MONTAGNA - 2015 da record per il soccorso alpino: 1120 missioni di salvataggio

| Le cause degli incidenti rimangono costanti con circa il 36% di cadute, il 12 % di malori e l’11% di perdita dell’orientamento. La maggior parte dei soccorsi viene portata a persone che praticano l’escursionismo

+ Miei preferiti
MONTAGNA - 2015 da record per il soccorso alpino: 1120 missioni di salvataggio
Per tracciare un bilancio dell’attività condotta nel 2015 dal Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese possiamo partire dalla prima maglia della catena dei soccorsi, la centrale operativa, che ha registrato 1633 richieste con un aumento del 10% rispetto al 2014. Si tratta di una tendenza che potremmo definire fisiologica poiché in linea con gli incrementi registrati su base quinquennale. A ciò corrisponde anche un aumento significativo degli interventi risolti in gestione, cioè direttamente dall’operatore di centrale per via telefonica che nel 2015 sono stati 513 contro i 366 del 2014. L’esempio classico è quello dell’escursionista smarrito a cui alcune semplici indicazioni date a voce consentono di ritrovare il sentiero. 
 
Passando alla fase successiva della complessa macchina dei soccorsi, nel 2015 le missioni di soccorso effettuate sono state 1120 (+10% rispetto al 2014) e le persone soccorse sono state 1374 (+11% rispetto al 2014). Si tratta di un incremento dovuto probabilmente a condizioni meteorologiche più favorevoli alle attività in montagna che hanno condotto un maggior numero di persone a infortunarsi. Un altro dato significativo riguarda la ripartizione degli interventi tra quelli effettuati con elisoccorso (71%) e quelli effettuati con squadre a terra (29%). Rispetto al 2014 in cui rappresentavano rispettivamente il 63% e il 37%, vi è stato un sensibile incremento nell’utilizzo dell’elicottero motivato evidentemente da migliori condizioni meteorologiche. Dal punto di vista delle persone soccorse, il 54% è stato recuperato dall’elicottero mentre il 46% dalle squadre a terra. 
 
Per quanto riguarda il dettaglio degli eventi, si segnala un incremento delle ricerche (276 nel 2015 contro 182 nel 2014) a cui, però, non fa seguito un aumento delle vittime (15 morti e 3 dispersi nel 2015 contro 14 morti e 4 dispersi nel 2014). Sono diminuiti i soccorsi su valanga (13 nel 2015 contro 18 nel 2014) a fronte di un lieve incremento delle vittime (6 nel 2015 contro 5 nel 2014). Nella ripartizione della gravità degli infortuni è importante sottolineare che la maggior parte delle persone recuperate sono illesi (38,7%) mentre i deceduti rappresentano il 6%. 
 
Rispetto all’anno precedente sono aumentati in valore assoluto i decessi (82 nel 2015 contro 72 nel 2014) e gli infortuni gravi (47 nel 2015 contro 26 nel 2014). Le cause degli incidenti rimangono costanti con circa il 36% di cadute, il 12 % di malori e l’11% di perdita dell’orientamento. La maggior parte dei soccorsi viene portata a persone che praticano l’escursionismo (33%) e, in generale, il 95% delle persone soccorse sono impegnate in attività del tempo libero contro il 5% che si sono infortunate lavorando o risiedendo in montagna.
Galleria fotografica
MONTAGNA - 2015 da record per il soccorso alpino: 1120 missioni di salvataggio - immagine 1
MONTAGNA - 2015 da record per il soccorso alpino: 1120 missioni di salvataggio - immagine 2
MONTAGNA - 2015 da record per il soccorso alpino: 1120 missioni di salvataggio - immagine 3
MONTAGNA - 2015 da record per il soccorso alpino: 1120 missioni di salvataggio - immagine 4
MONTAGNA - 2015 da record per il soccorso alpino: 1120 missioni di salvataggio - immagine 5
MONTAGNA - 2015 da record per il soccorso alpino: 1120 missioni di salvataggio - immagine 6
MONTAGNA - 2015 da record per il soccorso alpino: 1120 missioni di salvataggio - immagine 7
MONTAGNA - 2015 da record per il soccorso alpino: 1120 missioni di salvataggio - immagine 8
Cronaca
CASTELLAMONTE - Giù per la discesa in bici si schianta e resta incastrato nella cancellata di una villa - VIDEO
CASTELLAMONTE - Giù per la discesa in bici si schianta e resta incastrato nella cancellata di una villa - VIDEO
Se la dovrebbe cavare con novanta giorni di prognosi il nigeriano di 25 anni che oggi pomeriggio, in strada Crosa, si è schiantato contro la cancellata di una villa mentre era in sella alla propria bicicletta. E' ricoverato al Cto di Torino
CASTELLAMONTE - Richiedente asilo si schianta in bici: grave al Cto
CASTELLAMONTE - Richiedente asilo si schianta in bici: grave al Cto
Il giovane è caduto in discesa sulla provinciale per Filia. È stato soccorso dal personale del 118 e trasportato in ospedale
RIVARA - I bimbi vanno a scuola nel parco del Castello - FOTO
RIVARA - I bimbi vanno a scuola nel parco del Castello - FOTO
Oggi i bambini hanno potuto vivere l'esperienza della pittura «en plein air» ripercorrendo i passi della nota Scuola di Rivara
LEINI - Ruba le carte di credito per andare a giocare alle slot - VIDEO
LEINI - Ruba le carte di credito per andare a giocare alle slot - VIDEO
Un 19enne di etnia sinti arrestato dai carabinieri grazie alla pronta segnalazione del titolare di una sala bingo di Rivoli
CUORGNE' - Cesma lancia un’iniziativa formativa internazionale
CUORGNE
Per l’anno 2017-18 avviato un pacchetto di attività in ambito internazionale, sviluppate in parte sul territorio francese
SAN GIUSTO CANAVESE - Grave incendio al benzinaio: furgone distrutto dalle fiamme - FOTO
SAN GIUSTO CANAVESE - Grave incendio al benzinaio: furgone distrutto dalle fiamme - FOTO
Un furgone svizzero che aveva appena effettuato un rifornimento alla stazione di servizio Tamoil, ha improvvisamente preso fuoco nei pressi del distributore. Gli occupanti sono riusciti a scendere dal mezzo. Benzinaio devastato
CUORGNE' - Da Hong Kong per celebrare San Callisto Caravario - FOTO
CUORGNE
Ieri alle 10.30 il cardinal Joseph Zen Ze-Kiun salesiano ed arcivescovo emerito di Hong Kong ha incontrato don Nicola Faletti
ALBIANO D'IVREA - Trovata una bomba in un campo agricolo: allarme
ALBIANO D
Artificieri in azione per la messa in sicurezza dell'area. La bomba sarà fatta brillare. Si tratta di un ordigno bellico
FORNO CANAVESE - Incidente stradale a Crosi: un uomo ferito
FORNO CANAVESE - Incidente stradale a Crosi: un uomo ferito
Paura questa mattina sulla provinciale tra Forno e Rivara. Un sessantenne di Forno si è ribaltato con la propria auto
CALUSO - Salta il bancomat della Biver Banca: ladri in fuga con il bottino - FOTO
CALUSO - Salta il bancomat della Biver Banca: ladri in fuga con il bottino - FOTO
Probabilmente con del gas esplosivo la banda ha fatto saltare l'alloggiamento del bancomat arraffando le banconote all'interno. Bottino da quantificare. Indagini dei carabinieri della compagnia di Chivasso
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore