MONTANARO - «La Storia non si cancella»: in sessanta a difesa della stella rossa

| Prosegue la mobilitazione per il murale dedicato a Prono

+ Miei preferiti
MONTANARO - «La Storia non si cancella»: in sessanta a difesa della stella rossa
C'erano circa sessanta persone, oggi a Montanaro, per manifestare in difesa della "stella rossa", il simbolo che tanto ha fatto discutere, in queste settimane, l'Italia intera. Quello del murale di Montanaro dedicato al giovanissimo partigiano Giuseppe Prono, infatti, è diventato un caso nazionale. L'amministrazione comunale ha storto il naso di fronte alla stella rossa simbolo delle Brigate Garibaldi, inserita nell'opera realizzata sul muro di cinta delle scuole nonostante non fosse presente nel bozzetto originale del fumettista Zerocalcare. Risultato: quasi un mese di polemiche, con il sindaco che ha anche chiesto di rimuovere la stella. Una richiesta respinta al mittente.
 
«Perché non si può fare uso strumentale della storia - dicono i manifestanti - perché Giuseppe era un Garibaldino e la Stella Rossa era il suo simbolo d'appartenenza. Perché non si può utilizzare l'alibi del rispetto delle regole, che comunque da parte dei proponenti c'è stato, per modificare un' opera artistica reinterpretando la storia di Montanaro a proprio piacere. Perché cancellare quella Stella Rossa sarebbe infinitamente più grave di qualsiasi altra inadempienza burocratica». La manifestazione, assolutamente pacifica, ha visto anche la partecipazione del comitato «Restiamo Sani», il comitato spontaneo di cittadini che dal 2011 si occupa di salute pubblica e temi ambientali in tutto il Canavese.
 
Sul murale, infatti, compare anche un manifesto con la scritta "restiamo sani". Il sindaco di Montanaro, una volta intuito che non avrebbe ottenuto granché per la rimozione della stella rossa, ne ha chiesto la cancellazione. «La scritta Restiamo Sani non è assolutamente una firma - dicono dal Comitato - nel disegno è raffigurata la cameretta di un bambino montanarese, con appeso il volantino di un corteo a cui ha partecipato con la sua famiglia in difesa delle Cave Ronchi. La scritta Restiamo Sani rappresenta proprio questa scelta. E' molto difficile che un bambino appenda in camera sua un volantino di Montanaro Domani, magari con il volto sorridente del colonnello, oppure dell'Officina dei Malfattori visto che è nata da pochi mesi. Il volantino con la scritta Restiamo Sani, quindi, non deve essere inserito dentro le polemiche che in queste settimane sono state sollevate in merito al murale».
 
Immagine della manifestazione tratta dal profilo FB di Rete Canavese
Cronaca
OZEGNA-AGLIÈ - Scontro auto-scooter, ferito ragazzo di Salassa
OZEGNA-AGLIÈ - Scontro auto-scooter, ferito ragazzo di Salassa
Il ragazzo è stato soccorso dal personale del 118 e trasportato in ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale di Cuorgnè
RIVAROLO - Rubate le porte della Panda delle suore - FOTO
RIVAROLO - Rubate le porte della Panda delle suore - FOTO
Ancora furti nelle frazioni, questa volta a Pasquaro. A farne le spese l’auto delle suore. Due portiere sono state rubate
IVREA - Un chilo di droga in casa: 32enne di Scarmagno arrestato
IVREA - Un chilo di droga in casa: 32enne di Scarmagno arrestato
Lunedì il Gip di Ivrea, che ha convalidato l'arresto, ha disposto nei confronti del 32enne la misura degli arresti domiciliari
IVREA - La rassegna internazionale «Gli Accordi Rivelati»
IVREA - La rassegna internazionale «Gli Accordi Rivelati»
«Il Timbro» lancia una stagione di altissimo livello, con quattro concerti di musica da camera dedicati al quartetto d'archi
SAN BENIGNO - La Magneti Marelli venduta ai giapponesi di Calsonic
SAN BENIGNO - La Magneti Marelli venduta ai giapponesi di Calsonic
Timori occupazionali per lo stabilimento canavesano? «Non ci saranno ripercussioni sull'occupazione» dice il sindacato
CASELLE - Laser contro i piloti in fase di atterraggio: «Attentato alla sicurezza dei trasporti pubblici»
CASELLE - Laser contro i piloti in fase di atterraggio: «Attentato alla sicurezza dei trasporti pubblici»
Disturbare i piloti di un aereo di linea con un laser da terra è un gioco rischiosissimo che può mettere a rischio la vita di centinaia di persone. Le compagnie aeree hanno effettuato le segnalazioni all'Enav e alle forze di polizia
AUTOSTRADA A5 - Schianto a Quincinetto, automobilista in prognosi riservata al Cto - FOTO
AUTOSTRADA A5 - Schianto a Quincinetto, automobilista in prognosi riservata al Cto - FOTO
L'auto sulla quale viaggiava, una Nissan, ha divelto le barriere e si è fermata nella scarpata oltre la banchina. Necessario l'intervento dei vigili del fuoco di Ivrea che hanno estratto la persona ferita dalle lamiere del mezzo
VOLPIANO - Festeggiati i cento anni di Margherita Raimondo
VOLPIANO - Festeggiati i cento anni di Margherita Raimondo
È nata il 21 ottobre del 1918, ha vissuto in Italia e Argentina. Il sindaco le ha consegnato una targa a nome del Comune
FERROVIA CANAVESANA - Martedì bus al posto dei treni sulla Pont-Rivarolo
FERROVIA CANAVESANA - Martedì bus al posto dei treni sulla Pont-Rivarolo
«Domani, martedì 23 ottobre, tra le 6 e le 9, il servizio ferroviario nella tratta Rivarolo-Pont Canavese della linea Sfm1 sarà effettuato con autobus sostitutivi per motivi tecnici (treno in riparazione)»
RIVAROLO-PONT - Treno lumaca, più di un'ora per arrivare a destinazione: «Come andare a piedi»
RIVAROLO-PONT - Treno lumaca, più di un
Continua il calvario per i pendolari della ferrovia Canavesana. Questa mattina ritardo record sulla Pont-Rivarolo: la littorina ha viaggiato a velocità ridotta a causa di un guasto ai motori. Pendolari furenti contro la Gtt
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore