Alpino ha festeggiato il sessantesimo anniversario della fondazione
TRAGEDIA AL LAGO DI VIVERONE - Quattordicenne muore sotto gli occhi degli amici: inutili tutti i soccorsi
TRAGEDIA AL LAGO DI VIVERONE - Quattordicenne muore sotto gli occhi degli amici: inutili tutti i soccorsi
L'allarme č scattato poco dopo l'ora di pranzo. Il 14enne era sulla sponda torinese del lago, in localitŕ Anzasco di Piverone, insieme a due amici e al padre di uno di questi, quando č scomparso improvvisamente in acqua
CUORGNE' - Crolla cornicione: intervengono i vigili del fuoco - FOTO
CUORGNE
Paura questa mattina lungo l'asse principale del centro. All'improvviso da uno stabile d'epoca si sono staccati dei mattoni
SAN GIUSTO - Spaventoso incidente sulla provinciale per Foglizzo: due feriti gravi - FOTO
SAN GIUSTO - Spaventoso incidente sulla provinciale per Foglizzo: due feriti gravi - FOTO
Devastante schianto tra due auto sulla provinciale tra San Giusto Canavese e Foglizzo, al confine tra i due comuni. Gli automobilisti di entrambe le auto sono gravi. Sono stati elitrasportati entrambi al Cto
DRAMMA AL LAGO - Rischia di annegare nel lago di Viverone: dodicenne grave in ospedale
DRAMMA AL LAGO - Rischia di annegare nel lago di Viverone: dodicenne grave in ospedale
Affidato alle cure del personale del 118, il ragazzino č stato elitrasportato d'urgenza a Torino. Le sue condizioni sono gravi. La dinamica dell'accaduto č al vaglio dei carabinieri della compagnia di Ivrea
CASELLE - Aggredisce il vigile che lo sta per multare: arrestato e condannato a cinque mesi di carcere
CASELLE - Aggredisce il vigile che lo sta per multare: arrestato e condannato a cinque mesi di carcere
E' la sentenza emessa la scorsa settimana nei confronti di un uomo di Torino che lo scorso 6 giugno ha dato in escandescenza nell'area aeroportuale. Un vigile č rimasto ferito. L'uomo č stato subito arrestato dalla polizia
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore