MONTAGNA - 2015 da record per il soccorso alpino: 1120 missioni di salvataggio

| Le cause degli incidenti rimangono costanti con circa il 36% di cadute, il 12 % di malori e l’11% di perdita dell’orientamento. La maggior parte dei soccorsi viene portata a persone che praticano l’escursionismo

+ Miei preferiti
MONTAGNA - 2015 da record per il soccorso alpino: 1120 missioni di salvataggio
Per tracciare un bilancio dell’attività condotta nel 2015 dal Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese possiamo partire dalla prima maglia della catena dei soccorsi, la centrale operativa, che ha registrato 1633 richieste con un aumento del 10% rispetto al 2014. Si tratta di una tendenza che potremmo definire fisiologica poiché in linea con gli incrementi registrati su base quinquennale. A ciò corrisponde anche un aumento significativo degli interventi risolti in gestione, cioè direttamente dall’operatore di centrale per via telefonica che nel 2015 sono stati 513 contro i 366 del 2014. L’esempio classico è quello dell’escursionista smarrito a cui alcune semplici indicazioni date a voce consentono di ritrovare il sentiero. 
 
Passando alla fase successiva della complessa macchina dei soccorsi, nel 2015 le missioni di soccorso effettuate sono state 1120 (+10% rispetto al 2014) e le persone soccorse sono state 1374 (+11% rispetto al 2014). Si tratta di un incremento dovuto probabilmente a condizioni meteorologiche più favorevoli alle attività in montagna che hanno condotto un maggior numero di persone a infortunarsi. Un altro dato significativo riguarda la ripartizione degli interventi tra quelli effettuati con elisoccorso (71%) e quelli effettuati con squadre a terra (29%). Rispetto al 2014 in cui rappresentavano rispettivamente il 63% e il 37%, vi è stato un sensibile incremento nell’utilizzo dell’elicottero motivato evidentemente da migliori condizioni meteorologiche. Dal punto di vista delle persone soccorse, il 54% è stato recuperato dall’elicottero mentre il 46% dalle squadre a terra. 
 
Per quanto riguarda il dettaglio degli eventi, si segnala un incremento delle ricerche (276 nel 2015 contro 182 nel 2014) a cui, però, non fa seguito un aumento delle vittime (15 morti e 3 dispersi nel 2015 contro 14 morti e 4 dispersi nel 2014). Sono diminuiti i soccorsi su valanga (13 nel 2015 contro 18 nel 2014) a fronte di un lieve incremento delle vittime (6 nel 2015 contro 5 nel 2014). Nella ripartizione della gravità degli infortuni è importante sottolineare che la maggior parte delle persone recuperate sono illesi (38,7%) mentre i deceduti rappresentano il 6%. 
 
Rispetto all’anno precedente sono aumentati in valore assoluto i decessi (82 nel 2015 contro 72 nel 2014) e gli infortuni gravi (47 nel 2015 contro 26 nel 2014). Le cause degli incidenti rimangono costanti con circa il 36% di cadute, il 12 % di malori e l’11% di perdita dell’orientamento. La maggior parte dei soccorsi viene portata a persone che praticano l’escursionismo (33%) e, in generale, il 95% delle persone soccorse sono impegnate in attività del tempo libero contro il 5% che si sono infortunate lavorando o risiedendo in montagna.
Galleria fotografica
MONTAGNA - 2015 da record per il soccorso alpino: 1120 missioni di salvataggio - immagine 1
MONTAGNA - 2015 da record per il soccorso alpino: 1120 missioni di salvataggio - immagine 2
MONTAGNA - 2015 da record per il soccorso alpino: 1120 missioni di salvataggio - immagine 3
MONTAGNA - 2015 da record per il soccorso alpino: 1120 missioni di salvataggio - immagine 4
MONTAGNA - 2015 da record per il soccorso alpino: 1120 missioni di salvataggio - immagine 5
MONTAGNA - 2015 da record per il soccorso alpino: 1120 missioni di salvataggio - immagine 6
MONTAGNA - 2015 da record per il soccorso alpino: 1120 missioni di salvataggio - immagine 7
MONTAGNA - 2015 da record per il soccorso alpino: 1120 missioni di salvataggio - immagine 8
Cronaca
BARBANIA - Impresario ucciso in Colombia: indagini a una svolta?
BARBANIA - Impresario ucciso in Colombia: indagini a una svolta?
Le indagini sono coordinate dalla polizia colombiana ma anche in Italia gli accertamenti stanno seguendo una pista precisa
IVREA - Dieci lavoratori in nero nel ristorante: multa di 50 mila euro per il titolare
IVREA - Dieci lavoratori in nero nel ristorante: multa di 50 mila euro per il titolare
Dieci lavoratori in nero, sanzioni per 50.000 euro oltre alla proposta di sospensione della attività. Sono i numeri di un intervento della Guardia di Finanza che nei giorni scorsi ha controllato un ristorante di Ivrea
IVREA - Muore investita sulle strisce pedonali: addio ad una storica commerciante della città
IVREA - Muore investita sulle strisce pedonali: addio ad una storica commerciante della città
La donna è stata soccorsa dal personale del 118 e trasportata al pronto soccorso d'Ivrea. Le sue condizioni, purtroppo, sono precipitate dopo il ricovero. Il conducente dell'auto che l'ha travolta rischia una denuncia per omicidio stradale
CASCINETTE - Rapinatore con una pistola assalta la farmacia del paese
CASCINETTE - Rapinatore con una pistola assalta la farmacia del paese
Un rapinatore solitario è entrato all'interno dell'esercizio fingendosi cliente. In quel momento c'erano due clienti e due dottoresse
CASTELLAMONTE - Vende auto col contachilometri taroccato a un disabile che lo denuncia
CASTELLAMONTE - Vende auto col contachilometri taroccato a un disabile che lo denuncia
Nei guai il titolare di un concessionario di auto. All'atto della vendita, l'uomo ha dichiarato su un'utilitaria circa 100 mila chilometri: in realtà il mezzo ne aveva percorsi quasi il doppio. Il raggiro non è andato a buon fine
FAVRIA - Incidente stradale: auto finisce contro una casa - FOTO
FAVRIA - Incidente stradale: auto finisce contro una casa - FOTO
Il mezzo, per fortuna, ha solo sfiorato una centralina del gas metano. La dinamica è ora al vaglio dei carabinieri
PONT CANAVESE - Un annullo filatelico per il «Concert dla Rua»
PONT CANAVESE - Un annullo filatelico per il «Concert dla Rua»
Poste Italiane, in occasione della XXIII^ Edizione «Concert dla Rua» la notte della Pace, partecipa con un annullo filatelico
CALUSO - Ha un rapporto con una prostituta poi la rapina
CALUSO - Ha un rapporto con una prostituta poi la rapina
I due si sono appartati lungo una strada di campagna tra Caluso e Barone. Dopo il rapporto l'uomo l'ha rapinata
CERESOLE-LOCANA - In volo con le api e gli aquiloni
CERESOLE-LOCANA - In volo con le api e gli aquiloni
Proseguono le escursioni in bus da Torino, con partenza dalla stazione di Porta Susa, proposte dal circuito "Strada Gran Paradiso"
PAVONE CANAVESE - Trovato morto nel torrente Chiusella: dramma per un pescatore
PAVONE CANAVESE - Trovato morto nel torrente Chiusella: dramma per un pescatore
Saranno le indagini dei carabinieri della compagnia di Ivrea a fare luce sulla morte di un pescatore residente in zona trovato privo di vita, ieri sera, nelle acque del torrente Chiusella. A dare l'allarme sono stati i figli dell'uomo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore